István Friedrich

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
István Friedrich

István Friedrich (Malacka, 1º luglio 1883Vác, 25 novembre 1951) è stato un industriale e politico ungherese che ricoprì la carica di primo ministro per tre mesi nel 1919 e quella di deputato dal 1920 al 1939.

In seguito alla costitutuzione della Repubblica sovietica ungherese venne arrestato con l’accusa di essere un controrivoluzionario ma riuscirà a scappare ed il 6 agosto 1919 prese parte al golpe contro il primo ministro Gyula Peidl. Il 7 agosto 1919 venne nominato premier dall'arciduca Giuseppe, carica che manterrà fino al 25 novembre dello stesso anno. All’inizio degli anni '20 fondò un'associazione d'estrema destra.

Nel 1951, durante il governo comunista di Mátyás Rákosi, venne arrestato, e di lui si persero le tracce.

Carriera sportiva[modifica | modifica sorgente]

István Friedrich
Dati biografici
Nazionalità Ungheria Ungheria
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Carriera
Squadre di club1
19?? MAFC Budapest  ? (?)
Nazionale
1904 Ungheria Ungheria 1 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

In gioventù fu uno dei pionieri del calcio ungherese: giocò infatti per il MAFC Budapest ed ebbe anche occasione di esordire in Nazionale nel 1904.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Friedrich István - national football team player

Controllo di autorità VIAF: 165361089