Marghine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marghine
subregione
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Sardegna-Stemma.svg Sardegna
Provincia Provincia di Nuoro-Stemma.png Nuoro
Territorio
Coordinate 40°15′59.76″N 8°46′59.88″E / 40.2666°N 8.7833°E40.2666; 8.7833 (Marghine)Coordinate: 40°15′59.76″N 8°46′59.88″E / 40.2666°N 8.7833°E40.2666; 8.7833 (Marghine)
Superficie 475,42 km²
Abitanti 23 127
Densità 48,65 ab./km²
Comuni Birori, Bolotana, Borore, Bortigali, Dualchi, Lei, Macomer, Noragugume, Silanus e Sindia
Divisioni confinanti Planargia, Meilogu, Goceano, Barbagia di Nuoro, Barbagia di Ollolai, Barigadu, Campidano di Oristano, Montiferru
Altre informazioni
Lingue italiano, sardo
Cod. postale 0801x
Prefisso 0785
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti Marghinesi (IT)
Màrghinesos (SC)
Cartografia
Marghine – Localizzazione

Il Marghine (IPA: /'margjne/) è una subregione del Logudoro nella Sardegna centro-occidentale con popolazione di 23.127 abitanti. Il centro abitato principale è Macomer che ha una popolazione di circa 10.800 abitanti.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Panorama della piana del basso Marghine dal paese di Macomer. I monti del Gennargentu sono visibili all'orizzonte.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Si estende a nord dall'altopiano di Abbasanta e ricade per intero nella provincia di Nuoro; è attraversato in senso longitudinale dalla catena montuosa omonima. Tra le cime più alte si distinguono il monte Santu Padre (1.030 metri), punta Iammeddari (1.118 metri) e infine la più alta punta Palai, che si eleva a quota 1.200 metri s.l.m. I centri urbani che si trovano nella subregione sono Birori, Bolotana, Borore, Bortigali, Dualchi, Lei, Macomer, Noragugume, Silanus e Sindia (che ricade in parte anche nella Planargia e nel Montiferru). Lungo le pendici meridionali della catena montuosa corre la strada statale 129 Trasversale Sarda, che unisce tra loro i centri abitati di Bortigali, Silanus e Lei; poco distante dall'asse viario si trova Bolotana.
Verso nord-ovest si estende l'altopiano di Campeda, posto ad un'altitudine media di 650 metri, ed attraversato dalla strada statale 131 Carlo Felice. In questa zona si trova Mulargia, piccolo centro frazione di Bortigali, la cui attività economica prevalente ha carattere agro-pastorale. È inoltre il paese più alto del Marghine, posto ad un'altitudine di 700 metri.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Nella parte nord-orientale si estende foresta Burgos, in parte gestita dall'Ente foreste della Sardegna. Nella zona si trovano numerosi nuraghi, alcuni dei quali sono nuraghe Orolo, nuraghe Ponte, nuraghe Santa Barbara, nuraghe Santa Sabina, nuraghe Orolio e nuraghe Corbos.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Istituzioni, enti e associazioni[modifica | modifica wikitesto]

Sul territorio del Marghine sono attive varie istituzioni ed enti pubblici che si propongono lo sviluppo economico, sociale e culturale, tra cui l'Unione dei comuni del Marghine, che ha sostituito la precedente comunità montana del Marghine-Planargia, ed il GAL Marghine, il gruppo di azione locale nato nell'ambito della programmazione dei fondi europei per lo sviluppo rurale (FEASR), che coinvolge tutti i dieci comuni dell'area.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna