Parlamento scozzese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Parlamento scozzese
Scottish Parliament, Main Debating Chamber - geograph.org.uk - 1650829.jpg
Istituito 12 maggio 1999
Presidente Tricia Marwick (SNP)
Gruppi politici Governo

Opposizione

Sede Edimburgo
Indirizzo Scottish Parliament Building, Holyrood
Sito web http://www.scottish.parliament.uk

Il Parlamento scozzese (inglese Scottish Parliament, gaelico scozzese Pàrlamaid na h-Alba, scots Scots Pairlament) è il parlamento monocamerale nazionale della Scozia, la cui sede è presso il quartiere di Holyrood della capitale Edimburgo. Il Parlamento, informalmente chiamato «Holyrood», è un corpo democraticamente eletto, con 129 membri che sono chiamati MSPs, Members of the Scottish Parliament. I deputati sono eletti per mandati quadriennali utilizzando il Sistema a Membri Addizionali; di conseguenza, 73 deputati rappresentano circoscrizioni geografiche individuali elette con scrutinio maggioritario a singolo turno, mentre gli altri 56 sono eletti in otto regioni con membri addizionali, ognuna delle quali elegge sette deputati.[1] Le elezioni più recenti si sono tenute il 5 maggio 2011.

L'originario Parlamento scozzese detenne il potere legislativo del Regno di Scozia indipendente ed esistette dall'inizio del XIII secolo fino al 1707, quando il Regno di Scozia fu unito con il Regno d'Inghilterra per creare il Regno di Gran Bretagna. In tale occasione il Parlamento di Scozia venne fuso con il Parlamento di Westminster, situato a Londra. L'attuale Parlamento Scozzese è stato creato attraverso lo Scotland Act del 1998, dopo il consenso del popolo scozzese espresso mediante un referendum. Lo Scotland Act delinea le competenze legislative del Parlamento scozzese: ogni potere non riservato al Parlamento britannico è diventato responsabilità del Parlamento scozzese. Tuttavia il Parlamento britannico mantiene il diritto di estendere o ridurre i poteri di Holyrood. Il nuovo Parlamento scozzese si è riunito per la prima volta il 12 maggio 1999. Oltre a detenere il potere legislativo nelle materie "devolute", il Parlamento elegge il Primo ministro della Scozia ed è titolare del rapporto fiduciario con il Governo scozzese.

Il nuovo palazzo del Parlamento è stato realizzato dallo studio di architettura Miralles y Tagliabue nel 2004.

Elezioni[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono state fino ad oggi quattro elezioni del Parlamento scozzese, nel 1999, nel 2003, nel 2007 e nel 2011. Il prossimo voto si terrà nel maggio 2016. I cittadini dell'Unione europea residenti in Scozia hanno il diritto di votare per il Parlamento.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

In seguito alle elezioni legislative del 2007, il Parlamento scozzese era così suddiviso:

Dopo le elezioni legislative del maggio 2011, il Parlamento scozzese è così suddiviso:

  • Scottish National Party (69 seggi)
  • Scottish Labour Party (37 seggi)
  • Scottish Conservative Party (15 seggi)
  • Scottish Liberal Democrats (5 seggi)
  • Scottish Green Party (2 seggi)
  • Indipendente (1 seggio)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ How the Scottish Parliament works, Scottish Parliament, luglio 2013. URL consultato il 22 luglio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]