Aleksej Nemov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksej Nemov
Немов, Алексей.jpg
Nome Aleksej Jur'evič Nemov
Nazionalità Russia Russia
Altezza 174 cm
Peso 75 kg
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Ritirato 2006
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Atlanta 1996 Volteggio
Oro Atlanta 1996 Concorso a squadre
Argento Atlanta 1996 Concorso individuale
Bronzo Atlanta 1996 Corpo libero
Bronzo Atlanta 1996 Sbarra
Bronzo Atlanta 1996 Cavallo con maniglie
Oro Sydney 2000 Sbarra
Oro Sydney 2000 Concorso individuale
Argento Sydney 2000 Corpo libero
Bronzo Sydney 2000 Concorso a squadre
Bronzo Sydney 2000 Parallele simmetriche
Bronzo Sydney 2000 Cavallo con maniglie
Transparent.png Campionati mondiali di ginnastica artistica
Argento Dortmund 1994 Concorso a squadre
Bronzo Brisbane 1994 Parallele simmetriche
Oro Sabae 1995 Volteggio
Oro San Juan 1996 Volteggio
Argento San Juan 1996 Parallele simmetriche
Bronzo San Juan 1996 Cavallo con maniglie
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 agosto 2008

Aleksej Jur'evič Nemov (in lingua russa Алексей Юрьевич Немов; Baraševo, 28 maggio 1976) è un ex ginnasta russo, vincitore di 12 medaglie ai Giochi olimpici estivi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Baraševo, si allenò al Centro Krugloe Ozero e, a 14 anni, entrò nella squadra dell'Unione Sovietica allenato da Evgenyj Nikolko.

Alle Olimpiadi di Atlanta 1996 e Sydney 2000 fu l'atleta che vinse il maggior numero di medaglie, 6 per edizione tra cui 2 ori, per un totale di 12 medaglie.In particolare, nel 1996 ottenne il secondo posto nel concorso generale, e nel 2000 lo vinse.

Le dodici medaglie conquistate ai Giochi olimpici estivi, lo pongono al 7º posto assoluto, a pari merito con altri sei atleti, nella classifica degli atleti che hanno conquistato il maggior numero di medaglie, alle spalle delle 18 di Larisa Latynina, le 28 di Michael Phelps, le 15 di Nikolay Andrianov e le 13 di Takashi Ono, Boris Shakhlin ed Edoardo Mangiarotti.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Top Medal Winners — Athletes, sports-reference.com. URL consultato il 7 febbraio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]