Repubblica Socialista Sovietica Ucraina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Repubblica Socialista Sovietica Ucraina
Repubblica Socialista Sovietica Ucraina – Bandiera Repubblica Socialista Sovietica Ucraina - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Motto: Пролетарі всіх країн, єднайтеся!
Proletari vsich krajin, jednajtesja!
(Proletari di tutto il mondo, unitevi!)
Repubblica Socialista Sovietica Ucraina - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Українська Радянська Соціалістична Республіка, Українська РСР
Nome ufficiale Украинская Советская Социалистическая Республика, Украинская ССР
Lingue ufficiali ucraino (dal 1990)[1]
Lingue parlate
Inno Inno della RSS Ucraina
Capitale
Dipendente da URSS URSS
Politica
Forma di Stato Soviet Supremo[5]
Forma di governo URSS
Nascita 25 dicembre 1917 con Jurij Leonidovyč P'jatakov
Fine 24 agosto 1991 con Stanislav Ivanovyč Hurenko
Causa Indipendenza
Territorio e popolazione
Massima estensione 603.700 km² nel 1989
Popolazione 51.706.746 nel 1989
Economia
Valuta Rublo sovietico (рубль)
Varie
Prefisso tel. +7 03/04/05/06
Evoluzione storica
Succeduto da Ucraina Ucraina
Ora parte di Ucraina Ucraina

La Repubblica Socialista Sovietica Ucraina o RSSU fu una delle 15 repubbliche dell'Unione Sovietica dalla sua nascita, il 25 dicembre 1917 alla sua sostituzione da parte dell'Ucraina indipendente il 24 agosto 1991.[6]

Il nome[modifica | modifica sorgente]

Inizialmente, quando la Repubblica Comunista Ucraina venne proclamata a Charkiv nel 1919 era conosciuta come la Repubblica popolare ucraina, cosa che generò parecchia confusione con l'omonima Repubblica Popolare Ucraina ma con capitale Kiev che è nota anche col nome di Repubblica Nazionale ucraina per distinguersi dalla prima. Con il formarsi dell'Unione Sovietica nel 1923 il nome venne cambiato in Repubblica Socialista Sovietica Ucraina con iniziali УССР in ucraino (RSSU in italiano).

Nel 1936 il nome della repubblica venne cambiato di nuovo, così come quello di tutte le altre repubbliche sovietiche trasponendo la seconda e la terza parola: dal 1936 al 1991 la denominazione è Ucraina Sovietica Socialista Repubblica (l'ordine delle parole ucraino consente i tre aggettivi prima del nome finale).

I nomi ufficiali in ucraino e russo erano:

  • in ucraino: Українська Радянська Соціалістична Республіка (УРСР)[?], traslitterato: Ukrajins’ka Radjans’ka Socialistyčna Respublika (URSR)
  • in russo: Украинская Советская Социалистическая Республика (УССР)[?], traslitterato: Ukrainskaja Sovetskaja Socialističeskaja Respublika (USSR)

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fu un membro fondatore dell'Unione Sovietica dal momento in cui nacque nel 1922. Dopo la seconda guerra mondiale, nel 1945, furono approvati alcuni emendamenti alla Costituzione della RSS Ucraina: questi cambiamenti portarono il Paese a una maggior autonomia dall'URSS in campo di politica internazionale, pur rimanendo all'interno dell'Unione Sovietica. In particolare, questi emendamenti permisero all'Ucraina di diventare uno dei membri fondatori delle Nazioni Unite insieme all'URSS e alla RSS Bielorussa. In realtà, il seggio ottenuto era senza significato, era un semplice modo per fare avere all'URSS tre voti anziché uno soltanto.

La capitale fu all'inizio Charkiv (dal 1918 al 1934)[3] e in seguito Kiev.[4] La Crimea fu annessa alla repubblica nel 1954, scorporandola dalla RSSF Russa.

La RSS Ucraina fu rinominata Ucraina il 24 agosto 1991, giorno in cui si separò dall'Unione Sovietica, diventando uno stato indipendente.[6]

Poster sovietico in lingua ucraina: L'unione eterna dei lavoratori, dei braccianti e dell'intelligenza è la base sociale dell'URSS

Leader della RSS Ucraina[modifica | modifica sorgente]

I leader del Partito Comunista ucraino (e di fatto capi dello stato) furono:

  1. Jurij Leonidovyč P'jatakov (1918)
  2. Stanislav Vikentijovyč Kosior (1919-1920)
  3. Dmytro Zacharovyč Manuïl's'kyj (1921-1923)
  4. Emanuïl Jonovyč Kvirinh (1923-1925)
  5. Lazar Мојsejovyč Kahanovič (1925-1928)
  6. Stanislav Vikentijovyč Kosior (1928-1938)
  7. Nikita Chruščëv (1938-1949)
  8. Leonid Heorhijovyč Mel'nykov (1949-1953)
  9. Oleksij Ilarionovyč Kyryčenko (1953-1957)
  10. Mykola Viktorovyč Pidhornyj (1957-1963)
  11. Petro Juchymovyč Šelest (1963-1972)
  12. Volodymyr Vasyl'ovyč Ščerbyc'kyj (1972-1989)
  13. Volodymyr Antonovyč Ivaško (1989-1990)
  14. Stanislav Ivanovyč Hurenko (1990-1991)

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Ordine di Lenin (2) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Lenin (2)
— 1958 e 1968
Ordine della Rivoluzione d'Ottobre - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Rivoluzione d'Ottobre
— 1970
Ordine dell'Amicizia tra i popoli - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dell'Amicizia tra i popoli
— 1972

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Law of Ukraine "About languages of the Ukrainian SSR"
  2. ^ Language Policy in the Soviet Union by Lenore Grenoble, Springer Science+Business Media, 2003, ISBN 978-1-4020-1298-3.
  3. ^ a b (UK) History, Kharkiv Oblast Government Administration. URL consultato il 16 aprile 2011.
  4. ^ a b (UK) Soviet Encyclopedia of the History of Ukraine, Academy of Sciences of the Ukrainian SSR, 1969-1972.
  5. ^ History of Ukraine - The Land and Its Peoples by Paul Robert Magocsi, University of Toronto Press, 2010, ISBN 1442640855
  6. ^ a b A History of Ukraine: The Land and Its Peoples by Paul Robert Magocsi, University of Toronto Press, 2010, ISBN 1442610212 (page 722/723)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]