Giulia Michelini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giulia Michelini nel 2011

Giulia Michelini (Roma, 2 giugno 1985) è un'attrice italiana. Il suo ruolo più noto è quello della mafiosa Rosy Abate in Squadra antimafia - Palermo oggi e nel successivo spin-off Rosy Abate - La serie, serie televisive alle quali prende parte da protagonista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Da ragazzina faceva parte di una squadra agonistica di ginnastica artistica.[1] Dopo aver intrapreso gli studi classici al Liceo Mamiani di Roma[2], inizia l'attività di attrice debuttando per la prima volta sugli schermi nella terza stagione di Distretto di Polizia (2002), dove è Sabina, la sorella di Giulia Corsi (Claudia Pandolfi), ruolo interpretato anche nelle due stagioni successive. L'anno seguente appare per la prima volta al cinema nel ruolo di Ilaria in Ricordati di me, film di Gabriele Muccino. Nel 2004 è protagonista della miniserie Paolo Borsellino per la regia di Gianluca Maria Tavarelli, dove interpreta il ruolo di Lucia Borsellino. Dal 2005 al 2008 è Francesca De Biase in RIS – Delitti imperfetti. Nel 2006 è anche sul set del telefilm Il vizio dell'amore dove è comparsa nell'episodio Il vicino, nonché nella serie TV Vientos de agua dove interpreta il ruolo di Gemma e in Taccuini d'amore, regia di Valia Santella.

Il 14 settembre 2007 ritorna sul grande schermo con il ruolo di Francesca nel film La ragazza del lago, opera prima di Andrea Molaioli, accanto a Toni Servillo e Valeria Golino. Nel 2008 partecipa alla miniserie TV Aldo Moro – Il Presidente, nel ruolo di Anna Laura Braghetti.

Dal 31 marzo 2009 è protagonista della serie TV Squadra antimafia - Palermo oggi, serie che la vede protagonista nei panni della mafiosa Rosy Abate. Nel 2009 partecipa al film Il grande sogno di Michele Placido.

Nell'estate dello stesso anno è protagonista insieme a Giorgio Pasotti e Camilla Filippi della miniserie TV La scelta di Laura, regia di Alessandro Piva[3].

Ai polizieschi alterna il cinema. Nel 2009 interpreta Marika, la fidanzata di Checco Zalone nel film Cado dalle nubi. Nel 2011 partecipa a tre film: Immaturi, per la regia di Paolo Genovese nel ruolo di Cinzia, Febbre da Fieno, per la regia di Laura Lucchetti nel ruolo di Franki e Cavalli, per la regia di Michele Rho nel ruolo di Veronica. Il 24 e il 31 marzo 2011 partecipa a due episodi della serie TV I soliti idioti, in onda su MTV nel ruolo di Carmela[4].

Nel 2012 è sul set di Outing - Fidanzati per sbaglio, film per il cinema diretto da Matteo Vicino e I calcianti per la regia di Stefano Lorenzi. Sempre nel 2012 ritorna per la quarta volta sul set di Squadra antimafia - Palermo oggi, ancora una volta nei panni della mafiosa Rosy Abate[5].

Nel novembre del 2013 l'attrice dichiara che lascerà la fiction dopo la sesta serie: «Quella di Squadra Antimafia è una bella esperienza professionale, che mi sto portando dietro da una vita e che concluderò quest'anno. Sono felice e allo stesso tempo triste perché il personaggio di Rosy mi ha dato tanto e credo che nella televisione italiana non mi capiterà mai più di fare un ruolo così. Mi ci sono affezionata, sono stata bene, però sono consapevole che ogni cosa, bella o brutta che sia, debba finire prima o poi»[6].

Nel 2014 ritorna al cinema con Allacciate le cinture, per la regia di Ferzan Özpetek, e sul piccolo schermo con Gli anni spezzati - L'ingegnere, per la regia di Graziano Diana.

Nel 2015 ricopre il ruolo della protagonista Nina ne Il bosco, miniserie TV diretta da Eros Puglielli. Dal 22 gennaio dello stesso anno è sul grande schermo con Sei mai stata sulla Luna?, per la regia di Paolo Genovese, e dal 18 giugno con Torno indietro e cambio vita, per la regia di Carlo Vanzina[7]. Nello stesso anno lascia definitivamente Squadra antimafia alla settima stagione, anche se é una guest star nella ottava stagione, per poi tornare come protagonista nello spin-off Rosy Abate - La serie, in onda dal 12 novembre 2017, recitando insieme alla sorella Paola.

Sempre nel 2017 è Bianca, la paziente del giovedì del Dottor Mari, nella terza e ultima stagione di In Treatment. Nel 2018 giudice ad Amici17

L'attrice ha un figlio, Giulio Cosimo, avuto a 19 anni dal velista Giorgio Cerasuolo[8].

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Spot pubblicitari[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 – L'altrocinema Film Festival
    • Premio miglior giovane attrice fiction (Vinto)
  • 2016 – Premio Persefone[12]
  • Migliore attrice prosa (Candidata)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Silvia Perazzino, Rosy Abate è tornata, in TV Sorrisi e canzoni, 31 ottobre 2017, p. 21.
  2. ^ Comirap - Alcuni alunni famosi del liceo Mamiani (PDF), su comirap.it. URL consultato il 26 aprile 2017.
  3. ^ La scelta di Laura, su Mediaset. URL consultato il 24 agosto 2017.
  4. ^ Diego Odello, I soliti idioti, la terza stagione su MTV, su cinetivu.com, 16 febbraio 2011. URL consultato il 24 agosto 2017.
  5. ^ Michele Biondi, Squadra Antimafia 4: Cavallari (Claudia Mares) incinta, Bocci (Calcaterra) al comando e Michelini (Rosy Abate) collaboratrice di giustizia, su TV Blog, 26 luglio 2011. URL consultato il 24 agosto 2017.
  6. ^ Valentina Proietti, Giulia Michelini e Rosy Abate tornano nel cast di Squadra Antimafia 7? Dopo l'annuncio dell'addio, potrebbe esserci un ripensamento, su televisionando.it, 22 ottobre 2014. URL consultato il 24 agosto 2017.
  7. ^ Torno indietro e cambio vita: viaggio nel passato per Bova e Memphis, su Cinema Sky, 21 giugno 2016. URL consultato il 24 agosto 2017.
  8. ^ Sonia Paolin, Giulia Michelini svela chi è il padre del figlio, su Pianeta donna. URL consultato il 24 agosto 2017.
  9. ^ ARTISTI RIUNITI - Due partite, su www.artistiriuniti.it. URL consultato il 1º marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  10. ^ 10º puntata
  11. ^ 2º puntata
  12. ^ Sala Umberto Roma, XV edizione del Premio Persefone | Romait - Il quotidiano di Roma |, su www.romait.it. URL consultato il 20 settembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN233511036 · SBN IT\ICCU\RAVV\439992 · LCCN (ENno2008177981