Ford Evos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ford Evos
Ford Evos plug-in hybrid WAS 2012 0590.JPG
Descrizione generale
Costruttore Stati Uniti  Ford
Tipo principale Concept car
Produzione nel 2011
Esemplari prodotti 1
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.500 mm
Larghezza 1.970 mm
Altezza 1.360 mm
Passo 2.740 mm
Altro
Stile Stefan Lamm
Martin Smith
Stessa famiglia Lincoln MKR
Ford Evos plug-in hybrid WAS 2012 0551.JPG

La Ford Evos è una concept car presentata al salone dell'automobile di Francoforte nel 2011 dalla casa automobilistica statunitense Ford.

Profilo e caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una coupé con carrozzeria di tipo fastback a quattro porte lunga 450 cm e larga 197, caratterizzata da fiancate slanciate e da un frontale inclinato e aerodinamico, distinto per le sottili luci a led e l'inedita calandra trapezoidale a "T" rovesciata.

Il design esterno, denominato Kinetic 2.0, è stato realizzato da Stefan Lamm sotto la guida della divisione Ford Europa e da Martin Smith. La vettura non è destinato per la produzione e richiama nella carrozzeria la Ford Mustang Eleanor del 1967. Tuttavia, Ford ha annunciato che lo stile e le linee in mostra sulla Evos verrà utilizzato sulle future vetture di produzione.

Raccolta la coda, inglobata nel padiglione arcuato. Le portiere sono invece ad ala di gabbiano e disposte a libro. La Evos meccanicamente è un'ibrida plug-in dotata sia di motore termico benzina da 2.0 litri con ciclo Atkinson che elettrico alimentata da una batteria agli ioni di litio; autonomia dichiarata è di 800 km.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ford Evos Concept, autoblog.it, 31 agosto 2011. URL consultato il 19 dicembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili