Ismaily (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ismaily Gonçalves dos Santos)
Ismaily
Ismaily Gonçalves dos Santos.jpg
Ismaily in azione con la maglia dello Šachtar nel 2013
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 177 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Šachtar
Carriera
Squadre di club1
2008Desportivo Brasil30 (1)
2008São Bento42 (2)
2009Desportivo Brasil12 (1)
2009-2010Estoril Praia30 (1)
2010-2012Olhanense42 (2)
2012-2013Braga12 (1)
2013-Šachtar77 (10)[1]
Nazionale
2018-Brasile Brasile0 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 marzo 2018

Ismaily Gonçalves dos Santos, meglio noto come Ismaily (Ivinhema, 11 gennaio 1990), è un calciatore brasiliano, difensore dello Shakhtar Donetsk.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca prevalentemente come terzino sinistro, può essere impiegato anche come esterno mancino sulla fascia a centrocampo, in possesso di un'ottima capacità di corsa e di un buon tiro dalla distanza.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato nella massima serie portoghese nel 2010 nelle file dell'Olhanense dove è rimasto per due stagioni disputando 42 partite e segnando una rete.

Braga[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2012 si è trasferito al Braga. Ha segnato la sua prima rete nelle coppe europee il 22 agosto 2012, realizzando la rete del definitivo 1-1 contro l'Udinese nella sfida di andata dei preliminari di UEFA Champions League.

Shakhtar Donetsk[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 febbraio 2013 lo Sporting Braga comunica nel proprio sito ufficiale di aver ceduto a titolo definitivo il giocatore allo Shakhtar per 4 milioni di € firmando un contratto quinquennale.[2] Fa il suo esordio il 19 maggio seguente, nella penultima giornata del campionato ucraino nel 3-3 pirotecnico in trasferta, contro il Metalurh Donetsk dove segna anche una rete.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2017 si è reso disponibile per giocare nella nazionale ucraina. Tuttavia Il 20 marzo 2018 viene convocato per la prima volta dalla Seleção dal CT. Tite dove sostituisce l'infortunato Alex Sandro.[3]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 18 marzo 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009-2010 Portogallo Estoril Praia SL 30 1 CP+CdL 1+7 0 - - - - - - 38 1
2010-2011 Portogallo Olhanense PL 17 1 CP+CdL 2+5 0+1 - - - - - - 24 2
2011-2012 PL 25 1 CP+CdL 1+1 0 - - - - - - 27 1
Totale Olhanense 42 2 9 1 - - - - 51 3
2012-gen. 2013 Portogallo Braga PL 12 1 CP+CdL 4+2 0 UCL 4[4] 1 - - - 24 2
mag. 2013 Ucraina Šachtar PL 1 1 KU 0 0 UCL 0 0 - - - 1 1
2013-2014 PL 11 2 KU 2 0 UCL 0+1 0 SU 0 0 14 2
2014-2015 PL 8 0 KU 2 0 UCL 0 0 SU 0 0 10 0
2015-2016 PL 10 3 KU 6 0 UCL+UEL 2+8 0 SU 1 0 27 3
2016-2017 PL 28 2 KU 1 0 UCL+UEL 2[5]+8[6] 0 SU 1 0 40 2
2017-2018 PL 19+2[7] 2+1[7] KU 2 0 UCL 8 1 SU 1 0 24 9
Totale Šachtar 77+2 10+1 13 0 29 1 3 0 124 12
Totale carriera 245+2 19 36 1 33 2 3 0 319 22

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Shakhtar: 2012-2013, 2013-2014, 2016-2017
Shakhtar: 2012-2013, 2015-2016, 2016-2017
Shakhtar: 2013, 2014, 2015, 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 79 (11) se si comprendono le presenze nella Poule Scudetto.
  2. ^ calciomercato.com, [1]] http://www.calciomercato.com/news/shakhtar-donetsk-ufficiale-preso-il-brasiliano-ismaily-547124%5D%5D].
  3. ^ tuttomercatoweb.com, [2]] https://www.tuttomercatoweb.com/serie-a/juve-alex-sandro-rientra-in-italia-tite-lo-sostituisce-con-ismaily-1090555%5D%5D].
  4. ^ 2 presenze nei play-off
  5. ^ Nei turni preliminari.
  6. ^ 2 presenze nei play-off.
  7. ^ a b Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]