George Eyser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
George Eyser
GeorgeEyser2.JPG
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 170 cm
Ginnastica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Squadra Concordia Turnverein
Palmarès
Giochi olimpici 3 2 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

George Eyser (Kiel, 31 agosto 1870Denver, 6 marzo 1919) è stato un ginnasta statunitense che vinse sei medaglie alle Olimpiadi del 1904 a St. Louis nonostante avesse una protesi di legno alla gamba sinistra.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

La squadra Concordia nel 1908. Eysel è quello al centro.

George Louis Eyser nacque il 31 agosto 1870 a Kiel, in Germania, con il nome Georg Ludwig Friedrich Julius Eÿser. La sua famiglia emigrò negli Stati Uniti d'America quando aveva 14 anni, stabilendosi prima in Colorado e in seguito a St. Louis in Missouri. George ottenne la cittadinanza americana nel 1894 e lavorò come contabile per un'impresa di costruzioni. A St. Louis inoltre entrò a far parte della squadra di ginnastica artistica Concordia Turnverein Saint Louis. In un momento imprecisato della sua giovinezza perse la gamba sinistra dopo essere stato investito da un treno ed iniziò ad usare al suo posto una protesi di legno.[1][2]

Le Olimpiadi del 1904[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante la sua disabilità Eyser partecipò ai Giochi Olimpici di St. Louis del 1904. Quell'edizione delle Olimpiadi venne ricordata come un fiasco dal punto di vista organizzativo. Le gare dei Giochi vennero inserite nel programma dell'Esposizione internazionale della Luisiana e frammentate su un arco di tempo di quasi cinque mesi. La partecipazione internazionale ai Giochi fu molto ridotta, soprattutto a causa dei costi proibitivi della trasferta, e molti dei più forti atleti internazionali non vi parteciparono. Per questo motivo la quasi totalità degli atleti (e dei vincitori di medaglie) fu statunitense.[2]

Le gare di ginnastica vennero divise in due eventi separati, il primo tenuto agli inizi di luglio e il secondo alla fine di ottobre. Eyser partecipò ad entrambi gli eventi ma non ebbe fortuna nelle gare di luglio : il concorso individuale comprendeva sia prove di ginnastica sia le gare di atletica di corsa sulle 100 iarde, salto in lungo e lancio del peso, nelle quali Eyser ottenne scarsi risultati classificandosi solo al 71º posto complessivo. Nel concorso individuale incentrato su tre prove di ginnastica (parallele, sbarra e cavallo con maniglie) terminò invece al 10º posto.[2]

Molto diverso fu il risultato delle prove sui singoli attrezzi della ginnastica, tenutesi il 28 ottobre. Eyser riuscì infatti a vincere sei medaglie, di cui tre ori (volteggio al cavallo, a pari merito con il campione Anton Heida, salita alla fune e parallele), due argenti (concorso individuale su quattro attrezzi e cavallo con maniglie) e un bronzo (sbarra).[2][3] Particolarmente notevole è il fatto che al tempo la prova di volteggio si eseguiva senza trampolino e quindi gli atleti dovevano darsi tutta la spinta necessaria al salto solo grazie alle proprie gambe.[4]

Ultimi anni[modifica | modifica wikitesto]

Dopo le Olimpiadi Eyser continuò a fare parte della Concordia Turnverein Saint Louis, con cui vinse una competizione internazionale a Francoforte in Germania nel 1908[5] e il National Turnfest di Cincinnati nel 1909. Morì il 6 marzo 1919 a Denver, in Colorado.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) George Eyser, su sports-reference.com.
  2. ^ a b c d (EN) George Eyser’s Big Day at the 1904 Olympics, su distilledhistory.com.
  3. ^ (EN) George Eyser, olympic.org.
  4. ^ (EN) George Eyser – amputee Olympic gymnast, su gymnasticscoaching.com.
  5. ^ Marco Malvaldi, Le regole del gioco: Storie di sport e altre scienze inesatte, BUR Rizzoli, p. 34, ISBN 885868317X.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]