Cable and X-Force

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cable and X-Force
gruppo
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. dicembre 2012
1ª app. in Cable and X-Force n. 1
Editore it. Panini Comics - Marvel Italia
app. it. settembre 2013
app. it. in Gli Incredibili X-Men n. 279
Cable and X-Force (vol. 1)
fumetto
Testi Dennis Hopeless
Disegni Salvador Larroca
Editore Marvel Comics
1ª edizione dicembre 2012
Periodicità mensile
Albi 16 (in corso)
Editore it. Panini Comics - Marvel Italia
1ª edizione it. settembre 2013
Periodicità it. mensile
Albi it. 3 (in corso)

Cable and X-Force è una testata fumettistica pubblicata dall'editore statunitense Marvel Comics a partire dal dicembre 2012, sfruttando l'iniziativa Marvel NOW!. La trama s'incentra su Cable, risvegliatosi dopo gli eventi di Avengers vs. X-Men, e la sua squadra decisi a scongiurare il verificarsi di misteriose visioni dal futuro compiendo azioni che li porteranno ad essere considerati terroristi agli occhi dell'opinione pubblica.[1] È stato annunciato al NYCC 2013 che la X-Force di Cable si scontrerà con quella guidata da Psylocke, in Uncanny X-Force (vol. 2[2]), nel crossover Vendetta del gennaio 2014.[3]

Contributi[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatori Disegnatori

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Numeri Personaggi
1-5 Cable, Colosso, Domino, Dr. Nemesis, Forge, Hope Summers
6-8 Boom-Boom, Cable, Colosso, Domino, Dr. Nemesis, Forge
9 Hope Summers
10 Boom-Boom, Cable, Colosso, Domino, Dr. Nemesis, Forge, Hope Summers
11 Boom-Boom, Domino, Hope Summers
12 Colosso, Domino, Hope Summers
13-17 Boom-Boom, Cable, Colosso, Domino, Dr. Nemesis, Forge, Hope summers
18-19 Crossover Vendetta

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Exclusive: the Future is Hopeless for Cable and X-Force"
  2. ^ Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  3. ^ "NYCC: Amazing X-Men and Marvel Universe Panel"
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics