The Wild, the Innocent & the E Street Shuffle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Wild, the Innocent & the E Street Shuffle
Artista Bruce Springsteen
Tipo album Studio
Pubblicazione 11 novembre 1973
Durata 46 min : 47 s
Dischi 1
Tracce 7
Genere Rock
Etichetta CBS Records
Produttore Mike Appel e Jim Cretecos
Registrazione giugno - agosto 1973
Certificazioni
Dischi d'argento Regno Unito Regno Unito (1)[3]
(vendite: 60 000+)
Dischi d'oro Australia Australia (1)[2]
(vendite: 35 000+)
Dischi di platino Stati Uniti Stati Uniti (2)[1]
(vendite: 2 000 000+)
Bruce Springsteen - cronologia
Album successivo
(1975)
Singoli
  1. 4th of July, Asbury Park (Sandy)
    Pubblicato: 1975 (solo in Germania)
  2. Rosalita (Come Out Tonight)
    Pubblicato: 1979

The Wild, the Innocent & the E Street Shuffle è il secondo album di Bruce Springsteen, ed è stato pubblicato nel 1973, nel medesimo anno del suo primo lavoro.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il disco continua, come il precedente, a narrare personaggi comuni, a tratti descritti come veri eroi di una America che illude con il suo stile di vita imposto. Album molto più maturo sonoricamente e con una forte inflessione poetica, con canzoni molto allegre e orecchiabili accostate a ballate molto riflessive.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. The E Street Shuffle - 4:31
  2. 4th of July, Asbury Park (Sandy) - 5:36
  3. Kitty's Back - 7:09
  4. Wild Billy's Circus Story - 4:47
  5. Incident on 57th Street - 7:45
  6. Rosalita (Come Out Tonight) - 7:04
  7. New York City Serenade - 9:55

Premi vinti[modifica | modifica wikitesto]

Posizionamento in classifica[modifica | modifica wikitesto]

Eventuale singolo dell'album Anno Classifica Massima posizione raggiunta
Album completo 1975 Pop albums 59
Album completo 2004 Lista dei 500 migliori album secondo Rolling Stone 132

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock
  1. ^ RIAA - Recording Industry Association of America - searchable database > Bruce Speingsteen, RIAA. URL consultato il 2 marzo 2012.
  2. ^ ARIA Album Accreditations 2008, ARIA. URL consultato il 2 marzo 2012.
  3. ^ BPI - Bruce Springsteen - Certified Awards Search, British Phonographic Industry. URL consultato il 2 marzo 2012.