Kōhei Uchimura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kōhei Uchimura
内村航平
Kohei Uchimura (2011).jpg
Nazionalità Giappone Giappone
Altezza 161 cm
Peso 54 kg
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Specialità corpo libero, volteggio
Palmarès
Giochi olimpici estivi 3 4 0
Mondiali 10 5 4
Per maggiori dettagli vedi qui
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Rio de Janeiro 2016 Individuale
Oro Rio de Janeiro 2016 Squadra
Oro Londra 2012 Individuale
Argento Londra 2012 Corpo libero
Argento Londra 2012 Squadra
Argento Pechino 2008 Individuale
Argento Pechino 2008 Squadra
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Glasgow 2015 Squadra
Oro Glasgow 2015 Individuale
Oro Glasgow 2015 Sbarra
Oro Nanning 2014 Individuale
Oro Anversa 2013 Individuale
Oro Anversa 2013 Parallele
Oro Tokyo 2011 Individuale
Oro Tokyo 2011 Corpo libero
Oro Rotterdam 2010 Individuale
Oro Londra 2009 Individuale
Argento Nanning 2014 Sbarra
Argento Nanning 2014 Squadra
Argento Tokyo 2011 Squadra
Argento Rotterdam 2010 Squadra
Argento Rotterdam 2010 Corpo libero
Bronzo Anversa 2013 Corpo libero
Bronzo Anversa 2013 Sbarra
Bronzo Tokyo 2011 Sbarra
Bronzo Rotterdam 2010 Parallele
FISU International University Sport Federation.svg Universiadi
Oro Bangkok 2007 Squadra
Oro Bangkok 2007 Volteggio
Bronzo Bangokok 2007 Corpo libero
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 agosto 2016

Kōhei Uchimura (内村航平 in kanji; Kitakyūshū, 3 gennaio 1989) è un ginnasta giapponese, vincitore di sette medaglie olimpiche e diciannove medaglie mondiali.

È il primo e attualmente unico ad aver vinto tutti i concorsi individuali di due cicli olimpici (Londra 2009, Rotterdam 2010, Tokyo 2011, Londra 2012 e Anversa 2013, Nanning 2014, Glasgow 2015, Rio de Janeiro 2016). Nella sua carriera ha vinto due titoli olimpici consecutivi (Londra 2012 e Rio de Janeiro 2016) e sei titoli mondiali consecutivi (Londra 2009, Rotterdam 2010, Tokyo 2011, Anversa 2013, Nanning 2014, Glasgow 2015) e, proprio per questo motivo, è considerato il miglior ginnasta di tutti i tempi.[1][2]

Infanzia e inizio carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a praticare la ginnastica artistica all'età di 3 anni presso la palestra di Kazuhisa e Shuko Uchimura, suoi genitori nonché ginnasti.[3] A 15 anni si trasferisce a Tokyo, dove viene allenato dal campione olimpico di Atene 2004, Naoya Tsukahara.[4]

La sua prima competizione internazionale risale al 2005 con la International Junior Competition tenutasi in Giappone, dove gareggia in maniera non ufficiale.

Carriera senior[modifica | modifica wikitesto]

Kohei entra a far parte della squadra nazionale nel 2007, debuttando ufficialmente alla Coppa del Mondo di Parigi. Qui vince la medaglia di bronzo al volteggio e arriva nono al corpo libero.[5] Alle Universiadi di Bangkok dello stesso anno vince la medaglia d'oro con la squadra giapponese e al corpo libero, arriva terzo al volteggio.

In ottobre, durante i Campionati Nazionali, arriva settimo nel concorso generale individuale. Il mese successivo si piazza al settimo posto nel concorso individuale e vince l'argento con la nazionale giapponese ai Good Luck Beijing, un test-incontro prima dei Giochi Olimpici del 2008.[6]

2008: Olimpiadi di Pechino[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la stagione vincendo un oro al corpo libero alla Coppa del Mondo di Tianjin.

Grazie agli eccellenti risultati ottenuti, viene selezionato per partecipare ai Giochi Olimpici di Pechino come membro della nazionale giapponese. Nella finale a squadre compete al corpo libero, al volteggio, alle parallele simmetriche e alla sbarra, vincendo la medaglia d'argento con un complessivo di 278.875 punti. Inoltre si qualifica nella finale al corpo libero, dove arriva quinto, e nel concorso individuale, dove vince un altro argento. Dopo 24 anni, il Giappone torna a vincere una medaglia olimpica individuale.[7]

Ai Campionati Giapponesi, a soli diciannove anni, vince il titolo nazionale al corpo libero, al cavallo con maniglie e nel concorso individuale.

2009: primo titolo mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Compete per la prima volta ai Campionati Mondiali, tenutisi a Londra dal 12 al 18 ottobre. Si qualifica al primo posto nel concorso individuale e al corpo libero, settimo alla sbarra. Vince la medaglia d'oro nel concorso individuale, superando di 2.575 il secondo classificato Daniel Keatings e ottenendo i punteggi più alti al corpo libero, agli anelli, al volteggio e alla sbarra. Nelle finali di specialità arriva quarto al corpo libero e sesto alla sbarra.

Conquista inoltre la sua prima copertina sull'International Gymnastics Magazine, intitolata "Uchimura Rules".

2010: Campionati Mondiali di Rotterdam[modifica | modifica wikitesto]

Ai Campionati del Mondo, come fu per l'anno precedente, domina sia durante la fase di qualificazione che durante il concorso individuale, vincendo il secondo titolo staccando di 2.251 il tedesco Philipp Boy. Durante questa finale ottiene il punteggio più alto al corpo libero ed esegue un perfetto Yurchenko con 2.5 avvitamenti. Contribuisce al secondo posto del Giappone nel concorso a squadre, arriva secondo al corpo libero e terzo alle parallele simmetriche.

2011: Campionati Mondiali di Tokyo e il premio eleganza[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 ottobre 2011, giocando in casa, Kohei Uchimura vince il terzo titolo individuale consecutivo. Con un punteggio di 93.631, vince il concorso staccando il secondo classificato di ben 3.101 punti, più o meno lo stesso margine che separa il secondo classificato dal quattordicesimo. Kohei è il primo ginnasta maschio ad aver vinto tre concorsi individuali e il primo ginnasta in generale ad averne vinti tre consecutivi. Ottiene inoltre il punteggio più alto in quattro attrezzi su sei: corpo libero, anelli, parallele simmetriche e cavallo con maniglie.

Durante la prima giornata di gara, inoltre, si qualifica per cinque finali (tutte eccetto quella al volteggio). Vince il suo primo titolo mondiale al corpo libero, arriva secondo nel concorso a squadre e terzo alla sbarra. Insieme alla rumena Ana Porgras, viene premiato come "ginnasta più elegante" della competizione, vincendo un trofeo, un orologio Longines e 5000$. Uchimura colleziona orologi, per questo motivo è stato molto felice di aver vinto il premio.[8]

Ai Campionati Nazionali vince quattro medaglie d'oro: nel concorso individuale, al corpo libero, al cavallo con maniglie e alla sbarra.

2012: primo titolo olimpico[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 luglio, con la giornata di qualificazione maschile, inizia la sua seconda avventura olimpica. Compete in tutti e sei gli attrezzi e contribuisce a far qualificare la squadra giapponese al quinto posto, con un complessivo di 270.503. Individualmente, a causa di diversi errori al cavallo con maniglie e agli anelli, si qualifica per il concorso individuale al nono posto. Inoltre, si qualifica col secondo punteggio al corpo libero e col quinto alla sbarra.

Il 30 luglio compete di nuovo su tutti gli attrezzi per la finale a squadre. Ottiene degli altissimi punteggi, 15.700 al corpo libero, 15.133 agli anelli, 15.900 al volteggio, 15.416 alle parallele pari e 15.733 alla sbarra, ma commette un grave errore durante l'uscita al cavallo con maniglie. In questo modo, il Giappone termina la gara al quarto posto, a pochi centesimi dalla terza classificata. Dopo il ricorso da parte di un allenatore, i giudici cambiano il punteggio: da 13.466 a 14.166, in quanto la verticale non era da considerarsi completamente mancante, ma era da riconoscere almeno in parte. Con 271.952 la squadra nipponica termina così al secondo posto, dietro solo alla Cina.

Domina la finale del concorso individuale e vince la medaglia d'oro con 92.690 punti. Vince inoltre l'argento al corpo libero con 15.800 punti.

2013: Campionati Mondiali di Anversa[modifica | modifica wikitesto]

Durante le qualificazioni dei Campionati Mondiali, ottiene il punteggio più alto nel concorso individuale (91.924), staccando di 2.392 punti il secondo classificato. Si qualifica per la finale al corpo libero (15.333), alle parallele simmetriche (15.400) e alla sbarra (15.658). È una delle tre riserve al cavallo con maniglie.

Con 91.990 punti, vince il quarto titolo all-around consecutivo. Arriva terzo al corpo libero (15.500) e alla sbarra (15.633), vince il suo primo titolo mondiale alle parallele simmetriche.

2014: quinto titolo individuale consecutivo[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 ottobre 2014, Kohei vince il quinto titolo all-around consecutivo, con un complessivo di 91.965 punti. Vince anche due medaglie d'argento: una con la squadra e una alla sbarra. Viene premiato, per il terzo anno, come "ginnasta più elegante" della competizione.

2016: secondo titolo olimpico[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto 2016 partecipa ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, dove ottiene insieme ai connazionali Ryohei Kato, Kenzō Shirai, Yusuke Tanaka (ginnasta) e Koji Yamamuro la medaglia d'oro nel concorso a squadre davanti a Russia e Cina.[9]
Il 10 agosto durante il concorso individuale bissa il successo ottenuto a Londra nel 2012 conquistando con 92.365 punti il secondo oro olimpico consecutivo, battendo l'ucraino Oleh Vernjajev e il britannico Max Whitlock.[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Emma John, Kohei Uchimura can bring perfection back to gymnastics, The Guardian. URL consultato il 26 ottobre 2014.
  2. ^ Kohei Uchimura wins all-around gold, proves he’s pretty much the best gymnast ever, Yahoo Sports!. URL consultato il 26 ottobre 2014.
  3. ^ All About the King of Gymnastics, Gymnastics About.
  4. ^ 100 Olympic Athletes To Watch, Time. URL consultato il 26 ottobre 2014.
  5. ^ 16th Internationaux de France 2007, Gymnastics Results.
  6. ^ Good Luck Beijing 2007, Gymnastics Results.
  7. ^ Uchimura earns silver in all-around, The Japan Times.
  8. ^ Uchimura runs away with 3rd world gym title in row, boston.com.
  9. ^ Men's Team Final, rio2016.com.
  10. ^ Men's Individual All-Around Final, rio2016.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN295093288 · ISNI (EN0000 0003 9975 9852