Synaptic

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Synaptic Package Manager
Logo
Uno screenshot di Synaptic

Uno screenshot di Synaptic
Sviluppatore Michael Vogt
Ultima versione 0.75.12 (12 giugno 2012)
Sistema operativo Linux
Linguaggio
Genere Sistema di gestione dei pacchetti
Licenza GPL
(Licenza libera)
Sito web nongnu.org/synaptic
Synaptic

Synaptic è un programma nell'ambito di un sistema di gestione dei pacchetti molto famoso ed utilizzato in Linux, ed è il frontend GTK+ per l'Advanced Packaging Tool.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Lo sviluppo di Synaptic fu iniziato da Conectiva, che chiese ad Alfredo Kojima, allora un suo impiegato, di scrivere un frontend grafico per apt, continuando il lavoro iniziato con la creazione del backend dell'apt per gli RPM, apt-rpm, nel caso fosse diventato parte del processo d'installazione della distribuzione Conectiva.

Anche Gustavo Niemeyer lavorò allo sviluppo di Synaptic, mentre era alle dipendenze della Conectiva. Synaptic attualmente è mantenuto da Michael Vogt[1].

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Con esso si possono installare, aggiornare, rimuovere pacchetti e aggiungere repositories in maniera più semplice grazie ad un'interfaccia grafica (GUI) anziché utilizzare comandi da terminale a riga di comando.

Synaptic è generalmente utilizzato su sistemi basati sui pacchetti .deb, su tutti Debian e Ubuntu Linux ma può essere usato anche su sistemi basati su pacchetti RPM. Un esempio di Synaptic con RPM è quello di PCLinuxOS. Rende grafico e semplice anche l'inserimento di repository esterni alla distribuzione in uso.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Da Launchpad i maintainer di Synaptic, launchpad.net. URL consultato il 03/03/2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]