The Promise (Bruce Springsteen)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Promise
Artista Bruce Springsteen
Tipo album Studio
Pubblicazione 16 novembre 2010
Durata 88 min : 05 s
Dischi 2
Tracce 21
Genere Rock and roll
Rock
Heartland rock
Album-oriented rock
Folk rock
Blues
Etichetta CBS Records
Produttore Bruce Springsteen, Jon Landau, Steven Van Zandt
Registrazione 1977 - 1978, 2010
Bruce Springsteen - cronologia
Album precedente
(2009)
Album successivo
(2012)

The Promise è un album doppio di Bruce Springsteen, pubblicato il 16 novembre 2010.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Le origini dell'album risalgono alla fine degli anni settanta. Dopo la pubblicazione nel 1976 di [Born to Run]] ed il successivo successo ottenuto Springsteen si trovò in un contenzioso sul controllo artistico della propria musica con il proprio manager Mike Appel che non gli permise di entrare in uno studio di registrazione per un intero anno. [1]

Sciolto il nodo entrò in studio per iniziare le registrazioni dei nuovi brani affiancato dal produttore Jon Landau. Dopo un anno di alvoro in cui scrisse una settantina di canzoni ne scelse dieci tra loro collegate e tra le più sofferte per il nuovo album Darkness on the Edge of Town pubblicato nel 1978.[1]

The Promise viene considerato il disco perduto, le registrazioni risalgono a quel periodo con qualche ritocco nel 2010. Alcuni brani pubblicati sono stati spesso suonati dal vivo, pubblicati su bootleg o in versioni diverse su altre raccolte come la title track reincisa nel 1999 su 18 Tracks.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Racing in the Street" ('78) – 6:49
  2. "Gotta Get That Feeling" – 3:17
  3. "Outside Looking In" – 2:16
  4. "Someday (We'll Be Together)" – 5:35
  5. "One Way Street" – 4:19
  6. "Because the Night" – 3:25
  7. "Wrong Side of the Street" – 3:34
  8. "The Brokenhearted" – 5:19
  9. "Rendezvous" – 2:37
  10. "Candy's Boy" – 4:38

Disco 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Save My Love" – 2:37
  2. "Ain't Good Enough for You" – 4:01
  3. "Fire" – 4:08
  4. "Spanish Eyes" – 3:50
  5. "It's a Shame" – 3:14
  6. "Come On (Let's Go Tonight)" – 2:18
  7. "Talk to Me" – 4:20
  8. "The Little Things (My Baby Does)" – 3:17
  9. "Breakaway" – 5:30
  10. "The Promise" – 5:52
  11. "City of Night"
    "The Way" (traccia nascosta) – 7:08

Edizione celebrativa[modifica | modifica wikitesto]

Contiene la versione rimasterizzata di Darkness on the Edge of Town, gli inediti di The Promise oltre a 3 DVD con un concerto del tour del 1978, la rilettura dell'album da parte di Springsteen nel 2009 ed il codumentario The Promise: The Making of Darkness on the Edge uf Town di Thom Zimny. [1]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2010) Posizione
massima
European Top 100 Albums[2] 2
German Albums Chart[3] 1
German Downloads Chart[4] 4
Spanish Albums Chart[5] 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d http://www.ondarock.it/recensioni/2010_springsteen.htm
  2. ^ http://www.billboard.com/#/charts/european-albums?tag=relcharts
  3. ^ Depeche Mode gastieren auf Platz eins der Album-Charts - media control
  4. ^ Rihanna siegt "Loud" in den Download-Charts - media control
  5. ^ Spanish Charts: Albums - 11/2010 in Spanish Charts, Hung Medien, 21 novembre 2010. URL consultato il 26 novembre 2010.