Ipeľ

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ipeľ
Ipeľ
Fiume Ipeľ
Stati Slovacchia Slovacchia
Ungheria Ungheria
Lunghezza 232 km
Portata media 21 m³/s
Bacino idrografico 5151 km²
Altitudine sorgente 1058 m s.l.m.
Nasce Lom nad Rimavicou
Sfocia Danubio presso Szob

L'Ipeľ o Ipoly in ungherese (tedesco: Eipel), è un fiume dell'Europa centrale, affluente di sinistra del Danubio, lungo 232 km. Il fiume nasce nella Slovacchia centrale sulle montagne Slovenské rudohorie, quindi si dirige verso sud fino ad incontrare il confine con l'Ungheria, presso il paese di Ipolytarnóc, da qui segna il confine fino a quando sfocia nel Danubio presso Szob.

Lungo il confine separa le province ungheresi di Nógrád prima e Pest poi dalle regioni slovacche di Banská Bystrica prima e Nitra poi.

Il bacino del fiume Ipeľ tra Slovacchia e Ungheria

Città attraversate[modifica | modifica sorgente]

Le principali città/paesi attraversati sono:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]