Campionati europei femminili di pallacanestro Under-16

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato europeo femminile di pallacanestro Under-16
SportBasketball pictogram.svg Pallacanestro
FederazioneFIBA Europe
ContinenteEuropa
TitoloCampione d'Europa Under-16
CadenzaAnnuale
Partecipanti16
Sito InternetSito ufficiale
Storia
Fondazione1976
DetentoreItalia Italia

I Campionati europei femminili di pallacanestro Under-16 sono una competizione cestistica a cadenza annuale organizzata dalla FIBA Europe, e riservata alle Nazionali Under-16.

La prima edizione del torneo è stata organizzata nel 1971. Campione in carica è la Italia.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Anno Sede Finale Finale 3º posto
Oro Punteggio Argento Bronzo Punteggio Quarto posto
1976
dettagli
Polonia
(Szczecin)
Unione Sovietica
Unione Sovietica
Round-robin Ungheria
Ungheria
Bulgaria
Bulgaria
Round-robin Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
1978
dettagli
Spagna
(Cuenca)
Unione Sovietica
Unione Sovietica
77–62 Italia
Italia
Bulgaria
Bulgaria
107–84 Romania
Romania
1980
dettagli
Ungheria
(Zalaegerszeg e Pécs)
Unione Sovietica
Unione Sovietica
Round-robin Italia
Italia
Bulgaria
Bulgaria
Round-robin Romania
Romania
1982
dettagli
Finlandia
(Forssa e Uusikaupunki)
Unione Sovietica
Unione Sovietica
66–65 Jugoslavia
Jugoslavia
Italia
Italia
70–68 Bulgaria
Bulgaria
1984
dettagli
Italia
(Perugia e Marsciano)
Unione Sovietica
Unione Sovietica
72–67 Bulgaria
Bulgaria
Italia
Italia
69–66 Paesi Bassi
Paesi Bassi
1985
dettagli
Jugoslavia
(Tuzla)
Unione Sovietica
Unione Sovietica
78–55 Italia
Italia
Jugoslavia
Jugoslavia
53–50 Ungheria
Ungheria
1987
dettagli
Polonia
(Gorzów Wielkopolski)
Unione Sovietica
Unione Sovietica
83–58 Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
Jugoslavia
Jugoslavia
89–72 Bulgaria
Bulgaria
1989
dettagli
Romania
(Timișoara)
Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
58–57 Romania
Romania
Unione Sovietica
Unione Sovietica
95–66 Spagna
Spagna
1991
dettagli
Portogallo
(Estarreja, Travassô e Anadia)
Unione Sovietica
Unione Sovietica
84–75 Jugoslavia
Jugoslavia
Italia
Italia
79–72 Ungheria
Ungheria
1993
dettagli
Slovacchia
(Poprad)
Russia
Russia
66–65 Spagna
Spagna
Italia
Italia
65–60 Slovacchia
Slovacchia
1995
dettagli
Polonia
(Władysławowo)
Russia
Russia
104–68 Italia
Italia
Belgio
Belgio
75–70 Spagna
Spagna
1997
dettagli
Ungheria
(Sopron)
Russia
Russia
69–60 Rep. Ceca
Rep. Ceca
Francia
Francia
66–62 Bielorussia
Bielorussia
1999
dettagli
Romania
(Tulcea)
Spagna
Spagna
66–58 Jugoslavia
Jugoslavia
Francia
Francia
57–50 Russia
Russia
2001
dettagli
Bulgaria
(Veliko Tărnovo)
Francia
Francia
68–66 Russia
Russia
Croazia
Croazia
80–67 Rep. Ceca
Rep. Ceca
2003
dettagli
Turchia
(Nevşehir)
Serbia e Montenegro
Serbia e Montenegro
73–61 Bielorussia
Bielorussia
Ucraina
Ucraina
89–67 Spagna
Spagna
2004
dettagli
Italia
(Asti, Biella, Novara e Cuneo)
Spagna
Spagna
58–52 Serbia e Montenegro
Serbia e Montenegro
Russia
Russia
74–57 Bielorussia
Bielorussia
2005
dettagli
Polonia
(Poznań)
Spagna
Spagna
74–65 Francia
Francia
Polonia
Polonia
60–55 Turchia
Turchia
2006
dettagli
Slovacchia
(Košice)
Spagna
Spagna
80–78 Rep. Ceca
Rep. Ceca
Lituania
Lituania
84–72 Serbia e Montenegro
Serbia e Montenegro
2007
dettagli
Lettonia
(Valmiera)
Francia
Francia
60–57 Spagna
Spagna
Rep. Ceca
Rep. Ceca
65–62 Serbia
Serbia
2008
dettagli
Polonia
(Katowice)
Spagna
Spagna
71–59 Italia
Italia
Francia
Francia
73–44 Svezia
Svezia
2009
dettagli
Italia
(Napoli)
Spagna
Spagna
57–53 Belgio
Belgio
Francia
Francia
75–46 Russia
Russia
2010
dettagli
Grecia
(Kozani, Ptolemaida)
Russia
Russia
71–53 Croazia
Croazia
Francia
Francia
50–44 Serbia
Serbia
2011
dettagli
Italia
(Cagliari)
Spagna
Spagna
67–43 Belgio
Belgio
Italia
Italia
82–48 Turchia
Turchia
2012
dettagli
Ungheria
(Miskolc)
Spagna
Spagna
70–49 Italia
Italia
Russia
Russia
53–41 Belgio
Belgio
2013
dettagli
Bulgaria
(Varna)
Spagna
Spagna
54–49 Rep. Ceca
Rep. Ceca
Ungheria
Ungheria
62–55 Italia
Italia
2014
dettagli
Ungheria
(Debrecen)
Russia
Russia
72–47 Rep. Ceca
Rep. Ceca
Spagna
Spagna
61–49 Francia
Francia
2015
dettagli
Portogallo
(Matosinhos)
Rep. Ceca
Rep. Ceca
79–55 Portogallo
Portogallo
Italia
Italia
70–54 Spagna
Spagna
2016
dettagli
Italia
(Udine)
Spagna
Spagna
64–48 Germania
Germania
Francia
Francia
68–50 Italia
Italia
2017
dettagli
Francia
(Bourges)
Francia
Francia
63–55 Ungheria
Ungheria
Italia
Italia
48–42 Lettonia
Lettonia
2018
dettagli
Lituania
(Kaunas)
Italia
Italia
60-52 Rep. Ceca
Rep. Ceca
Spagna
Spagna
64–47 Turchia
Turchia
2019
dettagli
Macedonia del Nord
(Skopje)
Russia
Russia
73–66 Lituania
Lituania
Spagna
Spagna
72–57 Francia
Francia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]