Walter Santarossa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Walter Santarossa
Walter Santarossa in Azione.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 200 cm
Peso 94 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Vice-allenatore (ex ala piccola)
Squadra Pall. Biella
Carriera
Squadre di club
1996-2003Basket Livorno192 (1.747)
2003-2004Viola R. Calabria29 (196)
2004-2006Pall. Biella58 (353)
2006-2007Teramo Basket23 (66)
2007Juvecaserta4 (10)
2007-2008Pall. Biella17 (33)
2008Draghi Novara15 (141)
2008-2009Scafati Basket29 (158)
2009-2011Trapani68 (915)
2011-2012Aquila Trento33 (368)
2012-2014Pall. Lucca57 (534)
2014Aquila Trento16 (33)
2014-2016Arancione e Nero.svg Valsesia Basket53 (475)
2016-2018600px Yellow HEX-FED10A Green HEX-058B05.svg N. Pall. Ghemme60 (743)
Nazionale
1998Italia Italia U-22
2001-2005Italia Italia27 (198)
Carriera da allenatore
2018-Pall. Biella(vice)
Palmarès
Gold medal mediterranean.svg Giochi del Mediterraneo
Bronzo Tunisi 2001
Oro Almería 2005
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 luglio 2018

Walter Santarossa (Roma, 14 settembre 1978) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro italiano.

Alto 200 cm, 94 kg di peso, giocava nel ruolo di ala piccola.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ala dal buon tiro da tre punti, cresce cestisticamente a Livorno, ed esordisce in Serie A nel 2001, a seguito della promozione della sua squadra, contribuendo come una delle pedine chiave.

Passa alla Viola Reggio Calabria nel 2002-03, annata in cui però si infortuna. L'anno successivo viene acquisito dalla Pallacanestro Biella, formazione in cui mostra doti difensive elevate, forse poco riconosciute in precedenza, rivelandosi uno dei migliori in Italia nel suo ruolo. Nel marzo del 2007 avviene il trasferimento alla Juvecaserta Basket.

Mentre era senza contratto, svolgeva gli allenamenti di preparazione con la squadra campione d'Italia, la Montepaschi Siena; è tornato per la stagione 2007-08 nell'Angelico Biella. Il 18 gennaio 2008 fa ritorno in Legadue, acquistato dall'Ignis Novara. Con la società piemontese disputa 15 incontri di campionato e retrocede in Serie B d'Eccellenza. Nel 2008 passa alla Legea Scafati. Nella stagione 2009-2010 approda in Serie A Dilettanti con la maglia granata del Basket Trapani, con cui conquista la promozione in Legadue. Milita successivamente per l'Aquila Basket Trento[1] con la quale riesce a bissare il successo dell'anno precedente, ovvero la promozione in Legadue.

Nell'estate dello stesso anno si trasferisce a Lucca, per giocare con la compagine toscana, neopromossa, nuovamente in DNA. Con il fallimento della squadra toscana (con cui ha quasi due stagioni di militanza), nel marzo 2014 torna a Trento per completare la restante parte della stagione[2]. Successivamente si aggrega alla formazione di Biella[3] per poi venire ingaggiato dagli G.S. Eagles Valsesia Basket[4] in serie B.

Nel luglio del 2016 viene ingaggiato dalla Nuova Pallacanestro Ghemme in Serie D ottenendo nelle stagioni 2016/2017 e 2017/2018 due promozioni rispettivamente in Serie C Silver e Serie C Gold.

Il 19 luglio 2018, dopo essersi ritirato dall'attività agonistica, diventa assistente di Michele Carrea alla Pallacanestro Biella.[5]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Costantemente convocato nelle rappresentative nazionali giovanili fino dalla categoria Cadetti, fu memorabile la sua prestazione difensiva agli Europei Under-20, quando limitò a soli 10 punti il già fortissimo tedesco Dirk Nowitzki, futura stella NBA. Tra il 2001 e il 2005 ha avuto modo di vestire la canotta della Nazionale maggiore, partecipando anche a due edizioni dei Giochi del Mediterraneo, vinti dagli Azzurri nel 2005.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • Nazionale
6º Posto ai Campionati Europei Under-22 (1998)
1º Posto ai Giochi del Mediterraneo (2005)
  • Club
2010/2011 - Trapani Promozione dalla A dil. alla Legadue
2011/2012 - Aquila Trento Promozione dalla A dil. alla Legadue
2016/2017 - N. Pall. Ghemme Promozione dalla Serie D alla Serie C Silver
2017/2018 - N. Pall. Ghemme Promozione dalla Serie C Silver alla Serie C Gold
Scudetto.svg Campionato italiano Dilettanti: 1
2011-12

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]