Alexander von Krobatin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alexander von Krobatin

Alexander von Krobatin (Olomouc, 12 settembre 1849Olomouc, 27 dicembre 1933) è stato un militare austriaco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

I primi anni[modifica | modifica sorgente]

Nato ad Olomouc in Moravia,[1] Krobatin entrò ancora giovane nelle schiere dell'esercito imperiale austriaco e riuscì a diplomarsi all'Accademia di Artiglieria nel 1869 a vent'anni, dopo aver speso diversi anni studiando le innovazioni nel campo dell'artiglieria del XIX secolo. Egli prestò servizio come istruttore del'Accademia Tecnica Militare dal 1877 al 1882 e venne riconosciuto come un esperto in munizioni. Per i suoi meriti nel 1896 venne nominato membro del Ministero della Guerra continuando a lavorare con precisione ed assiduità e raggiungendo il grado di maggior generale nel 1900.

Il ministero della guerra[modifica | modifica sorgente]

Grande amico del Conte Franz Conrad von Hötzendorf, Krobatin venne nominato Ministro imperiale della Guerra nel 1912 e poco dopo la sua arte fu immediatamente impegnata nell'invasione della Serbia a seguito dello scoppio della Prima guerra mondiale che aveva comportato l'assassinio dell'Arciduca Francesco Ferdinando d'Austria. Con lo scoppio delle ostilità Krobatin si rese responsabile anche del mantenimento delle industrie austriache e dell'agricoltura ungherese destinate al sostentamento delle truppe nel conflitto.

Uno dei suoi primi comandi col rango di colonnello generale che ottenne nel febbraio del 1916, fu quello d occuparsi della crisi causata dall'entrata in guerra della Romania al fianco della Triplice Intesa in quanto essa privò definitivamente la Triplice Alleanza di grano e petrolio in enormi quantità. Fortunatamente il mantenimento della conquista della Serbia riuscì a colmare queste mancanze se non altro a livello di cibo che era un problema costante per il fronte.

Feldmaresciallo[modifica | modifica sorgente]

Con le dimissioni di Conrad nel marzo del 1917, Krobatin venne lasciato solo al Consiglio della Corona e venne sollevato dal suo incarico di Ministro della Guerra nell'aprile di quello stesso anno per affidargli il comando delle armate austro-ungariche. Egli fu uno dei più apprezzati ufficiali del suo tempo, soprattutto per le azioni di valore dimostrate a Caporetto nell'ottobre 1917, durante le quali le sue forze presero due divisioni italiane, fatto che gli valse la promozione a Feldmaresciallo il 5 novembre 1917. Affidatogli il comando delle forze del Tirolo, dovette ad ogni modo subire l'offensiva del Piave.

Gli ultimi anni[modifica | modifica sorgente]

Rifiutatosi di piegarsi all'armistizio con gli italiani, von Krobatin fece scontrare le proprie truppe a Vittorio Veneto ancora in una rovinosa battaglia.

Immediatamente dopo la fine della guerra Krobatin si ritirò a vita privata e si rifiutò categoricamente di ricoprire altri incarichi. Egli venne nominato Dottore Onorario di Scienze Tecniche dell'Istituto di Tecnica di Vienna, Presidente Onorario del Fondo di Assistenza dell'Imperatore Carlo e membro onorario dell'associazione d'equitazione "Viribus Unitis" di Vienna.

Morì nella capitale austriaca nel 1933.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Santo Stefano d'Ungheria - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Santo Stefano d'Ungheria
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale di Leopoldo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale di Leopoldo
Cavaliere di II Classe dell'Ordine della Corona Ferrea - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di II Classe dell'Ordine della Corona Ferrea
Croce di I Classe al merito militare - nastrino per uniforme ordinaria Croce di I Classe al merito militare

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (DE) Krobatin, Alexander Freiherr von (österreichischer Ritterstand 1881, Freiherr 1915), Deutsche Biographie. URL consultato l'11 marzo 2013.
Predecessore Ministro della guerra dell'Impero austro-ungarico Successore
Moritz Auffenberg von Komarów 1912-1917 Rudolf Stöger-Steiner von Steinstätten

Controllo di autorità VIAF: 55248441

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie