Jaguar SS100

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jaguar SS100
Jaguar SS 100 1938.jpg
Una Jaguar SS100 in versione Spyder del 1938
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Jaguar
Tipo principale Spyder
Altre versioni Coupé
Produzione dal 1936 al 1939
Sostituisce la Swallow Sidecar SS1
Sostituita da Jaguar XK120
Esemplari prodotti 314
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3.886 mm
Larghezza 1.600 mm
Passo 2.642 mm
Massa 1.043 kg
Jaguar ss100 saloon.jpg
Il profilo della versione Coupé

La Jaguar SS100 è un'automobile sportiva a due posti prodotta dalla casa automobilistica SS Cars Ltd presso lo stabilimento di Coventry tra il 1936 e il 1939. Fu la prima auto della ditta a fregiarsi del nome Jaguar che, da questo momento, verrà usato per tutte le vetture che saranno prodotte dalla SS Cars[1]. Dopo la seconda guerra mondiale, in seguito al grande successo ottenuto dai modelli Jaguar, la denominazione SS Cars mutò appunto in Jaguar Cars. Il numero 100 che identificava il modello si riferiva alla soglia delle 100 miglia orarie che la vettura, secondo i costruttori, era in grado di raggiungere.

Il contesto[modifica | modifica sorgente]

La vettura aveva un telaio con passo di 2,7 metri che era essenzialmente una versione accorciata di quella progettata per la berlina SS 90 del 1935 equipaggiata con un motore a benzina da 2,5 litri. Le sospensioni avevano delle molle semi-ellittiche mentre l'assale era del tipo rigido a balestre[1].

Il motore era uno sviluppo della vecchia unità prodotta dalla Standard Motor Company sempre da 2.500 cm³ che però vantava ampie modifiche passando dalla distribuzione a valvole laterali alle valvole in testa. Le nuove testate dei cilindri vennero progettate da William Heynes e Harry Weslake[1]. Nel nuovo propulsore la potenza massima passò dai precedenti 70 CV (52 KW) a 100 CV (74,5 KW). Venne anche montato un doppio carburatore SU[2].

In seguito, nel 1938, il motore fu portato a 3.500 cm³ e la potenza salì a 125 CV (93 KW)[1]. Il cambio manuale era a quattro rapporti, tranne la prima tutti gli altri rapporti erano sincronizzati. L'impianto frenante era prodotto dalla Girling. Il peso dell'auto era di 1.043 kg.

In un test condotto nel 1937 dalla rivista The Autocar vennero rilevate le seguenti prestazioni: velocità massima con parabrezza abbassato 153 km/h (95 miglia/h) mentre l'accelerazione da 0 a 95 km/h (60 miglia/h) era di 13,5 secondi. Solo con il motore 3.5 la SS100 poté rendere onore al suo nome. Infatti con questo motore la velocità massima superava le 100 miglia/h (161 km/h) con un massimo di 101 miglia/h (162,5 km/h). Anche il tempo di accelerazione da 0 a 60 miglia (il classico 0-100 km/h) scendeva a 10,4 secondi.

I prezzi di listino della SS100 equipaggiata con la motorizzazione 2.5 nel 1937 si attestavano a circa 395 sterline mentre nel 1938 era necessario spendere 445 sterline per entrare in possesso della versione più sportiva con motore 3.5.

La Jaguar SS 100 è considerata come una delle più belle vetture mai costruite dalla casa automobilistica del giaguaro, inoltre è anche una delle più rare in quanto furono prodotti solo 198 esemplari con motore 2.5 e 116 con il propulsore 3.5. Oggi una vettura in buone condizioni può raggiungere cifre molto vicine alle 100.000 sterline ma è talmente raro che una di queste vetture venga venduta che è quasi impossibile indicare il suo valore reale[1].

Veicoli derivanti[modifica | modifica sorgente]

Dalla SS100 prese spunto, nel 1972 la Panther Westwinds, per produrre un modello, la Panther J.72, che ne ricalcava le linee estetiche ma ne modernizzava i contenuti meccanici[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) "Le caratteristiche tecniche della Jaguar SS100"
  2. ^ (EN) Informazioni e fotografie
  3. ^ (EN) La Panther J.72 imita la mitica Jaguar SS100

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili