Nelli Kim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nelli Kim
RIAN archive 497574 Soviet gymnast Nelli Kim.jpg
Nazionalità URSS URSS
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Palmarès
URSS URSS
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Montréal 1976 Squadre
Oro Montréal 1976 Corpo libero
Oro Montréal 1976 Volteggio
Oro Mosca 1980 Squadre
Oro Mosca 1980 Corpo libero
Argento Montréal 1976 Individuale
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Varna 1974 Squadre
Oro Strasburgo 1978 Squadre
Oro Strasburgo 1978 Volteggio
Oro Strasburgo 1978 Corpo libero
Oro Fort Worth 1979 Individuale
Argento Strasburgo 1978 Individuale
Argento Fort Worth 1979 Squadre
Argento Fort Worth 1979 Corpo libero
Argento Fort Worth 1979 Trave
Bronzo Varna 1974 Trave
Bronzo Fort Worth 1979 Volteggio
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Skien 1975 Corpo libero
Oro Praga 1977 Volteggio
Argento Skien 1975 Individuale
Argento Skien 1975 Trave
Argento Praga 1977 Trave
Bronzo Skien 1975 Volteggio
Bronzo Skien 1975 Parallele
Bronzo Praga 1977 Individuale
Bronzo Praga 1977 Corpo libero
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Nelli Vladimirovna Kim (rus. Нелли Владимировна Ким; Şımkent, 29 luglio 1957) è un'ex ginnasta sovietica, vincitrice di sei medaglie olimpiche: tre ori e un argento alle Olimpiadi di Montreal e due ori alle Olimpiadi di Mosca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stata la prima donna ad aver ottenuto un "10 perfetto" al volteggio e al corpo libero.[1] Una volta ritiratasi dalle competizioni ginniche, diventa allenatrice e giudice delle più importanti competizioni internazionali. Come presidente del Comitato tecnico di ginnastica artistica femminile, coordina l'introduzione di nuove regole nella ginnastica artistica;[2] ha sviluppato il Codice dei Punteggi del 2006.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ About Nellie, nelliekim.com.
  2. ^ IG Online Interview: Nellie Kim, International Gymnastics Magazine.
  3. ^ IGM's Olympic Gold Family History: Nellie Kim, IGM Gymnastics.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN78646227 · LCCN (ENnr92040605