Scemo & più scemo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scemo & + scemo
Scemo e più scemo - Jeff Daniels e Jim Carrey.png
Una scena del film.
Titolo originale Dumb and Dumber
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1994
Durata 112 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere comico
Regia Peter e Bobby Farrelly
Sceneggiatura Peter Farrelly, Bennett Yellin, Bobby Farrelly
Produttore Brad Krevoy, Steven Stabler, Chalres B. Wessler
Produttore esecutivo Aaron Meyerson, Gerald T. Olson
Casa di produzione Motion Picture Corporation of America
New Line Cinema
Fotografia Mark Irwin
Montaggio Christopher Greenbury
Musiche Todd Rundgren
Scenografia Bradford Johnson
Costumi Mary Zophres
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Scemo & + scemo (Dumb and Dumber) è un film del 1994, diretto da Peter e Bobby Farrelly ed interpretato da Jim Carrey e Jeff Daniels.

Il film ebbe un discreto successo commerciale alla sua uscita (più di 400 milioni di dollari globalmente), ma solo successivamente divenne un cult per molti amanti del genere.

Vinse alcuni MTV Movie Award, tra cui quello curioso per il miglior bacio, a Lauren Holly e Jim Carrey. La Holly si sposerà poi con Carrey il 23 settembre 1996, ma la relazione durò solo fino al 29 luglio 1997.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Providence, Rhode Island. Lloyd Christmas, autista di limousine, è il compendio della stupidità; divide un appartamento con l'amico pazzoide e svitato Harry Dunne, col quale è deciso ad aprire un negozio di allevamento di vermi ("Ho i vermi" - nome del negozio). Harry è, invece, un curatore di cani da esibizione, con tanto di vestito da cane ed addirittura il furgoncino trasformato a cane da pastore. Un giorno Lloyd viene incaricato di prelevare una persona; quando la porta della lussuosa casa si apre, Lloyd viene terribilmente scioccato, (un autentico "colpo di fulmine!") quando incontra Mary Swanson, una splendida ragazza dell'alta società. Rimane talmente cotto che durante il tragitto le racconta tutta la sua vita e si auto-convince di aver trovato l'anima gemella. Dopo averla salutata (molto calorosamente con un abbraccio, lasciandola alquanto perplessa), Mary si avvia verso il gate. Non distaccando gli occhi dalla ragazza, Lloyd investe un'altra auto e al quel punto vede qualcosa di strano: Mary ha lasciato una valigetta nera nel mezzo della sala dell'aeroporto. Non si tratta, però, di una dimenticanza. Mary l'ha lasciata per far sì che due scagnozzi di un losco tipo possano prenderla. La valigetta è stracolma di denaro, che serve come riscatto per la liberazione del marito di Mary, rapito in precedenza. Ovviamente, Lloyd è all'oscuro di tutto ciò e per dovere civico, ma soprattutto per "amore", anticipa gli scagnozzi e prende la valigetta. Non riesce a consegnarla perché l'aereo è già partito. Tornato a casa, licenziato perché ha lasciato il luogo dell'incidente, racconta ad Harry, anch'esso licenziato per aver consegnato i cani alla padrona completamente sporchi, tutta la storia su Mary e sulla misteriosa valigetta. I due scagnozzi, Joe Mentalino e la sua complice J.P. Shay, scambiano i due decerebrati per veri professionisti del "mestiere" e decidono di fare irruzione in casa loro. Osservandoli dallo spioncino della porta, Lloyd ed Harry scambiano i due scagnozzi, a loro volta, per degli esattori del gas e fuggono con la valigetta. Ritornati a casa, Harry è colto dalla disperazione, vedendo la testa staccata della sua pappagallina Petra, che getta nell'angoscia anche l'amico. Con un racconto "strappalacrime", Lloyd riesce a convincere Harry ad intraprendere un viaggio che li porterà ad Aspen (sulle Montagne Rocciose), con l'obiettivo di consegnare la valigetta a Mary. Durante la lunga road trip verso Aspen, riusciranno a combinarne di tutti i colori, come ad esempio:

  • Lloyd, poco dopo la partenza, rivela di aver venduto la pappagallina morta (con la testa rimessa al suo posto con dello scotch) e altre amenità ad un bambino disabile cieco (per "25 dollari extra");
  • in un autogrill, metteranno a segno una truffa ai danni di un bestione di nome "Grande Mulo", che in precedenza aveva sputato nel panino di Harry dopo che quest'ultimo gli aveva, involontariamente, tirato la saliera addosso;
  • Harry, rifiutandosi di accostare temporaneamente il furgone, convince l'amico di fare pipì in bottigliette vuote di birra e Lloyd ne riempie addirittura cinque; subito dopo vengono fermati da un agente stradale che oltre a fermarli per alta velocità informa i due che è proibito avere bottiglie con alcolici aperti in Pennsylvania (chiaro riferimento all'assurdità di certe leggi degli States), indi invita Lloyd a passargli una bottiglia e, senza dar tempo a Lloyd ed Harry di spiegare quale sia il contenuto, ne beve un sorso; rimanendo alquanto schifato, l'agente, prima di vomitare, obbliga i due a "sparire".
  • Joe Mentalino (che dopo aver letto il biglietto lasciato da Lloyd ed Harry nei quali lo chiamano "uomo del gas" pensa che conoscano i suoi problemi fisici) si finge un automobilista in panne e riesce ad avere un passaggio dai due; all'interno di un fast food Harry e Lloyd, dopo aver nascosto molti peperoncini super piccanti nel panino di Mentalino e avergli provocato una crisi d'ulcera, confondono le sue pillole per l'ulcera con una confezione di veleno per topi che Mentalino teneva in tasca per infilarle nei panini di Harry e Lloyd, uccidendolo all'istante e alimentando ulteriormente la tesi, anche agli occhi della polizia che segue il caso, che si tratti di veri professionisti.

Successivamente, durante una pausa per il rifornimento di carburante, Harry conosce un'affascinante ragazza, Beth Jordan, anche lei diretta ad Aspen. La ragazza in un primo momento accetta di lasciare ad Harry il suo numero di telefono, ma dopo averlo visto all'opera combinare uno dei suoi soliti disastri (per la precisione gettare un fiammifero acceso proprio dove poco prima aveva rovesciato la benzina), cambia idea e scappa terrorizzata. Al bivio che porta ad Aspen, Lloyd, facendo smettere di russare il dormiente Harry, sbaglia strada. Finiti i soldi si dividono dopo un litigio, salvo poi riunirsi poco tempo dopo, quando Lloyd si procura una mini-moto scambiata col furgoncino ed arrivano finalmente ad Aspen. Una volta lì, Lloyd tenta di ricordare il cognome di Mary ma non riesce, e i due non le possono portare la valigetta, finendo pertanto a ripararsi dal freddo davanti ad un fuoco. Un litigio li porterà a rendersi conto del contenuto della valigetta. Così decidono di prendere "solo qualche dollaro" per trovarsi un riparo. Faranno esattamente l'opposto; infatti, si atteggiano a persone ricche e spendono praticamente tutti i soldi, appuntando "ogni centesimo" su dei pagherò. Lloyd ed Harry decidono di alloggiare in una suite presidenziale di un lussuosissimo hotel, di acquistare una Lamborghini da 275.000$ e di elargire laute mance a destra e a manca senza alcuna ragione. È proprio in hotel che Lloyd su un giornale vede Mary e decide di partecipare, con l'amico, alla festa dell'"Associazione Internazionale Ambientalista di Aspen", dove sarà presente Mary. Muniti di smoking a dir poco assurdi (arancione per Lloyd e azzurro per Harry), s'introducono alla festa. Veduta Mary, Lloyd chiede all'amico di andare a parlarle. L'obiettivo di Harry è quello di parlare bene di Lloyd, così da presentarlo in maniera da impressionare la ragazza. Per via della matrigna di Mary, Harry non riesce nell'impresa ed anzi riesce lui stesso a ottenere un appuntamento con lei. Tornato da Lloyd, non ha il coraggio di dirgli la verità e lo illude che Mary lo incontrerà al bar della hall l'indomani alle 10:00. Messo in tiro (a suo modo ovviamente) Lloyd aspetta ore e ore al bar, inutilmente. Mary infatti è sulla seggiovia col goffo Harry.

Anche sulla seggiovia accade qualcosa di molto imbarazzante; Harry, deciso a "leccare" il ghiaccio sul ferro della sua postazione, rimane attaccato con la lingua, restando per molto tempo in quella posizione. Dopo qualche ora, Mary lo reincontra e decide di aiutarlo a staccare la lingua dal ferro, tirando con tutta la sua forza la testa del malcapitato Harry (un'impresa che si risolve molto lentamente).

Dopo aver appreso dal barista il domicilio di Mary, Lloyd si reca sul posto, riuscendo a scoprire l'inganno dell'amico; per questo decide di vendicarsi di Harry. Nella suite, Harry, all'oscuro di tutto, spiega a Lloyd che l'incontro con Mary ci sarà davvero, ma alle 10 di sera. Lo scopo è quello di tenere impegnato Lloyd mentre lui se la spassa con Mary. Lloyd, però, col pretesto di un brindisi d'auguri a base di tè, riesce a far bere all'amico l'intero contenuto di un forte lassativo,TurboLax, mischiato con la bevanda.

Arrivato a casa di Mary, Harry è colto da un fulminante attacco di diarrea, che lo costringe a espletare, in maniera molto violenta, i suoi bisogni urgentemente. Ma il WC si rivela guasto e costringe Harry a smontarlo e a vuotarlo dalla finestra. Nel frattempo, Lloyd raggiunge la casa di Mary, che rimane colpita dal fatto che Lloyd abbia la sua valigetta. Salgono così a bordo della mini-moto, arrivano nella stanza dell'hotel, dove Mary riconosce la sua valigetta. Lloyd trova il coraggio di dichiarare i suoi sentimenti ma viene interrotto dall'arrivo di Nicholas Andre, finto amico di Mary ed autore del rapimento, tornato per riprendersi la valigetta. Con grande smacco, scopre che la valigetta non contiene soldi ma numerosi bigliettini pagherò. Incatenati al letto, Mary e Lloyd assistono all'arrivo di Harry e Mary scopre che i due sono amici diventati "rivali" per lei. Nicholas decide di ucciderli uno ad uno; per primo si propone Harry che, confessando di aver rubato la donna dell'amico, viene colpito in petto da Nicholas. Ma il giubbotto antiproiettile fornito ad Harry dall'FBI (si scopre a questo punto che l'affascinante ragazza incontrata da Harry al distributore era un'agente dell'FBI in incognito, che in seguito lo ha coinvolto nell'indagine come "esca" per arrivare al rapitore) lo salva, e la successiva irruzione degli agenti permette di catturare Nicholas ed i suoi complici. Tutto sembra finire per il meglio, ma succede di tutto; Lloyd scopre che il marito di Mary è vivo (ed è costretto a conoscerlo), l'FBI gli toglie tutto (soldi, macchina, mini-moto ecc...) e i due si ritrovano ad errare senza una meta per una deserta strada. Ma il loro momento arriva: un pullman, stracolmo di stupende ragazze in bikini, li ferma rivolgendo loro una proposta: stanno cercando una coppia di massaggiatori per cospargerle di olio prima di ogni manifestazione in bikini. Harry ha un colpo di "genio": "Siete fortunate! C'è una città a circa tre miglia in quella direzione, sono sicuro che lì troverete due ragazzi..!". Alquanto stranite, le ragazze si avviano. Ma qualche secondo più tardi, Lloyd si rende conto della stupidaggine commessa dall'amico, costringe il pullman a fermarsi e con la voce affannata ma decisa, precisa: "Dovete scusare il mio amico,... è un pochino tardo!... La città è da quell'altra parte!". Il film si conclude con i due che litigano mentre giocano a "tana" e pensano ai due fortunati che avranno l'opportunità di viaggiare con tutte quelle bellissime ragazze.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  1. The Ballad Of Peter Pumpkinhead - Crash Test Dummies
  2. New Age Girl - Deadeye Dick
  3. Insomniac - Echobelly
  4. If You Don't Love Me (I'll Kill Myself) - Pete Droge
  5. Crash - 95 Mix - The Primitives (1985)
  6. Boom Shakalaka - Apache Indian
  7. Where I Find My Heaven - Gigolo Aunts
  8. Hurdy Gurdy Man - Butthole Surfers
  9. Too Much Of A Good Thing - The Sons
  10. The Bear Song - Green Jelly
  11. Take - The Lupins
  12. You Sexy Thing - Deee-Lite
  13. Get Ready - The Proclaimers
  14. Todd Rundgren - Can We Still Be Friends
  15. Pretty Woman - Roy Orbison

Nel film sono inserite anche due canzoni non accreditate, The Rain, the Park and Other Things dei The Cowsills e Mmm Mmm Mmm Mmm, anch'essa dei Crash Test Dummies.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Durante la festa organizzata da Mary c'è un chiaro riferimento al film Il silenzio degli innocenti, quando Lloyd sostiene di volerle mangiare il fegato servito con fave e una bottiglia di Chianti, famosa citazione di Hannibal Lecter.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Scemo & + scemo 2.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema