Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Stato di Jin (Corea)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stato di Jin
Nome coreano
Hangŭl 진국
Hanja 辰國
Latinizzazione riveduta Jin-guk
McCune-Reischauer Chin'guk

Lo stato di Jin fu uno Stato dell'età del ferro che occupava la parte meridionale della Corea durante il II ed il III secolo a.C. Confinava a nord con il regno di Gojoseon. La capitale era a sud del fiume Han. Questo Stato precedette le confederazioni Samhan, ognuna delle quali rivendicava per sé la successione dallo Stato di Jin[1].

Lo storico e politico nazionalista Shin Chaeho, nel suo trattato Joseon Sanggosa, scritto nel 1931, sostiene tuttavia che lo Stato di Jin corrisponda ai Tre stati confederati di Gojoseon, ovvero una delle confederazioni storicamente riconosciute dello Stato di Gojoseon.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lee, C.-k. (1996). "The bronze dagger culture of Liaoning province and the Korean peninsula." Korea Journal 36(4), 17-27. [1]
  • Lee, K.-b. (1984). A new history of Korea. Tr. by E.W. Wagner & E.J. Schulz, based on the 1979 rev. ed. Seoul: Ilchogak. ISBN 89-337-0204-0.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lee Injae, Owen Miller, Park Jinhoon, Yi Hyun-hae, Korean History in Maps, 2014, pp. 18-20.