Alfred Flatow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfred Flatow
Alfredflatow.jpg
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram.svg
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alfred Flatow (Danzica, 3 ottobre 1869campo di concentramento di Theresienstadt, 28 dicembre 1942) è stato un ginnasta tedesco.

Si discute se fosse o meno fratello di Gustav Felix Flatow (altro membro della squadra ginnica) o se tra i due non ci fossero parentele. È probabile la prima versione anche perché erano entrambi originari di Danzica o del territorio limitrofo.

Giunse a Berlino nel 1887. Dopo le Olimpiadi si dedicò al suo magazzino di biciclette esercitando saltuariamente l'attività di funzionario sportivo e di giornalista.

Di origini ebraiche, venne escluso nell'ottobre 1933 dalle attività sportive in Germania. Ricevette l'invito ad aprire, insieme ad altre vecchie glorie, le Olimpiadi del 1936, coraggiosamente rifiutò.

Cercò di riparare in Olanda al tempo delle persecuzioni degli ebrei, ma venne catturato e deportato all'età di 73 anni (ottobre 1942) da Berlino al campo di concentramento di Theresienstadt, 40 miglia da Praga. Morì due mesi dopo con altri 35.000 ebrei.

Medaglie olimpiche[modifica | modifica sorgente]

Altre posizioni[modifica | modifica sorgente]

Immagini[modifica | modifica sorgente]

Alfred Flatow (a sinistra), Carl Schuhmann e Hermann Weingartner

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

H. Bernett, Alfred Flatow—vom Olympiasieger zum Reichsfeind, in Sozial- und Zeitgeschichte des Sports 1 (1987): 2, 94-102.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Vedere anche:

  1. The Olocaust
  2. Jewish in Sports
  3. International Jewish Sports Hall of Fame
  4. Biografia di Alfred Flatow
  5. Charlottenburg- Wilmersdorf
  6. Beliner Biographien

Controllo di autorità VIAF: 45212082