Tekken Tag Tournament 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tekken Tag Tournament 2
Tekken Tag Tournament 2.png
Screenshot del trailer
Sviluppo Namco Bandai
Pubblicazione Namco Bandai
Serie Tekken
Data di pubblicazione Arcade
2011
PlayStation 3, Xbox 360
Giappone13 settembre 2012
Stati Uniti11 settembre 2012
Europa13 settembre 2012
Wii U
Europa30 novembre 2012
PlayStation Vita
TBA 2013
Genere Picchiaduro a incontri
Modalità di gioco Giocatore singolo, Multiplayer
Piattaforma Arcade, PlayStation 3, Xbox 360, Wii U, PlayStation Vita
Preceduto da Tekken Tag Tournament (in ordine cronologico)

Tekken 3D: Prime Edition (in ordine di uscita)

Seguito da Tekken Revolution

Tekken Tag Tournament 2 (鉄拳タッグトーナメント2 Tekken Taggu Tōnamento 2?) è un gioco appartenente alla serie videoludica Tekken, seguito di Tekken Tag Tournament. È il secondo gioco in cui si può usare il Tag. È stato annunciato il 18 settembre 2010 all'Evento Tobuki. L'engine del gameplay è vicino a quello di Tekken 6, ma notevolmente migliorato, ed espande la meccanica di Tekken Tag Tournament, offrendo la possibilità di fare delle combo tag, unendo i colpi del primo personaggio a quelli del compagno.

Il gioco è uscito nelle sale giochi giapponesi il 14 settembre 2011 mentre la versione console è uscita il 13 settembre del 2012. Una versione demo chiamata Tekken Tag Tournament 2 Prologue è stata rilasciata il 23 dicembre 2011, in esclusiva PlayStation 3, insieme al pacchetto Tekken Hybrid (anch'esso in esclusiva PlayStation 3) che contiene anche il film Tekken Blood Vengeance e la rimasterizzazione in HD del primo Tekken Tag Tournament.[1]

Tekken Tag Tournament 2 Versione PS VITA[modifica | modifica sorgente]

Un paio di immagini sono rimbalzate in rete, e praticamente confermano, visivamente ma non ufficialmente, che Tekken Tag Tournament 2 sarà disponibile su PS Vita. Una delle immagini mostra la box-art, mentre l'altra una schermata in-game di selezione dei lottatori, con la scritta in bella vista NEAR, che dovrebbe essere una delle funzioni wireless della console. Se il rumor fosse confermato da Namco, il picchiaduro si andrà aggiungere alla già corposa lista di titoli dello stesso genere già confermati per la console portatile: BlazBlue: Continuum Shift Extend, Street Fighter X Tekken, Dead or Alive 5, Mortal Kombat, Injustice Gods Among Us e Ultimate Marvel vs. Capcom 3.[2]

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Questo capitolo della saga non segue la storyline degli altri episodi (essendo un spin-off), e non vuole rivoluzionare le generalità di combattimento: si limita soltanto a proporre il più alto numero di personaggi mai visto in un capitolo di Tekken. Inoltre, sono stati quasi completamente ricostruiti i modelli poligonali dei personaggi e il gameplay risulta molto meno cupo del precedente Tekken 6. Tekken Tag Tournament 2 avrà comunque una sorta di storia nel Laboratorio, dove nei panni di Combot, si dovranno affrontare svariate prove per potenziare la sua lista di mosse. Questa nuova modalità sarà utile per permettere ai giocatori esperti e non, di prendere confidenza con i comandi di gioco.[3]

Personaggi confermati[modifica | modifica sorgente]

Trailer[modifica | modifica sorgente]

Il trailer ufficiale è stato rilasciato nel corso del 2011, mostrando molte delle mosse Tag.

Citazioni del primo capitolo[modifica | modifica sorgente]

Nello stage finale, se si vince il primo round contro Jun Kazama, nel successivo essa si trasforma in Unknown, boss di Tekken Tag Tournament. Infine, si può notare l'assenza del lupo dietro le spalle di questi, quindi si può intuire che questo capitolo spin-off segue le vicende del precedente (dove fu la stessa Unknown a combattere ed eliminarlo).

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Tekken Tag Tournament 2 è il primo della serie in cui i personaggi parlano la loro lingua: Christie Monteiro ed Eddy Gordo parlano il portoghese, Leo parla il tedesco, Miguel Caballero Rojo lo spagnolo, Lili e Sebastian il francese. Alcuni personaggi come Lars Alexandersson (Svezia) e Ling Xiaoyu (Cina) parlano il giapponese per questioni puramente narrative, stessa cosa per Zafina (Egitto) che parla l'inglese insieme a Nina Williams e Anna Williams (Irlanda).

Cameo[modifica | modifica sorgente]

Snoop Dogg apparirà come personaggio non giocabile con uno stage dedicato a lui, anch'esso disponibile nella versione Pre-Order del gioco.

Parodie[modifica | modifica sorgente]

Nell'ultimo livello di "Laboratorio", Combot si sfiderà con una parodia di Ken, Ryu e Akuma di Street Fighter.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Giorgio Melani, IL PUGNO DI FERRO INVECCHIA MA NON ARRUGGINISCE in Multiplayer.it, 13 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2013.
  2. ^ Tekken Tag Tournament 2 PS VITA. URL consultato il 13 novembre 2013.
  3. ^ Francesco Fossetti, Tekken Tag Tournament 2 > Recensione in EveryEye.it, 13 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi