The Ghost of Tom Joad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Ghost of Tom Joad
Artista Bruce Springsteen
Tipo album Studio
Pubblicazione 21 novembre 1995
Durata 50 min : 16 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Folk rock
Folk
Etichetta Columbia Records
Produttore Bruce Springsteen, Chuck Plotkin
Registrazione 1995
Certificazioni
Dischi d'oro Austria Austria[1]
(Vendite: 10.000)

Brasile Brasile[2]
(Vendite: 100.000)
Canada Canada[3]
(Vendite: 50.000)
Francia Francia[4]
(Vendite: 100.000)
Norvegia Norvegia[5]
(Vendite: 15.000)
Regno Unito Regno Unito[6]
(Vendite: 100.000)

Stati Uniti Stati Uniti[7]
(Vendite: 500.000)
Bruce Springsteen - cronologia
Album precedente
(1995)
Album successivo
(1998)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic[8] 3/5 stelle

The Ghost of Tom Joad è il quindicesimo album (l'undicesimo in studio) di Bruce Springsteen, pubblicato nel 1995.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Le tematiche trattate dai testi, così come la musica e gli arrangiamenti, più folk e acustici, richiamano l'album di Springsteen del 1982 Nebraska. Tom Joad è il protagonista del romanzo di John Steinbeck The Grapes of Wrath (Furore in italiano) e dell'omonima riproposizione cinematografica di John Ford. Le canzoni, quasi tutte ambientate sul confine con il Messico, parlano dei problemi degli immigrati messicani negli Stati Uniti, o della Seconda guerra mondiale vista dalla gente comune.In questo pezzo racconta di persone sotto i ponti perché senza casa, senza lavoro, senza pace, senza riposo.

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

L'album ha venduto circa 200.000 copie in Italia in meno di 2 mesi.[9]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Bruce Springsteen[10].

  1. The Ghost of Tom Joad – 4:21
  2. Straight Time – 3:25
  3. Highway 29 – 3:39
  4. Youngstown – 3:52
  5. Sinaloa Cowboys – 3:51
  6. The Line – 5:14
  7. Balboa Park – 3:19
  8. Dry Lightning – 3:30
  9. The New Timer – 5:45
  10. Across the Border – 5:24
  11. Galveston Bay – 5:04
  12. My Best Was Never Good Enough – 2:00

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1996) Posizione
massima
Australia[11] 27
Austria[12] 13
Belgio (Fiandre)[13] 14
Finlandia[14] 7
Germania[15] 22
Italia[16] 1
Norvegia[17] 4
Nuova Zelanda[18] 47
Paesi Bassi[19] 17
Regno Unito[20] 16
Stati Uniti[21] 11
Svezia[22] 3
Svizzera[23] 8

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Gold & Platin Online-Datenbank, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 2 agosto 2011. Inserire Bruce Springsteen nel campo Interpret e premere Suchen.
  2. ^ (PT) Certificados, Associação Brasileira dos Produtores de Discos. URL consultato il 2 agosto 2011. Inserire Bruce Springsteen nel campo Estou buscando por e premere Buscar.
  3. ^ (EN) Gold Platinum Database - Bruce Springsteen - The Ghost of Tom Joad, www.musiccanada.com. URL consultato il 2 agosto 2011.
  4. ^ (FR) Certifications Albums Or - année 1996, www.disqueenfrance.com.
  5. ^ (NO) Trofeer, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 2 agosto 2011. Inserire Bruce Springsteen nel campo Søk artist i trofélister e premere il tasto Søk.
  6. ^ (EN) Certified Awards Search, British Phonographic Industry. URL consultato il 2 agosto 2011. Inserire Bruce Springsteen nel campo Search e premere il tasto Go.
  7. ^ (EN) Gold & Platinum - Searchable Database - Bruce Springsteen, Recording Industry Association of America. URL consultato il 2 agosto 2011.
  8. ^ (EN) The Ghost of Tom Joad in Allmusic, All Media Network.
  9. ^ Marinella Venegoni, L'hit parade canta italiano. Il blues napoletano alle stelle mentre Giorgia resta al palo, La Stampa, 4 gennaio 1996, pp. 17. URL consultato l'8 agosto 2011.
  10. ^ Le canzoni di The Ghost Of Tom Joad - Bruce Springsteen, www.mondadorishop.it. URL consultato il 2 agosto 2011.
  11. ^ (EN) Bruce Springsteen - The Ghost of Tom Joad (album), australian-charts.com. URL consultato il 2 agosto 2011.
  12. ^ (DE) Bruce Springsteen - The Ghost of Tom Joad (album), austriancharts.at. URL consultato il 2 agosto 2011.
  13. ^ (NL) Bruce Springsteen - The Ghost of Tom Joad (album), www.ultratop.be. URL consultato il 2 agosto 2011.
  14. ^ (EN) Bruce Springsteen - The Ghost of Tom Joad (album), finnishcharts.com. URL consultato il 2 agosto 2011.
  15. ^ Chartverfolgung / Springsteen,Bruce / Longplay, musicline.de. URL consultato il 2 agosto 2011.
  16. ^ Musica: effetto Sanremo su Springsteen, che guida la classifica, Adnkronos, 4 marzo 1996. URL consultato il 16 maggio 2011.
  17. ^ (EN) Bruce Springsteen - The Ghost of Tom Joad (album), norwegiancharts.com. URL consultato il 2 agosto 2011.
  18. ^ (EN) Bruce Springsteen - The Ghost of Tom Joad (album), charts.org.nz. URL consultato il 2 agosto 2011.
  19. ^ (NL) Bruce Springsteen - The Ghost of Tom Joad (album), dutchcharts.nl. URL consultato il 2 agosto 2011.
  20. ^ (EN) Chart Stats - Bruce Springsteen - The Ghost of Tom Joad, www.chartstats.com. URL consultato il 2 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 23 luglio 2012).
  21. ^ (EN) The Ghost of Tom Joad - Bruce Springsteen, Billboard. URL consultato il 2 agosto 2011.
  22. ^ (EN) Bruce Springsteen - The Ghost of Tom Joad (album), swedishcharts.com. URL consultato il 2 agosto 2011.
  23. ^ (DE) Bruce Springsteen - The Ghost of Tom Joad (album), hitparade.ch. URL consultato il 2 agosto 2011.
rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock