Jaguar D-Type

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jaguar D-Type
1955 Jaguar XKD 34 left.jpg
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Jaguar
Categoria Campionato mondiale sportprototipi
Produzione 1954-1957
Sostituisce Jaguar C-Type
Sostituita da Jaguar XJ13
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Tubolare
Motore Motore 6L da 3.442cm³
Trasmissione Cambio a 4 marce
Dimensioni e pesi
Peso 800 kg

La Jaguar D-Type è stata una vettura da competizione prodotta dalla casa automobilistica britannica Jaguar dal 1954 al 1957.

Storia del progetto[modifica | modifica sorgente]

Vista laterale

Essenzialmente era un C-Type migliorata. Infatti sia il telaio che il motore erano stati rivisitati mentre la carrozzeria aveva una linea ancora più aerodinamica.

La versione standard della D-Type era una vettura monoposto tipo barchetta. Il motore era il classico 6 cilindri in linea di 3.442 cm³ a doppio albero a camme in testa e alimentato da tre carburatori doppio corpo Weber, motore che nella versione da competizione raggiungeva i 285 cv a 5750 giri con un rapporto di compressione di 9:1 e grazie all'accurata aerodinamica e ad un peso di soli 800 kg permetteva alla D-Type di raggiungere i 270 km/h

Fondamentale per la supremazia in gara, come il dominio della 24 ore di Le Mans del 1955, fu l'adozione di serie dei freni a disco forniti dalla Dunlop, come quelli già montati in precedenza sulla C-Type anch'essa vincitrice a Le Mans.

Elementi del design della carrozzeria della D-Type verranno utilizzati sulla successiva E-Type. Questa vettura comunque, dal punto di vista tecnico, non discendeva dalla D-Type.

La produzione totale della D-Type ammontò a, circa, 53 esemplari di D-Type in versione originale e 18 in versione gara.

La XKSS[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Jaguar XKSS.

Negli ultimi anni di produzione ne venne realizzata una versione stradale biposto denominata XKSS. Questa, visto l'utilizzo al quale era destinata, era dotata di due porte di accesso, un parabrezza che copriva tutta la larghezza dell'auto e di una, benché primitiva, copertura per l'abitacolo. Furono prodotte 16 XKSS.

La D-Type nei media[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]