Anglona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la frazione di Tursi in provincia di Matera, vedi Anglona (Tursi).
Anglona
subregione
Anglona – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneSardegna-Stemma.svg Sardegna
ProvinciaProvincia di Sassari-Stemma.svg Sassari
Territorio
Coordinate40°54′49″N 8°42′48″E / 40.913611°N 8.713333°E40.913611; 8.713333 (Anglona)
Superficie481,50 km²
Abitanti23 565
Densità48,94 ab./km²
ComuniBulzi, Castelsardo, Chiaramonti, Erula, Laerru, Martis, Nulvi, Perfugas, Santa Maria Coghinas, Sedini, Tergu, Valledoria
Divisioni confinantiRomangia, Sassarese, Gallura, Monteacuto
Altre informazioni
Lingueitaliano, castellanese, gallurese, sardo
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Anglona – Localizzazione

L'Anglona è una regione storica nel nord della Sardegna che si affaccia sul Golfo dell'Asinara.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Paesaggio dell'Anglona

L'Anglona è delimitata a nord dal mare, a est dal fiume Coghinas, a sud dal Monte Sassu e a ovest dal fiume Silis e dal Monte Pilosu.

Il territorio è caratterizzato da una morfologia prevalentemente collinare, composta da piccoli altipiani di natura vulcanica o calcarea, adagiati su una base tufacea. La costa presenta una alternanza di spiagge e costoni rocciosi.

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

I 12 comuni dell'Anglona sono i seguenti:

Pos. Stemma Comune di Popolazione
(ab)
Superficie
(km²)
Densità
(ab/km²)
Altitudine
(m s.l.m.)
Castelsardo-Stemma.png
Castelsardo 5.881 45,48 129,31 114
Valledoria-Stemma.png
Valledoria 4.198 24,45 171,70 10
Osilo-Stemma.png
Osilo 3.059 98,03 29.46 615
Nulvi-Stemma.png
Nulvi 2.877 67,78 42,45 478
Perfugas-Stemma.png
Perfugas 2.486 60,29 41,23 90
Chiaramonti-Stemma.png
Chiaramonti 1.748 98,76 17,70 400
Santa Maria Coghinas-Stemma.png
Santa Maria Coghinas 1.454 22,00 66,09 21
Sedini-Stemma.png
Sedini 1.412 41,49 34,03 350
Laerru-Stemma.png
Laerru 966 19,95 48,42 165
10º
Erula-Stemma.png
Erula 799 40,24 19,11 457
11º
Tergu-Stemma.png
Tergu 622 36,49 17,05 284
12º
Bulzi-Stemma.png
Bulzi 562 21,63 25,98 250
13º
Martis-Stemma.png
Martis 560 22,94 24,41 280
13 Comuni (nessun emblema territoriale) Anglona 23.565 481,50 48,94

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La regione dell'Anglona presenta numerosi siti di interesse culturale e ambientale. Fra questi i più significativi sono:

  • oltre quattrocento nuraghi dislocati nei vari comuni di cui alcune decine in buono stato di conservazione
  • alcune tombe di giganti (Chiaramonti, Nulvi, Perfugas)
  • circoli megalitici di Concas e Crabiles (Perfugas)
  • il pozzo sacro di nuraghe Irru (Nulvi)
  • il pozzo sacro di Predio Canopoli (Perfugas)
  • la fonte sacra di Niedda (Perfugas)
  • la necropoli di Su Murrone a Chiaramonti
  • la necropoli di Niedda (Perfugas)
  • la necropoli di S'Arede (Bulzi)
  • la roccia dell'Elefante con la domus de janas (Castelsardo)
  • la domus de janas di Sedini
  • la domus de janas dell'Ariete (Perfugas)
  • il Parco Paleobotanico dell'Anglona (Bulzi, Laerru, Martis, Perfugas)
  • il castello dei Doria a Castelsardo all'interno del quale si trova il Museo dell'intreccio, dedicato all'attività di produzione di cestini in vimini e non solo, molto sviluppata nella zona;
  • la torre di Castel Doria (Santa Maria Coghinas)
  • la concattedrale gotica di Sant'Antonio Abate a Castelsardo;
  • le chiese romaniche di:
  • la chiesetta romanica di San Leonardo a Martis
  • la chiesa di santa Giusta a Chiaramonti
  • reggia nuragica di Ui a Chiaramonti.
  • Chiesa dell'Assunta (Nulvi)
  • Candelieri massaios pastores mastros (Nulvi)
  • Museo Archeologico e Paleobotanico (Perfugas)
  • Museo EtnoAntropologico dell'Anglona (Perfugas)
  • Museo etnografico (Nulvi)
  • Chiesa di santa Tecla con annesso convento dei benedettini (Nulvi)
  • la foresta pietrificata di Carrucana (Parco paleobotanico dell'Anglona di Martis)
  • la cascata di Triulintas a Martis
  • la cascata di Lu Tuvu (Santa Maria Coghinas)
  • la cascata di Chirralza (Chiaramonti/Erula)
  • il lago di Castel Doria (Santa Maria Coghinas/Perfugas/Bortigiadas)

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia della zona è basata sull'agricoltura, grazie anche alle opere di bonifica della bassa valle del Coghinas, effettuate tra il 1920 ed il 1930, che hanno consentito di sfruttare meglio la piana dal Coghinas, zona fertile ma soggetta ad inondazioni. Le coltivazioni più diffuse sono quelle dei carciofi e dei pomodori. Negli anni '70 si è sviluppata, soprattutto nei comuni costieri, anche l'industria turistica, che ha visto la realizzazione di alberghi, residence, campeggi, e la trasformazione di alcune aziende agricole in alloggi di agriturismo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN234794332