Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Bandiera della Corea del Sud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
대한민국의 국기
대한민국의 국기
Proporzioni 2:3
Simbolo FIAV Bandiera nazionale e bandiera navale nazionale
Colori RGB

     (R:198 G:12 B:48)

     (R:0 G:52 B:120)

     (R:255 G:255 B:255)

     (R:0 G:0 B:0)

Uso Bandiera civile e di stato
Adozione 6 marzo 1883
Navale bandiera navale
Bompresso bandiera di bompresso
Presidenziale bandiera presidenziale
Governativa bandiera governativa
Civile bandiera civile
Fotografia
Flag of South Korea (cropped).jpg

La bandiera della Corea del Sud è bianca con al centro uno yin e yang rosso (sopra) e blu, mentre in ognuno dei quattro angoli del campo bianco è presente un trigramma differente dell'antico Libro dei cambiamenti (I Ching, chiamato Yeok in coreano).

In coreano la bandiera viene chiamata Taegeukgi e venne disegnata nel 1882 durante il regno dell'imperatore Gojong di Corea da Bak Yeong-hyo, ambasciatore coreano in Giappone. Gojong proclamò la Taegeukgi come bandiera ufficiale della Corea il 6 marzo 1883 e venne adottata dalla Corea del Sud dopo la seconda guerra mondiale e con la divisione della penisola coreana.

Il simbolismo della bandiera deriva dalla filosofia taoista dello yin e yang (pronunciato eum yang in coreano), con il campo bianco che rappresenta la pace. Il cerchio rosso e blu è chiamato Taeguk, l'origine di tutte le cose nell'universo, e tiene in perfetto equilibrio i due principi: il blu, (eum) rappresenta gli aspetti negativi del Taeguk, mentre il rosso (yang) descrive gli aspetti positivi. Assieme essi rappresentano un movimento continuo nell'infinito, con le due parti che si fondono in una.

I quattro trigrammi sono:

  • ||| Forza (☰; geon (건; 乾) in coreano) = cielo (天);
  • |¦| Radianza (☲; ri (리; 離)) = fuoco (火), sole e yang;
  • ¦|¦ Gola (☵; gam (감; 坎)) = acqua (水), luna e yin;
  • ¦¦¦ Campo (☷; gon (곤; 坤)) = terra (地).

Nella filosofia cinese i trigrammi, presenti nel Bagua, sono correlati ai cinque elementi: fuoco, acqua, terra, legno e metallo. Un'analogia può essere fatta anche con i quattro elementi classici della filosofia occidentale.

Versioni precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]