Iskăr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Iskăr
Iskăr
L'Iskăr a German, nella regione di Sofia
Stato Bulgaria Bulgaria
Lunghezza 368 km
Bacino idrografico 8646 km²
Altitudine sorgente 2500 m s.l.m.
Nasce Picco Damga, Massiccio del Rila
42°06′50.4″N 23°11′42″E / 42.114°N 23.195°E42.114; 23.195Coordinate: 42°06′50.4″N 23°11′42″E / 42.114°N 23.195°E42.114; 23.195
Sfocia Danubio, a nord di Gigen, nella regione di Pleven
Mappa del fiume

L'Iskăr o Isker (in bulgaro: Искър?, in latino: Oescus, in greco: Iskyr) è il fiume più lungo (368 km) della Bulgaria, affluente di destra del Danubio.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Diga sull'Iskăr

Nasce presso il versante settentrionale del complesso montuoso del Rila ed è costituito da tre distinti corsi d'acqua, il Černi (nero) Iskăr, il Beli (bianco) Iskăr e il Levi Iskăr.

Attraversa la parte occidentale del paese e nel suo ultimo tratto scorre lungo la regione storica della Dacia.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Bulgaria Portale Bulgaria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bulgaria