Pat O'Hara Wood

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pat O'Hara Wood
Pat OHara Wood.jpg
Pat O'Hara Wood nel 1919
Nazionalità Australia Australia
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti 2
Miglior ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 'V (1920, 1923)
Francia Roland Garros -
Regno Unito Wimbledon QF (1919, 1922)
Stati Uniti US Open 4T (1922)
Doppio1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti 5
Miglior ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open V (1919, 1920, 1923, 1925)
Francia Roland Garros -
Regno Unito Wimbledon V (1919)
Stati Uniti US Open -
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti 1
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open SF (1926, 1929)
Francia Roland Garros -
Regno Unito Wimbledon V (1922)
Stati Uniti US Open -
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
 

Hector O'Hara Wood, detto Pat (Melbourne, 30 aprile 1891Melbourne, 3 dicembre 1961), è stato un tennista australiano.

È fratello di Arthur O'Hara Wood, vincitore degli Australasian Championships 1914.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Viene ricordato per le due vittorie agli Australian Open nel 1920 e nel 1923, nel secondo caso è riuscito a conquistare il trofeo senza cedere un set.[1]

Nel doppio maschile ha vinto cinque titoli, quattro in Australia e uno a Wimbledon, mentre ne ha vinto uno nel doppio misto insieme a Suzanne Lenglen sempre nel torneo londinese.

In Coppa Davis ha giocato ventitré match con la squadra australiana vincendone diciassette.[2]

Il 3 agosto 1923 si sposò con Meryl O'Hara Wood vincitrice di due titoli nel doppio femminile, con cui si impegnò a promuovere il tennis fino al 1950.

Finali del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Vinte (2)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Torneo Avversario in finale Risultato
1920 Australian Championships Australia Ron Thomas 6–3, 4-6, 6-8, 6-1, 6-3
1923 Australian Championships (2) Australia Bert St John 6–1, 6–1, 6-3

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ubitennis.com, Tutti i numeri dei semifinalisti, su ubitennis.com, 25 gennaio 2012. URL consultato il 19 luglio 2013.
  2. ^ daviscup.com, Profilo di Coppa Davis, su daviscup.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN316737652 · ISNI (EN0000 0004 5097 2844 · BNF (FRcb16525001t (data)