Maria Teresa di Savoia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maria Teresa di Savoia
Maria Teresa di SavoiaContessa di Artois, ritratto di ignoto.
Maria Teresa di Savoia
Contessa di Artois, ritratto di ignoto.
Contessa d'Artois
Nome completo Maria Teresa di Savoia
Altri titoli Principessa reale di Sardegna
Nascita Palazzo Reale, Torino, Italia, 31 gennaio 1756
Morte Graz, Austria, 2 giugno 1805
Sepoltura 24 luglio 1719
Luogo di sepoltura Mausoleo Imperiale di Graz
Dinastia Savoia
Padre Vittorio Amedeo III di Savoia
Madre Maria Antonietta di Borbone-Spagna
Consorte Carlo X di Francia
Figli Luigi Antonio
Sofia
Carlo
Maria Teresa
Religione cattolicesimo
Firma Signature of Marie Thérèse of Savoy, Countess of Artois on 21 August 1785.jpg

Maria Teresa di Savoia (Torino, 31 gennaio 1756Graz, 2 giugno 1805) è stata una principessa del regno di Sardegna per nascita, contessa d'Artois e principessa di Francia per matrimonio.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Maria Teresa di Savoia bambina, ritratto di Giuseppe Duprà (1760).

Fu figlia del re Vittorio Amedeo III di Savoia e dell'infanta Maria Antonietta di Spagna, figlia del re Filippo V di Spagna e della principessa Elisabetta Farnese.

A seguito di una serie di alleanze dinastiche, Maria Teresa fu promessa sposa al conte di Artois il principe reale Carlo di Francia, figlio di Luigi Ferdinando di Borbone-Francia e Maria Giuseppina di Sassonia, nonché fratello del futuro re di Francia Luigi XVI.

Maria Teresa di Savoia, ritratto di Jean-Baptiste-André Gautier Dagoty (1775).

La cerimonia ebbe luogo il 16 novembre 1773 a Versailles. La sorella maggiore di Maria Teresa, Maria Giuseppina di Savoia, aveva sposato due anni prima il fratello maggiore di Carlo, Luigi Stanislao Saverio di Borbone, conte di Provenza.

Il matrimonio di Maria Teresa e Carlo fu privo di qualsiasi coinvolgimento: il conte d'Artois avrebbe voluto sposare la principessa di Condé, senza contare che in quegli anni era affettuosamente legato alla cognata Maria Antonietta, mentre Maria Teresa era una delle figure più silenziose e meno in vista della corte di Versailles. Non è stata considerata una bellezza a Versailles, ma la sua carnagione era generalmente molto ammirata.

Allo scoppio della Rivoluzione francese fuggì all'estero insieme al marito e ai figli. Morì in esilio a Graz nel 1805. Poiché morì prima dell'ascesa al trono del marito, non ebbe mai il titolo di regina di Francia e fu sepolta come "contessa d'Artois" nel Mausoleo imperiale vicino alla cattedrale di Graz.

Maria Teresa con i suoi tre figli sopravvissuti, ritratto di Charles Leclerc, 1783.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Maria Teresa diede a Carlo quattro figli, due dei quali raggiunsero la maggiore età:


Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Regno di Sardegna
(1720-1831)
Casa Savoia

Stemma savoia.jpg

Maria Teresa Padre:
Vittorio Amedeo III di Savoia
Nonno paterno:
Carlo Emanuele III di Savoia
Bisnonno paterno:
Vittorio Amedeo II di Savoia
Trisnonno paterno:
Carlo Emanuele II di Savoia
Trisnonna paterna:
Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours
Bisnonna paterna:
Anna Maria d'Orléans
Trisnonno paterno:
Filippo I di Borbone-Orléans
Trisnonna paterna:
Enrichetta Anna Stuart
Nonna paterna:
Polissena Cristina d'Assia-Rotenburg
Bisnonno paterno:
Ernesto Leopoldo di Assia-Rotenburg
Trisnonno paterno:
Guglielmo d'Assia-Rotenburg
Trisnonna paterna:
Maria Anna di Löwenstein-Wertheim-Rochefort
Bisnonna paterna:
Eleonora Maria di Löwenstein-Wertheim-Rochefort
Trisnonno paterno:
Massimiliano Carlo Alberto di Löwenstein-Wertheim-Rochefort
Trisnonna paterna:
Polissena Maria Khuen von Lichtenberg und Belasi
Madre:
Maria Antonietta di Borbone-Spagna
Nonno materno:
Filippo V di Spagna
Bisnonno materno:
Luigi, il Gran Delfino
Trisnonno materno:
Luigi XIV di Francia
Trisnonna materna:
Maria Teresa d'Austria
Bisnonna materna:
Maria Anna di Baviera
Trisnonno materno:
Ferdinando Maria di Baviera
Trisnonna materna:
Enrichetta Adelaide di Savoia
Nonna materna:
Elisabetta Farnese
Bisnonno materno:
Odoardo II Farnese
Trisnonno materno:
Ranuccio II Farnese
Trisnonna materna:
Isabella d'Este
Bisnonna materna:
Dorotea Sofia di Neuburg
Trisnonno materno:
Filippo Guglielmo del Palatinato
Trisnonna materna:
Elisabetta Amalia d'Assia-Darmstadt

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Madame Campan, La vita segreta di Maria Antonietta, Roma, Newton Compton, 2006, ISBN 88-541-0785-9.
  • André Castelot, Maria Antonietta: la vera storia di una regina incompresa, Milano, Fabbri Editori, 2000.
  • Benedetta Craveri, Amanti e regine. Il potere delle donne, Milano, Adelphi, 2008, ISBN 978-88-459-2302-9.
  • Carolly Erickson, Maria Antonietta, Milano, Mondadori, 1997, ISBN 88-04-43662-X.
  • Antonia Fraser, Maria Antonietta. La solitudine di una regina, Milano, Mondadori, 2003, ISBN 88-04-50677-6.
  • Evelyne Lever, Maria Antonietta. L'ultima regina, Milano, BUR Biografie, 2007, ISBN 978-88-17-00940-9.
  • Antonio Spinosa, Luigi XVI. L'ultimo sole di Versailles, Milano, Mondadori, 2008, ISBN 978-88-04-58134-5.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]