Stax Records

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stax Records
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 1957
Fondata da Jim Stewart
Estelle Axton
Sede principale Memphis, Tennessee
Settore Musicale
Prodotti Soul
Sito web www.stax-records.com/

La Stax Records è una etichetta discografica statunitense, fondata a Memphis nello stato del Tennessee, nel 1957, ed attiva fino al 1976, anno nel quale chiuse per bancarotta. Il nome è la crasi dei cognomi dei due fondatori, Jim Stewart e Estelle Axton

Nel giugno del 1977 la Fantasy Records, etichetta facente parte del Concord Music Group, acquistò i diritti sul catalogo della Stax.

Nel dicembre del 2006 la Concord Music Group ha annunciato la riattivazione della Stax Records, con la pubblicazione della raccolta Stax 50: A 50th Anniversary Celebration, un box set composto da 2 CD con 50 delle migliori tracce della storia dell'etichetta[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nei primi anni di vita la distribuzione dei dischi prodotti dalla casa editrice fu a carattere regionale. Il primo brano di successo inciso dalla Stax Records fu Cause I Love You di Rufus e Carla Thomas. A questo primo successo seguirono Gee Wiz, sempre inciso da Carla Thomas, e in seguito la consacrazione con These Arms of Mine di Otis Redding.

L'ottima riuscita commerciale convogliò sull'etichetta di Memphis l'interesse della Atlantic Records, nella figura del produttore Jerry Wexler, che rimodernò gli studi, portando la registrazione da Ampex monofonico a quella su differenti piste. La distribuzione divenne internazionale, con l'arrivo di grandi artisti, quali Booker T. & the MG's, Sam & Dave, Albert King, Eddie Floyd, Wilson Pickett, Isaac Hayes, The Staple Singers e Mar-Keys.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ : Concord Music Group

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica