Siret (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Siret
Siret
Stati Ucraina Ucraina
Romania Romania
Lunghezza 706 km
Portata media 240 m³/s
Bacino idrografico 44835 km²
Altitudine sorgente 1238 m s.l.m.
Nasce Carpazi Settentrionale
Sfocia Danubio

Il Siret è un importante fiume della Romania, affluente del Danubio.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il Siret nasce nei Carpazi Settentrionali in Ucraina, nella Bucovina del Nord in un territorio che prima della Seconda guerra mondiale faceva parte della Romania. Nonostante questo per la Romania rappresenta il fiume con il più grande bacino idrografico (44.835 km²), con un percorso lungo 706 km, di cui 559 in Romania, che sfocia nel Danubio presso Galați dopo aver attraversato gran parte della Moldavia rumena. Gli affluenti del fiume da destra sono: Suceava, Moldova, Bistrița, Trotuș, Putna e Buzău. A sinistra: Bârlad.
Lungo il suo percorso sono state realizzate durante il periodo comunista molte dighe che hanno ridotto il pericolo di inondazioni anche se non eliminato. L'ultima nell'estate del 2005 quando il fiume ha aumentato la sua portata di circa 25 volte il suo normale scorrere, provocando ingenti danni alla popolazione rumena che ha contato 20 morti.
Le principali città attraversate sono: Siret, Pașcani, Roman, Bacău, Adjud e Galați.
Il suo nome antico era Hierasus.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Ucraina Portale Ucraina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ucraina