Carl Schuhmann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carl Schuhmann
Schuhmann cavallo atene 1896.jpg
Carl Schuhmann nel volteggio.
Nazionalità Germania Germania
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Palmarès
Giochi olimpici 3 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Lotta Wrestling pictogram.svg
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Carl Schuhmann (Münster, 12 maggio 1869Berlino, 24 marzo 1946) è stato un ginnasta, lottatore, sollevatore e atleta tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Crebbe a Colonia dove diventò membro della locale associazione ginnica dal 1886 al 1889.

A 19 anni vinse a Colonia la combinata di 12 prove ginniche alla Gau-Turnfest. Nello stesso periodo vinse nella regione della Ruhr il salto in alto e gli anelli. Nel 1889 ottenne un riconoscimento particolare alle gare ginniche nazionali. Nel 1890 si trasferì a Berlino dove esercitava la professione di orafo. Questo fu il periodo migliore della sua attività sportiva. Nel 1894 giunse sesto alle prove ginniche a Breslavia e quarto nel 1895 a Roma (con le prime quattro posizioni in tutti gli attrezzi).

Alle I Olimpiadi di Atene fu l'atleta che vinse più medaglie d'oro. Era presente a quasi tutte le gare di ginnastica, alla gara di lotta, ma anche all'atletica e al sollevamento pesi. Nonostante la sua bassa statura (1.57 m), quindi, seppe predominare anche in gare in cui sarebbe stato apparentemente svantaggiato.

Nella gara di lotta greco-romana vinse contro tutte le aspettative battendo prima il favoritissimo Launceston Elliot e poi in finale l'atleta greco Georgios Tsitas, favorito dal pubblico. Elliot prese così a male la sua sconfitta che dovette essere trascinato fuori dai principi della casa reale. Nella ginnastica vinse le gare di trave a squadre, di parallele a squadre e di volteggio.

Prese parte anche alla gara del cavallo, della trave, delle parallele e degli anelli, senza risultati di rilievo. Nell'atletica leggera, partecipò al salto triplo, nel salto in lungo e getto del peso. Arrivò quinto nel sollevamento a due mani

Dopo Atene vinse ancora in Germania nel 1898 e nel 1903, continuò fino al 1908 ottenendo un 38º posto.

Si trasferì in Inghilterra dove continuò ad esercitare la sua professione di orafo e di insegnante di ginnastica della Società tedesca di Ginnastica.

Venne internato nell'isola di Man durante la prima guerra mondiale. Nel 1919 tornò in patria dove dal 1919 al 1939 divenne allenatore della Charlottenburger TG. Nel 1939 venne invitato ai giochi olimpici in ricordo dei suoi fasti.

Muore nel 1946 e viene sepolto nel cimitero forestale di Heerstrasse, a Charlottenburg.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

In carriera ha conseguito i seguenti risultati:

Atene 1896: oro nella lotta greco-romana, nella trave a squadre, nelle parallele a squadre e nel volteggio.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Alfred Flatow, Carl Schuhmann (in alto) e Hermann Weingartner
Carl Schuhmann e Giorgios Tsitas durante una gara di lotta

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]