Jaguar XKSS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jaguar XKSS
Jaguar XK-SS - Flickr - exfordy.jpg
Una Jaguar XKSS
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Jaguar
Tipo principale Roadster
Produzione nel 1957
Esemplari prodotti 16
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3.990 mm
Larghezza 1.660 mm
Altezza 1.120 mm
Passo 2.300 mm
Massa 921 kg
Altro
Assemblaggio Coventry, Regno Unito
Stile Malcolm Sayer
Jaguar XK-SS Rear-view.JPG
Vista posteriore

La XKSS è stata una autovettura sportiva prodotta dalla Jaguar nel 1957. Era la versione stradale della D-Type.

Il contesto[modifica | modifica sorgente]

Dopo che la Jaguar si ritirò dalle competizioni alla fine della stagione 1955, la Casa inglese riutilizzò gli esemplari completi della D-Type rimasti invenduti ed i telai incompiuti del modello citato per allestire la Jaguar XKSS stradale, apportando però delle modifiche rispetto alla vettura da corsa. L’obbiettivo perseguito da William Lyons era quello di recuperare l’investimento operato sugli esemplari e sui telai inutilizzati, indirizzando la nuova vettura verso il mercato statunitense delle auto europee ad alte prestazioni. Al modello da competizione vennero apportate modifiche minori sulla struttura generale, ma furono applicati diversi cambiamenti specifici per rendere la vettura adatta all’uso stradale.

Vennero così aggiunti un sedile e la portiera lato passeggero, i finestrini laterali, un parabrezza a tutta larghezza con contorni cromati, dei paraurti cromati anteriori e posteriori (il cui stile fu applicato più tardi sulla E-Type), delle sottili linee cromate aggiunte sul bordo dei fanali anteriori ed una capote ripiegabile in tessuto per riparare i passeggeri dagli agenti atmosferici. I gruppi ottici posteriori erano poi montati più in alto, sui parafanghi, come per la precedente XK140. Vennero anche tolti la grande pinna posteriore dietro il guidatore ed il divisorio tra sedili anteriori. Il modello venne introdotto al salone dell'automobile di New York del 1957.

La sera del 12 febbraio 1957 un incendio divampò negli stabilimenti Jaguar di Browns Lane distruggendo, tra l’altro, 9 dei 25 esemplari della XKSS che erano completi o semi-completi. Per tale motivo, della XKSS ne vennero prodotti solamente 16 esemplari, la maggior parte dei quali venne venduta negli Stati Uniti d’America.

L'attore statunitense Steve McQueen possedette un esemplare di Jaguar XKSS per uso personale.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Il motore era un sei cilindri in linea anteriore e non sovralimentato. La cilindrata totale a 3.442 cm³, mentre il rapporto di compressione era di 9:1. La testata era fabbricata in lega d’alluminio, mentre il monoblocco era costruito in ghisa. La distribuzione era formata da un doppio albero a camme in testa che comandava due valvole per cilindro. L’alimentazione era assicurata da tre carburatori di marca Weber e modello 45 DCM. La potenza massima erogata dal propulsore era di 250 CV a 7200 giri al minuto, mentre la coppia era 325 N•m a 4500 giri al minuto.

La trasmissione era formata da un cambio manuale a quattro rapporti, mentre la trazione era posteriore.

La velocità massima raggiunta XKSS era di 228 km/h. Il modello poteva accelerare da 0 a 97 km/h in 5,2 secondi.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili