Discorso apostolico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il cosiddetto discorso apostolico o discorso sulla missione è un sermone rivolto da Gesù ai suoi discepoli riportato nel Vangelo secondo Matteo (Mt 10).

Dopo avere scelto i dodici apostoli da inviare in missione per predicare il suo messaggio, compiere esorcismi e guarire malattie, Gesù dà loro le istruzioni a cui attenersi, gli preannuncia le persecuzioni e li invita al coraggio. Gesù li rende consapevoli che lui sarà causa di dissensi e che seguirlo comporta scelte radicali. La conclusione del discorso non è rivolta ai suoi discepoli ma a coloro che li accoglieranno favorevolmente, che saranno ricompensati perché accogliere i discepoli è come accogliere Gesù.[1]

Parti del discorso apostolico[modifica | modifica wikitesto]

Confronto con gli altri vangeli[modifica | modifica wikitesto]

Nei vangeli sinottici, l'annuncio di persecuzioni per i discepoli si trovano sia nel vangelo di Marco [2] che nel vangelo di Luca [3], mentre nel vangelo di Luca si trovano l'invito al coraggio [4] e le esigenze radicali per seguire Gesù [5][6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]