Torno indietro e cambio vita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Torno indietro e cambio vita
Titolo originale Torno indietro e cambio vita
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 2015
Durata 90 min
Genere commedia, fantastico
Regia Carlo Vanzina
Soggetto Enrico Vanzina e Carlo Vanzina
Sceneggiatura Enrico Vanzina e Carlo Vanzina
Casa di produzione Cattleya, Rai Cinema in collaborazione con ConsultInvest
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Tani Canevari
Montaggio Luca Montanari
Musiche Giuliano Taviani e Carmelo Travia
Scenografia Massimiliano Sturiale
Costumi Nicoletta Ercole
Interpreti e personaggi

Torno indietro e cambio vita è un film del 2015 diretto da Carlo Vanzina con Raoul Bova, Ricky Memphis, Giulia Michelini, Max Tortora e Paola Minaccioni.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Marco, 42 anni, ha una vita perfetta, una bella famiglia e un ottimo lavoro. Ma un giorno sua moglie Giulia, con la quale sta insieme da 25 anni, gli confessa che ha un altro e lo lascia; è quindi costretto ad andarsene di casa e a rivedere tutta la sua vita. A consolarlo c'è l'amico di sempre Claudio, che come lui non se la passa bene ultimamente, a causa della madre alcolizzata che gli dà continue preoccupazioni. I due si tirano su a vicenda, e una sera Marco confessa a Claudio che se ritornasse indietro non ricommetterebbe l'errore di mettersi con Giulia. Mentre fanno questa riflessione, vengono investiti da una macchina e svengono, e quando si risvegliano... si ritrovano di punto in bianco nel 1990, sui banchi di scuola, cresciuti ma per gli altri ancora dei ragazzi, e come tutti i ragazzi costretti a rivivere i problemi tipici di quell'età: la paghetta, gli orari, le interrogazioni, e per Marco anche quel primo fatidico incontro con Giulia.

A questo punto, Marco ha la possibilità di cambiare il suo destino: se lui e Giulia non si metteranno insieme, lei non potrà lasciarlo. Decide quindi di sfruttare al meglio questa occasione. Sapendo già in anticipo come si svolgerà il tutto, una volta conosciuta Giulia cerca di evitarla in tutti i modi. Ma la missione si rivela ardua: Marco infatti fa una gran fatica a starle lontano, essendo affascinato dalla sua bellezza, ed inoltre la ragazza si dimostra fortemente attratta da lui, e lo corteggia in maniera anche abbastanza invadente, arrivando addirittura ad intrufolarsi in casa sua e nella sua stanza d'albergo durante un viaggio ad Amsterdam dove le loro famiglie si erano incontrate per caso. Allo stesso modo, Claudio decide di aiutare la madre Giuditta, che in quel periodo aveva cominciato ad avere problemi con l'alcool, facendola incontrare con Lando, un suo vecchio corteggiatore. Ma anche per lui la situazione non si evolve positivamente: infatti, dopo aver organizzato un incontro tra i due, Giuditta fa ubriacare Lando e Claudio si ritrova da capo a dodici.

Dopo una serie di tentativi falliti, Marco riesce finalmente a scaricare Giulia dicendole quale sarà il suo futuro se si metterà con lei, facendo così sprofondare la ragazza, che ovviamente non crede alle sue parole, in un'enorme sofferenza. Nel frattempo Claudio ritrova il suo smartphone e scopre che è ancora funzionante, così gli viene in mente un'idea: va su internet e cerca i risultati della prossima schedina, che ovviamente sono già presenti in rete. Ma quando poi Marco viene a sapere che Giulia sta frequentando un altro ragazzo, non resiste e si precipita a casa sua per dichiararle il suo amore. Ed ecco che mentre lui e Claudio si recano da lei in motorino, vengono nuovamente investiti e finiscono all'ospedale, e quando si riprendono si ritrovano di nuovo nel presente.

Una volta dimessi, scoprono così di aver raggiunto i loro scopi. Marco ha un altro lavoro, un'altra casa ed è sposato e separato con un'altra donna; Claudio è diventato milionario grazie alla schedina giocata nel 1990 che all'epoca gli fruttò quattro miliardi di lire, ed è sposato con una donna bellissima, mentre sua madre, pur non avendo smesso di bere è rimasta insieme a Lando. Un giorno, Marco e Claudio si vedono ad una cena con alcuni amici, e qui Marco rincontra Giulia, che nel frattempo si è sposata anch'ella con un altro. All'inizio lei è un po' a disagio nel rivederlo, ricordandosi di quel grande amore non corrisposto. Ma alla fine accade esattamente quello che era successo prima del viaggio nel tempo, stavolta però con i ruoli invertiti: Giulia si presenta a casa di Marco e lo abbraccia, dicendogli che ha lasciato il marito per lui, e finalmente Marco può fidanzarsi con la donna che ha sempre amato.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La trama del film richiama per diversi aspetti quella di Ritorno al futuro.[1] Come nel film di Robert Zemeckis, infatti Marco, quando viene catapultato nel passato finisce nello stesso giorno in cui ha conosciuto Giulia, così come Marty McFly capita nello stesso giorno in cui si erano conosciuti i suoi genitori, ed in entrambi i casi, al loro ritorno nel presente, scoprono di aver cambiato il corso degli eventi. Inoltre, il personaggio di Giuditta richiama quello di Lorraine Baines: entrambe infatti sono le madri alcolizzate dei rispettivi protagonisti [2]
  • La scena dove Giulia balla sulle note di Maniac è un chiaro riferimento a Flashdance dove Jennifer Beals esegue un ballo su questo brano compiendo gli stessi movimenti.[3]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato prodotto da Cattleya con Rai Cinema.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer è stato diffuso l'8 maggio 2015 sul canale ufficiale You Tube della 01 Distribution[4].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è distribuito nelle sale cinematografiche italiane da 01 Distribution a partire dal 18 giugno 2015.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema