Slipstream (Marvel Comics)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Slipstream
UniversoUniverso Marvel
Lingua orig.Inglese
Alter egoDavis "Davey" Cameron
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.
1ª app. inX-Treme X-Men n. 6 (come Davis Cameron) X-Treme X-Men n.11 (come Slipstream)
Editore it.Panini Comics
app. it.
app. it. inX-Men Deluxe n. 90 X-Men Deluxe n. 95
SessoMaschio
Abilità
  • teletrasporto da un luogo all'altro del pianeta tramite l'apertura di varchi dimensionali
  • capacità di captare la traccia energetica di ogni individuo

Slipstream, il cui vero nome è Davis "Davey" Cameron, è un personaggio dei fumetti creato da Chris Claremont (testi) e Salvador Larroca (disegni) nel 2001. Come Davis è apparso per la prima volta in X-Treme X-Men n. 6, come Slipstream in X-Treme X-Men n. 11.

Davis è un mutante, con il potere di teletrasportare se stesso ed altri anche per grandi distanze tramite l'apertura di varchi energetici. Infatuato di Tempesta fece brevemente parte, insieme alla sorella Lifeguard, della squadra creata per recuperare i Diari di Destiny, gli X-Treme X-Men.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

X-Treme X-Men[modifica | modifica wikitesto]

Davis Cameron era un surfista che viveva con la sorella guarda-spiaggia Heather nel Surfers Paradise, in Australia. Alla morte del signore del crimine australiano conosciuto come il Viceré, si venne a scoprire che i due erano suoi figli illegittimi e divennero bersaglio dei criminali che aspiravano a prendere la posizione di comando. Dopo l'intervento di Tempesta e Neal Shaara (il nuovo Thunderbird), Heather rivelò di essere una mutante con la capacità di adattarsi ad ogni situazione per tutelare la propria vita o salvare qualcuno nelle vicinanze. Dopo il loro salvataggio, lei e Davis si unirono agli X-Treme X-Men ed il ragazzo instaurò una certa complicità con Tempesta.

Quando Heather venne rapita insieme a Gambit da Shaitan, servitore del conquistatore interdimensionale Khan, per ritrovarli Sage alterò la struttura genetica di Davis in modo da risvegliare i suoi poteri latenti. Davis divenne così un membro effettivo del team con il nome di Slipstream, capace di teletrasportare se stesso e gli altri in tutto il globo. Durante la guerra contro Khan sull isola di Madripoor, Slipstream, dopo un'iniziale euforia, rimase sconvolto dalla nuova vita in cui era suo malgrado piombato. In più, non riuscendo a sopportare l'aspetto alieno della sorella (che aveva nel frattempo mostrato tracce di un retaggio Shi'ar), decise di lasciare la squadra al termine dell'avventura.

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

The End[modifica | modifica wikitesto]

Nella saga ambientata nel futuro X-Men: The End (libro secondo: Eroi e Martiri), viene rivelato che Slipstream è diventato un segugio cerca-mutanti e fa parte dei Marauder di Sinistro.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Il principale potere di Slipstream è quello di riuscire a teletrasportare se stesso ed altri, tramite l'apertura di varchi energetici, che attraversa viaggiando sopra una specie di corta tavola da surf. Slipstream possiede inoltre l'abilità di riuscire a captare la traccia energetica rilasciata da qualsiasi individuo e grazie al suo potere di teletrasporto, di saperlo raggiungere in qualsiasi luogo si trovi.

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics