Guarigione del muto indemoniato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cristo esorcizza un muto di Gustave Doré, 1865.

La guarigione del muto indemoniato è uno dei miracoli attribuiti a Gesù raccontato solo nel Vangelo secondo Matteo (Mt 9, 32-34[1]). Il miracolo tende a confondersi con la guarigione del cieco e muto indemoniato, raccontato dal Vangelo secondo Matteo e dal Vangelo secondo Luca.

Secondo Matteo, dopo che i due ciechi sanati da Gesù si furono allontanati, gli fu condotto un uomo muto per una possessione diabolica. Gesù scacciò il demonio e l'uomo riprese a parlare. Il popolo con stupore diceva: "Non si è mai vista una cosa simile in Israele!".

Ma i farisei discutevano fra loro: "Egli scaccia i demoni per opera del principe dei demoni".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mt 9, 32-34, su laparola.net.