Manifest Destiny

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la teoria geopolitica statunitense del XIX secolo, vedi Destino manifesto.
Manifest Destiny
fumetto
No immagini.png
Titolo originale Manifest Destiny
Editore Marvel Comics
1ª edizione settembre 2008 – giugno 2009
Collana 1ª ed.
  • Astonishing X-Men
  • Cable
  • Eternals
  • Manifest Destiny: Nightcrawler
  • Secret Invasion: X-Men
  • Wolverine: Manifest Destiny
  • Uncanny X-Men
  • X-Men: Legacy
  • X-Men: Manifest Destiny
  • Young X-Men
  • Runaways
Periodicità mensile
Albi 5 (completa)
Formato 17 cm × 26 cm
Pagine 24
Editore it. Panini Comics - Marvel Italia
Collana 1ª ed. it.
  • Gli Incredibili X-Men
  • X-Men Deluxe
Periodicità it. mensile
Formato it. 17 cm × 26 cm
Rilegatura it. spillato/brossurato
Pagine it. 24
Testi it.

Manifest Destiny è un arco narrativo crossover sviluppatosi in tutte le testate mutanti a seguito di Divisi resistiamo. Pubblicato dalla Marvel Comics fra il settembre 2008 e il giugno 2009, ha influenzato quasi tutte le testate mutanti oltre a svilupparsi in una miniserie omonima.

Storia editoriale[modifica | modifica sorgente]

Manifest Destiny esamina principalmente i cambiamenti avvenuti in alcuni personaggi durante il trasferimento da Westchester a San Francisco. Questo rappresenta il primo cambio di residenza dal soggiorno australiano durante gli anni ottanta.

La miniserie X-Men: Manifest Destiny nn. 1-5, scritta da Mike Carey e disegnata da Michael Ryan, si concentra principalmente sul viaggio intrapreso da Uomo Ghiaccio per raggiungere S.F. Ogni numero, inoltre, contiene due storie incentrate su differenti personaggi e la loro vita nella metropoli californiana.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Uncanny X-Men[modifica | modifica sorgente]

Gli X-Men aprono la loro nuova basa a S.F. e inviano un comunicato telepatico invitando in città ogni mutante rimasto. Durante l'inaugurazione di una mostra si scontrano con Magneto e le Sentinelle, per poi essere minacciati dalla Setta infernale e dalla Sorellanza guidata dalla Regina Rossa.

Astonishing X-Men[modifica | modifica sorgente]

Con l'aggiunta di Tempesta, il team composto da Bestia, Ciclope, Corazza, Wolverine ed Emma Frost affronta il primo incarico: investigare sull'omicidio di uno sconosciuto mutante arso vivo.

Cable[modifica | modifica sorgente]

Nel presente X-Force cattura Alfiere e lo rinchiude nel quartier generale, mentre nel futuro Cable lotta per mantenere in vita la piccola messia.

X-Men: Legacy[modifica | modifica sorgente]

Ciclope ed Emma s'incontrano segretamente con uno smemorato Xavier per discutere del suo passato. Al Club infenale si discute dell'abbandono di Sunspot e della presa di potere di Shaw e della sua nuova alleata Claudine Renko, mentre si organizzano le proposte per una nuova Cerchia interna.

In Australia, Rogue si rifugia presso la vecchia base degli X-Men e cerca di venire a patti con i frammenti di psiche di Mystica che ha assorbito durante Messiah Complex.

Young X-Men[modifica | modifica sorgente]

Ciclope assume Sunspot e Moonstar come mentori degli Young X-Men. Dopo aver stabilito la loro base in una delle cattedrali di S.F., si aggiungono alla squadra Anole, Greymalkin e Cipher.

Manifest Destiny[modifica | modifica sorgente]

Dopo essere stato ferito da Opal Tanaka, in realtà Mystica, Uomo Ghiaccio di risveglia in ospedale. Assunte le sembianze di un medico, la mutaforma tenta di iniettargli un inibitore neurale ma Robert riesce a scappare e a salire su un camion, poi distrutto dalla stessa Mystica. Salvata la vita del conducente, Uomo Ghiaccio gli chiede di contattare gli X-Men mentre lui affronta la donna e la sfida a ucciderlo guardandolo negli occhi.

Racconti brevi[modifica | modifica sorgente]

  • Boom-Boom sconfitta da Nuwa si prende la sua rivincita utilizzando il caffè.
  • Karma non riesce ad entrare in possesso del corpo di Emma e comprende che deve concentrarsi, oltre che sulla famiglia, anche sui suoi poteri.
  • Fenomeno è combattuto fra una vita dedicata al crimine o alla giustizia.
  • Emma Frost giunge alla conclusione di essere stata finalmente accettata fra gli X-Men.
  • Anole e Graymalkin parlano di quanto sia difficile essere sia mutanti che omossesuali, mentre Bestia esamina la storia del nuovo arrivato.
  • Colosso, ancora addolorato per la perdita di Kitty, riesce a provare un minimo di felicità quando aiuta una bambina a tirare giù dall'albero la sua gattina.
  • Mercury riesce a sconfiggere alcuni membri della Setta infernale, dopo che X-23 l'ha aiutata a comprendere di non essere solo freddo metallo dalla forma umana.
  • Nightcrawler, ancora depresso per non aver potuto aiutare Kitty, interrompe la sua sessione di allenamento nella Stanza del Pericolo per farle creare un ologramma dell'amica.

Stranamente, quasi la maggior parte delle storie si ricollega alla scomparsa di Kitty.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics