Doraemon: Shin Nobita no uchū kaitaku-shi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Doraemon: Shin Nobita no uchū kaitaku-shi
Doraemon Film 2009.jpg
Titolo originaleドラえもん 新・のび太の宇宙開拓史
Lingua originalegiapponese
Paese di produzioneGiappone
Anno2009
Durata102 min
Genereanimazione
RegiaShigeo Koshi
SoggettoFujiko Fujio
SceneggiaturaYūichi Shinpo
ProduttoreDaisuke Yoshikawa, Kumi Ogura, Shunsuke Ōkura, Takumi Fujimori, Tatsuji Yamazaki
Casa di produzioneShin Ei Animation, Shogakukan, TV Asahi
FotografiaKatsuyoshi Kishi
MontaggioToshihiko Kojima
MusicheKan Sawada
Art directorMakoto Dobashi
AnimatoriShizue Kaneko
Doppiatori originali

Doraemon: Shin Nobita no uchū kaitaku-shi (ドラえもん 新・のび太の宇宙開拓史?), anche conosciuto come Doraemon The Hero 2009, è il ventinovesimo film d'animazione di Doraemon. Il film è stato distribuito nelle sale giapponesi il 7 marzo 2009. Si tratta del remake del film del 1981 Doraemon esplora lo spazio. È il primo film distribuito durante i festeggiamenti per il cinquantesimo anniversario di TV Asahi. È stato il film più visto in Giappone nella settimana di uscita.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sette anni prima dell'inizio della storia, Lopplc e Morina stavano giocando in un parco. Improvvisamente il pianeta Koya Koya fu investito da un tremendo pianeta che distrusse tutto. Gli abitanti del pianeta furono costretti ad abbandonare il pianeta utilizzando una gigantesca astronave. Tuttavia un improvviso fascio di luce colpisce l'astronave mandandola in avaria. Un secondo fascio di luce colpisce ed uccide lo scienziato (il padre di Morina), che stava tentando di riparare il guasto. Creando un varco dimensionale, una creatura simile ad un coniglio, chiamata Chammy, fugge dall'astronave in cerca di aiuto. Chammy si ritrova a casa di Nobita e chiede quindi aiuto al ragazzo ed a Doraemon, che insieme ai loro amici si recano su Koya Koya per tentare di aiutare Lopplc, Morina e tutti gli altri.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Sigla di apertura
  • Yume o Kanaete Doraemon (夢をかなえてドラえもん?) cantata da MAO
Sigla di chiusura

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 映画満足度ランキング/シネマぴあ, su pia.co.jp. (archiviato dall'url originale il 21 marzo 2009).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]