Episodi di Blanca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Blanca (serie televisiva).

La prima stagione della miniserie televisiva italiana Blanca, composta da 6 episodi, viene trasmessa in prima visione (nella fascia oraria della prima serata su Rai 1 dal 22 novembre[1][2] al 20 dicembre 2021.

Titolo Prima TV
1 Senza occhi 22 novembre 2021
2 Fantasmi 29 novembre 2021
3 Io ballo da sola 6 dicembre 2021
4 13 dicembre 2021
5 14 dicembre 2021
6 20 dicembre 2021

Senza occhi[modifica | modifica wikitesto]

Blanca Ferrando è una giovane sovrintendente di polizia, specializzata nel décodage dei file audio, che viene assunta come stagista per sei mesi a Genova nel commissariato di San Teodoro. La ragazza è cieca e viene aiutata a inserirsi dall’ispettore Michele Liguori.

Una sera al porto viene uccisa una donna, Margherita Canepa, il cui corpo, privato degli occhi, viene ritrovato nella zona del nuovo ponte San Giorgio; Blanca l'aveva incontrata il giorno prima in commissariato dove si era recata per sporgere denuncia, salvo poi fuggire senza dare ulteriori spiegazioni. Poco prima di essere uccisa aveva anche chiesto aiuto chiamando la polizia, ma l’assassino l’aveva raggiunta e uccisa a coltellate.

Attraverso il suo cane Linneo, una femmina di bulldog americano, perlustrando il posto di lavoro della donna allo scarico merci del porto, Blanca intuisce che è stata uccisa in un container all’interno del quale Michele infatti rinviene del sangue. Tuttavia, la ragazza rischia di essere investita, prima dalla gru di carico del porto e poi da un’auto, venendo rimproverata duramente dal commissario Mauro Bacigalupo per la sua intromissione nel caso.

Viene interrogato Ruggero Marcenaro, il quale ammette di aver assunto Margherita a tempo indeterminato perché era infatuato di lei, ma la donna non aveva corrisposto l’interesse. La moglie di Marcenaro racconta che il marito di Margherita, Gianni Ottonello, aveva scoperto che era incinta di un altro uomo facendo una scenata al porto e perciò viene arrestato. La piccola Lucia, figlia di Margherita e Gianni, si ritrova improvvisamente sola e si affeziona a Blanca, che la ospita a casa sua a Camogli.

Michele e Blanca indagano sull’equipaggio di una nave attraccata al porto. L’ispettore e l’agente Nello Carità piazzano delle cimici a bordo e una sera decidono di salire senza autorizzazione, ma Michele viene ferito da un membro dell’equipaggio che lo scambia per un ladro. Il commissario Bacigalupo, come prevedibile, si infuria e li demansiona.

Blanca a bordo ha però incontrato Andrea Marcenaro, figlio di Ruggero, nella cui cabina ha sentito lo stesso profumo che aveva Margherita. D’accordo con Michele, decide di accettare il suo invito a bere qualcosa in un bar; qui Andrea le racconta che era entrato in sintonia con Margherita, la quale però non voleva tradire il marito, del quale era rimasta incinta, e che, a suo dire, l’avrebbe uccisa per gelosia. Blanca pensa che lui non c’entri niente e torna a casa tranquilla, ma Andrea entra di nascosto prima di lei e cerca di ucciderla con un coltello; la poliziotta tenta di difendersi spegnendo la luce e quando Andrea sembra averla raggiunta Michele fa irruzione nell’appartamento bloccandolo.

In commissariato il ragazzo confessa di aver ucciso quattro donne al centro di casi irrisolti sui quali Michele, alla ricerca di un serial killer, stava indagando da tempo; tuttavia nega di aver ucciso Margherita. Nonostante Michele non gli creda, Blanca continua a pensare che Andrea non abbia ucciso Margherita, ritenendo che gli occhi strappati siano un depistaggio per allontanare i sospetti da lui, per proteggerlo.

La madre di Andrea viene arrestata: confessa, infatti, di aver ammazzato Margherita perché, entrando nella cabina del figlio per fargli firmare dei documenti, aveva trovato tutti gli articoli di giornale che parlavano delle donne morte, intuendo che il serial killer fosse Andrea e per questo voleva denunciarlo alla polizia; inizialmente l'aveva convinta a non farlo, proponendole di assumere al porto anche suo marito (le condizioni economiche della loro famiglia, che possedeva una libreria dichiarata inagibile in seguito al crollo del ponte Morandi, erano peggiorate), ma all'ultimo Margherita ci aveva ripensato, così la inseguì e la uccise. La donna spiega che suo marito non ha mai capito il figlio e l'ha sempre umiliato per farlo diventare come lui, per questo Andrea soffre di improvvisi attacchi di rabbia sin da bambino. Gli occhi di Margherita erano stati strappati per depistare le indagini dal capitano della nave, Furio Damiani, che aveva assunto Andrea su richiesta di sua madre dato che lei, sapendo cosa aveva fatto, voleva tenerlo lontano da Genova.

Fantasmi[modifica | modifica wikitesto]

Tre ragazzi — Camillo, Arianna e Bartolomeo — si imbattono all'interno di un antico palazzo nobiliare, ubicato in via Piemonte, 63. Poco dopo il corpo di Camillo viene ritrovato nell'atrio dell'uscita d'emergenza del palazzo. Il caso riguarda in particolar modo l'ispettore Liguori, dato che lì ci vive lo zio Edoardo e quell'edificio gli rievoca solo brutti ricordi: quand’era solo un bambino, infatti, il padre si è suicidato ed è stato proprio lui a ritrovarne il corpo.

Nella vita di Blanca spunta improvvisamente una persona che ne mette a repentaglio la tranquillità e anche la credibilità: è Carmine Russo, il padre di Sebastiano, fidanzato di sua sorella Beatrice e incriminato per l'incendio in cui quest'ultima è deceduta e nel quale la detective ha perso la vista. Il ragazzo, che non si è mai perdonato quanto accaduto, si è tolto la vita e l'uomo accusa Blanca, addossandole tutte le colpe.

Dopo aver interrogato i due ragazzi, accusati anche di spaccio, è la volta dello zio di Michele, che li aveva aggrediti, sostenendo anche di aver visto dei fantasmi: nonostante la polizia stenti a credergli, egli rimane il principale sospettato.

Nel frattempo, Blanca, perseguitata da qualcosa che sembrava ormai appartenere al passato, cerca di far luce sul caso di Sebastiano, dopo che il commissario Bacigalupo l'ha estromessa da ogni indagine in seguito all'intervista fatta al padre del ragazzo e andata in onda in televisione.

A coadiuvare la polizia nelle indagini sulla morte del sedicenne Camillo viene chiamata la Narcotici, guidata dal vicequestore Achilli e da Stefania, vecchia conoscenza di Liguori. Il ragazzo aveva intenzione di uscire dal giro ed era pronto a fare i nomi degli spacciatori.

Blanca viene contattata da Arianna, la quale vuole parlare solo con quest'ultima, dandole appuntamento alle 19 sotto un cavalcavia. All'arrivo la sovrintendente non trova nessuno finché, con l'aiuto dell'ispettore, di Bacigalupo e dell'amica Stella, non scorge Arianna, priva di conoscenza a causa di un'overdose. La giovane viene immediatamente trasportata in ospedale, riuscendo fortunatamente a sopravvivere.

Poco dopo, Blanca trova occasione per invitare a cena Michele ma finisce per bruciare la cena; in suo aiuto arriva Nanni, il quale le propone un'offerta di lavoro come garzone per il suo locale e che girerà subito a Lucia, la quale accetta di proporla al padre Gianni. Tuttavia, Liguori non si presenta all'appuntamento, preferendo recarsi invece da Stefania. Alberto Repetto, lo zio magistrato di Blanca, spiega alla nipote che Sebastiano è morto in un incidente in mare cadendo da un peschereccio dove aveva trovato lavoro dopo l'uscita dal carcere, che solo suo padre non si rassegna alla cosa e che le prove raccolte per determinare la colpevolezza del ragazzo sono schiaccianti.

Sempre l'ispettore, con la complicità di Bartolomeo, si intrufola sotto copertura nel tentativo di scovare i colpevoli dell'omicidio di Camillo: sono infatti i tre poliziotti della Narcotici che, dopo aver intascato i proventi dello spaccio di stupefacenti, uccidevano i ragazzi con overdose di eroina; per fare ciò si riunivano nel salone del palazzo dei conti Liguori, dove lo zio sosteneva di aver visto un occhio rosso che in realtà era solo la luce di una sigaretta accesa. I tre vengono quindi colti in flagrante e arrestati, mentre lo zio viene scagionato da ogni accusa.

Mentre sta per rientrare in casa propria, Blanca viene fermata nuovamente da Carmine che, certo dell'innocenza del figlio, la minaccia di fargliela pagare. Nel frattempo, qualcuno si introduce nell'appartamento di Blanca e piazza una telecamera in uno sportello della cucina.

Io ballo da sola[modifica | modifica wikitesto]

  • Altri interpreti:
  • Ascolti: telespettatori ? – share ?%.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Blanca", una clip della serie, su Rai Ufficio Stampa, 18 novembre 2021. URL consultato il 20 novembre 2021.
  2. ^ "Blanca", la nuova serie in onda dal 22 novembre, su Rai Ufficio Stampa, 22 novembre 2021. URL consultato il 22 novembre 2021.
  3. ^ Mattia Buonocore, Ascolti TV | Lunedì 22 Novembre 2021. Esordio a razzo per Blanca (5,7 mln-26%), tiene il GF Vip (3,1 mln – 20.6%). Record Uomini e Donne (3,1 mln – 25%), su davidemaggio.it, 23 novembre 2021. URL consultato il 23 novembre 2021.
  4. ^ Antonio Genna, Ieri e oggi in TV 30/11/2021 — Ascolti italiani di lunedì 29 novembre 2021: 5,3 milioni (24,1%) per la fiction Blanca; 3,2 milioni (21,5%) per il reality Grande Fratello Vip, su antoniogenna.com, 30 novembre 2021. URL consultato il 30 novembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]