Lew Hoad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lew Hoad
Lew Hoad 1953.jpg
Nazionalità Australia Australia
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti 4
Miglior ranking 1
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open V (1956)
Francia Roland Garros V (1956)
Regno Unito Wimbledon V (1956, 1957)
Stati Uniti US Open F (1956)
Doppio1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti 8
Miglior ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open V (1953, 1956, 1957)
Francia Roland Garros V (1953)
Regno Unito Wimbledon V (1953, 1955, 1956)
Stati Uniti US Open V (1956)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open F (1955)
Francia Roland Garros V (1954)
Regno Unito Wimbledon SF (1953, 1954, 1955)
Stati Uniti US Open F (1952, 1956)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
 

Lewis Alan Hoad, detto Lew (Glebe, 23 novembre 1934Fuengirola, 3 luglio 1994), è stato un tennista australiano. Nel 1979, nella sua autobiografia, Jack Kramer lo ha inserito nella lista dei 21 migliori giocatori nella storia del tennis.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

«Se mai fosse possibile fare la sfida di tutti i tempi, io credo e con me saranno d'accordo molti altri che su una sola partita Hoad sarebbe stato imbattibile.[2]»

(Nicola Pietrangeli)

A partire dal 1952 si è classificato per cinque anni consecutivi tra i primi dieci tennisti dilettanti raggiungendo la prima posizione nel 1956. In quell'anno ha vinto gli Australian Championships, battendo il suo compagno di doppio Ken Rosewall in quattro set; gli Internazionali di Francia, battendo Sven Davidson e il Torneo di Wimbledon, battendo ancora Rosewall.

Non gli è riuscito di diventare il secondo tennista della storia[3] a conseguire il Grande Slam, perdendo contro Ken Rosewall agli U.S. National Championships del 1956. Con queste vittorie fa comunque parte di quel gruppo ristretto di tennisti (10) che sono riusciti a vincere tre titoli dello Slam in una sola stagione. L'anno successivo rimanda il suo passaggio al professionismo per vincere ancora il Torneo di Wimbledon, battendo il connazionale Ashley Cooper.

Lo straordinario doppio Hoad-Rosewall, nella Coppa Davis 1954

Oltre ai quattro titoli nel singolare, ha vinto otto titoli nel doppio maschile: gli Australian Championships nel 1953 e nel 1956, gli Internazionali di Francia nel 1953 e gli U.S. National Championships, nel 1953 e nel 1956, sempre in coppia con Ken Rosewall. A Wimbledon ha vinto nel 1953 con Rosewall, nel 1955 con Rex Hartwig (battendo Neale Fraser e Rosewall) e nel 1956 con Rosewall (battendo Nicola Pietrangeli e Orlando Sirola). Sia nel 1953 che nel 1956, il doppio Hoad-Rosewall si aggiudicò tre tornei su quattro del grande slam. Hoad ha vinto anche il doppio misto agli Internazionali di Francia 1954, in coppia con Maureen Connolly, per un totale di tredici titoli nel tornei del Grande Slam.

Ha vinto il singolare agli Internazionali d'Italia del 1956 ed è stato finalista nel 1953 a soli diciotto anni. A Roma ha vinto tre volte il torneo di doppio, in coppia con Ken Rosewall nel 1953, e con Jaroslav Drobný nel 1956 e nel 1957. Ancora nel 1972, trentasettenne, è giunto in finale nel doppio, al Foro italico, in coppia con Frew McMillan.

Hoad ha fatto parte della nazionale australiana di Coppa Davis tra il 1952 e il 1956, vincendo quattro volte il trofeo. In questa competizione viene ricordata la sua partita, ad appena diciannove anni, contro il già affermato Tony Trabert; dopo una lotta titanica riesce a vincere per 13-11, 6-3, 3-6, 2-6, 7-5 aiutando così la propria nazionale a conservare il titolo.

Alcuni infortuni fisici gli hanno condizionato la carriera di tennista professionista, negandogli gli eccezionali risultati raggiunti da amatore. È stato comunque due volte finalista agli U.S. Pro (1958 e 1959), tre volte consecutive a Wembley (1961, 1962 e 1963) e due volte ai French Pro (1960 e 1962). È stato inserito nella International Tennis Hall of Fame nel 1980.

Finali del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Vinte (4)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Torneo Avversario in finale Risultato
1956 Australian Championships Australia Ken Rosewall 6–4, 3-6, 6-4, 7-5
1956 Roland Garros Svezia Sven Davidson 6-4, 8-6, 6–3
1956 Wimbledon Australia Ken Rosewall 6-2, 4-6, 7-5, 6-4
1957 Wimbledon Australia Ashley Cooper 6-2, 6-1, 6-1

Perse (2)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Torneo Avversario in finale Risultato
1955 Australian Championships Australia Ken Rosewall 7-9, 4-6, 4-6
1956 U.S. Championships Australia Ken Rosewall 6-4, 2-6, 3-6, 3-6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Writing in 1979, Kramer considered the best player ever to have been either Don Budge (for consistent play) or Ellsworth Vines (at the height of his game). The next four best were, chronologically, Bill Tilden, Fred Perry, Bobby Riggs, and Pancho Gonzales. After these six came the "second echelon" of Rod Laver, Lew Hoad, Ken Rosewall, Gottfried von Cramm, Ted Schroeder, Jack Crawford, Pancho Segura, Frank Sedgman, Tony Trabert, John Newcombe, Arthur Ashe, Stan Smith, Björn Borg, and Jimmy Connors. He felt unable to rank Henri Cochet and René Lacoste accurately but felt they were among the very best.
  2. ^ Lea Pericoli, C’era una volta il tennis. Dolce vita, vittorie e sconfitte di Nicola Pietrangeli, Rizzoli, Milano, 2007, p. 135
  3. ^ In precedenza, ci era riuscito il solo Don Budge (1938) e, alcuni anni dopo (1962 e 1969), Rod Laver

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN16732021 · ISNI (EN0000 0001 1510 8442 · LCCN (ENnb2002034191 · GND (DE119328763 · WorldCat Identities (ENnb2002-034191