Violet (Peanuts)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Violet Gray
Nome orig. Violet Gray
Lingua orig. Inglese
Autore Charles Monroe Schulz
1ª app. 1951
1ª app. in I Peanuts
Specie umano
Sesso Femmina
Data di nascita 22 febbraio

Violet Gray è un personaggio della strisce a fumetti dei Peanuts.

La prima apparizione è del 1951: in un episodio, accarezza Snoopy e, di conseguenza, fa arrabbiare Charlie Brown perché non gli dà retta.

Originariamente portava due trecce, ma in seguito (prima sporadicamente, poi definitivamente) ha cambiato acconciatura con la coda di cavallo (forse per differenziarla da Lucy, cui somiglia nei lineamenti).

Esordisce come un personaggio schivo e un po' misterioso, ma in seguito è stata associata a Patty e con lei comincerà a rimproverare e a prendere in giro Charlie Brown, divenendo così quasi identica alla precedente dal punto di vista caratteriale.

In alcuni episodi, Charlie Brown prova una certa attrazione verso di lei e talvolta Violet accetta il suo romanticismo. Più frequentemente, litiga furiosamente con lui e lo liquida con frasi del tipo "Vattene a casa tua, Charlie Brown, non voglio vederti mai più, mai mai e poi mai".

È una specialista nel preparare tortini e zuppe di fango che regolarmente fa assaggiare a Charlie Brown (il quale, ovviamente, non gradisce). In alcune strisce, Patty e Violet organizzano addirittura un fast food del tortino di fango.

Tra i personaggi principali della striscia fino ai primi anni '80, inizia gradualmente a scomparire ed è infatti del 16 novembre 1984 la sua ultima presenza ufficiale. In seguito comparirà in rarissime occasioni un personaggio molto simile a Violet (ma di cui non viene mai fatto il nome); l'ultima di queste apparizioni risale al 12 novembre del 1996.