Dream Theater (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dream Theater
Artista Dream Theater
Tipo album Studio
Pubblicazione 24 settembre 2013[1]
Durata 68:06
Dischi 1
Tracce 9
Genere Progressive metal
Etichetta Roadrunner
Produttore John Petrucci
Registrazione gennaio-maggio 2013, Cove City Sound Studios, Glen Cove (New York)
Formati CD, CD+DVD-A, 2LP, download digitale
Dream Theater - cronologia
Album precedente
(2011)
Singoli
  1. The Enemy Inside
    Pubblicato: 6 agosto 2013
  2. The Bigger Picture
    Pubblicato: 24 settembre 2013
  3. Illumination Theory
    Pubblicato: 19 aprile 2014

Dream Theater è il dodicesimo album in studio del gruppo musicale statunitense omonimo, pubblicato il 24 settembre 2013 dalla Roadrunner Records.[1]

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Antefatti[modifica | modifica sorgente]

Le prime stesure dell'album sono cominciate nel mese di aprile 2012, durante l'A Dramatic Tour of Events.[2] Durante i soundcheck, il gruppo ha registrato alcuni abbozzi del nuovo materiale, mentre il chitarrista John Petrucci ha provato a comporre del materiale in modo indipendente.[3] Il gruppo è entrato negli studi di registrazione nel mese di gennaio 2013,[4] ritornando ai Cove City Sound Studios di Glen Cove (New York),[1] nei quali avevano registrato il precedente album A Dramatic Turn of Events. Il processo di stesura dei testi si è concluso nel mese di maggio,[5] mentre il 6 giugno il gruppo ha annunciato che l'album si sarebbe intitolato come il gruppo e che sarebbe previsto per la pubblicazione il 24 settembre.[1]

Il 9 luglio il gruppo ha rivelato la copertina e la lista tracce dell'album omonimo;[6] nei primi giorni di agosto sono state pubblicate alcune parti di immagini della copertina del primo singolo estratto dall'album, The Enemy Inside,[7] pubblicato in anteprima il 5 agosto dalla rivista USA Today.[8][9] Il 9 settembre, il gruppo ha reso disponibile per l'ascolto la traccia Along for the Ride.[10][11]

Il 10 settembre, Dream Theater è stato ascoltato in anteprima nella sua interezza da dieci fan italiani che hanno partecipato a un concorso indetto dalla Roadrunner Records Italia;[12] a partire dal 16 settembre, invece, l'album è stato reso disponibile per lo streaming.[13][14]

Composizione[modifica | modifica sorgente]

John Petrucci, autore della maggior parte dei testi dell'album

Dream Theater rappresenta un nuovo inizio per il gruppo dopo aver attraversato una fase di transizione con l'album precedente,[15] ed è inoltre il primo album in cui il batterista Mike Mangini è stato interamente coinvolto nel processo di creazione,[1] in quanto per A Dramatic Turn of Events è stata impiegata una drum machine per la stesura delle parti di batteria.[16] Al riguardo, il chitarrista John Petrucci ha commentato:[6]

« Quando le persone hanno ascoltato la batteria, sono letteralmente impazzite. Nell'ultimo album ha fatto un buon lavoro, ma non era ancora con noi quando le parti di batteria erano state create nella fase di processo e ha quindi eseguito le parti di batteria che io avevo programmato. Anche se ha usato la sua creatività nel cambiare alcune parti di batteria, [in questo album] io mi sento come se adesso lui è ora un Mike Mangini scatenato. È tutta opera sua. La creatività, le decisioni e le idee sono tutte sue. »

All'interno dell'album sono contenute alcune sezioni orchestrali, curate dal pianista turco Eren Başbuğ[17] e presenti nell'introduzione strumentale False Awakening Suite e in Illumination Theory;[18] inoltre è presente una strumentale, intitolata Enigma Machine: questo è il primo brano interamente strumentale dai tempi di Stream of Consciousness, contenuta in Train of Thought (2003).[19]

Il disco si conclude con Illumination Theory, una suite della durata di 19 minuti (a cui segue un easter egg strumentale caratterizzato dal pianoforte di Jordan Rudess e dall'orchestra) e suddivisa in cinque parti, la cui prima di queste, intitolata Paradoxe de la lumière noire, è interamente strumentale.[20] A detta di Petrucci, Illumination Theory sarebbe dovuto essere il titolo dell'album, qualora si fosse deciso di assegnare un titolo ad esso.[21]

Pubblicazione e promozione[modifica | modifica sorgente]

Dream Theater è stato pubblicato in vari formati, tutti annunciati attraverso la pagina Facebook del gruppo.[22] Oltre alla versione standard, distribuita nei formati CD, LP e digitale,[23] sono state pubblicate anche una versione speciale con un DVD che racchiude le tracce audio dell'album missate in 5.1 surround sound[23] e un box set in edizione limitata contenente la versione speciale, il vinile dell'album e quello in 45 giri del brano The Bigger Picture e una chiavetta di 2GB che contiene alcune parti isolate del brano Behind the Veil (le quali dovranno essere remixate dai fan per un concorso) e un documentario di mezz'ora intitolato Take This for the Pain (Mike Mangini Audition Improv Jam), che mostra una sessione mai pubblicata delle audizioni di Mike Mangini.[23]

Verso la fine di giugno sono state annunciate le date della prima tappa europea del tour di supporto all'album,[24] intitolato Along for the Ride.[25] La prima tappa europea del tour, che si è svolta nel formato "An Evening With",[25] è partita il 15 gennaio 2014 nella città di Porto (Portogallo) ed è terminata il 24 febbraio a Helsinki (Finlandia).[24] A partire dal mese di marzo 2014 il tour si è svolto anche nell'America settentrionale.[24] Un video promozionale del tour è stato accompagnato da un'anteprima del videoclip di The Looking Glass,[26] il quale è stato pubblicato in anteprima il 3 febbraio 2014.[27]

Il 19 aprile 2014, in occasione dell'annuale Record Store Day, il gruppo ha pubblicato in edizione limitata una versione 33 giri Picture Disc di Illumination Theory.[28]

Giudizio della critica[modifica | modifica sorgente]

Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 4/5 stelle[29]
Loudwire 4.5/5 stelle[30]
PremierGuitar 4/5 stelle[31]
TrueMetal 73/100[32]

L'album ha incontrato giudizi positivi da parte della critica. Thom Jurek di Allmusic ha definito Dream Theater come "uno degli album più dinamici del catalogo dei Dream Theater", elogiando in particolar modo la completa integrazione di Mike Mangini nel gruppo;[29] Loudwire ha assegnato all'album un risultato di 4.5 stelle su 5, lodando il sound più snello rispetto agli album precedenti del gruppo e affermando che "Dominante e atmosferico, Dream Theater spinge la busta in una dimensione musicale, un regno cosmico riservato per il meglio."[30]

Il critico Luke Viertel di PremierGuitar ha descritto Dream Theater come un album che "offre un serraglio di melodie impennate, riff schiaccianti e una notevole abilità musicale."[31] Inoltre, si è soffermato sulla voce di James LaBrie in The Looking Glass, giudicata come una canzone che farà ricordare ai fan del gruppo l'album Images and Words (1992),[31] e sulla sezione centrale di Surrender to Reason, che richiama l'album Falling into Infinity (1997).[31]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. False Awakening Suite – 2:42 (John Petrucci, Jordan Rudess)
    • I. Sleep Paralysis
    • II. Night Terrors
    • III. Lucid Dream
  2. The Enemy Inside – 6:17 (John Petrucci – John Petrucci, Jordan Rudess, John Myung, James LaBrie, Mike Mangini)
  3. The Looking Glass – 4:53 (John Petrucci – John Petrucci, Jordan Rudess, John Myung, James LaBrie, Mike Mangini)
  4. Enigma Machine – 6:02 (John Petrucci, Jordan Rudess, John Myung, Mike Mangini)
  5. The Bigger Picture – 7:41 (John Petrucci – John Petrucci, Jordan Rudess, John Myung, James LaBrie, Mike Mangini)
  6. Behind the Veil – 6:53 (John Petrucci – John Petrucci, Jordan Rudess, John Myung, James LaBrie, Mike Mangini)
  7. Surrender to Reason – 6:35 (John Myung – John Petrucci, Jordan Rudess, John Myung, James LaBrie, Mike Mangini)
  8. Along for the Ride – 4:45 (John Petrucci – John Petrucci, Jordan Rudess)
  9. Illumination Theory – 22:18 (John Petrucci – John Petrucci, Jordan Rudess, John Myung, James LaBrie, Mike Mangini)
    • I. Paradoxe de la lumière noire
    • II. Live, Die, Kill
    • III. The Embracing Circle
    • IV. The Pursuit of Truth
    • V. Surrender, Trust & Passion
Traccia bonus nella versione giapponese[33]
  1. The Enemy Inside (Instrumental / Bonus Track) – 6:17 (John Petrucci – John Petrucci, Jordan Rudess, John Myung, James LaBrie, Mike Mangini)
DVD-Audio bonus presente nella versione Deluxe[34]
  1. 5.1 Audio Mix – 68:06

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Orchestrazioni in False Awakening Suite e in Illumination Theory
Produzione

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2013) Posizione
massima
Australia[35] 15
Austria[35] 7
Belgio (Fiandre)[35] 16
Belgio (Vallonia)[35] 29
Canada[36] 5
Danimarca[35] 6
Finlandia[35] 2
Francia[35] 18
Germania[35] 4
Italia[35] 2
Norvegia[35] 4
Nuova Zelanda[35] 27
Paesi Bassi[35] 4
Portogallo[35] 10
Regno Unito[37] 15
Spagna[35] 11
Stati Uniti[38] 7
Stati Uniti (digital albums)[39] 10
Stati Uniti (hard rock albums)[40] 1
Stati Uniti (rock albums)[41] 3
Svezia[35] 5
Svizzera[35] 5
Ungheria[42] 2

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) New Dream Theater Studio Album Out on September 24th!, Dream Theater, 6 giugno 2013. URL consultato il 20 giugno 2013.
  2. ^ (EN) John Petrucci, Writing for the next DT album officially commenced while in Osaka the other day. Jet lag seems to open up one's creative channels., Facebook, 25 aprile 2012. URL consultato il 20 giugno 2013.
  3. ^ (EN) Eric Grubbs, Dream Theater's John Petrucci On Obsessing Over Rush, Playing "Mary Had a Little Lamb" and More, Dallas Observer, 9 luglio 2012. URL consultato il 20 giugno 2013.
  4. ^ (EN) Bram Teitelman, Exclusive: Dream Theater’s John Petrucci Talks About Decision To Remain On Roadrunner; Win A Signed Film Cel, Metal Insider, 7 dicembre 2012. URL consultato il 20 giugno 2013.
  5. ^ (EN) John Petrucci, DT album is officially wrapped! Looking forward to the mix., Facebook, 1º giugno 2013. URL consultato il 20 giugno 2013.
  6. ^ a b (EN) Dream Theater Cover And Tracklist Revealed, Dream Theater, 9 luglio 2013. URL consultato l'11 luglio 2013.
  7. ^ (EN) Dream Theater, A teaser of the artwork for Dream Theater’s first single off their self-titled album., Facebook, 2 agosto 2013. URL consultato il 3 agosto 2013.
  8. ^ (EN) Exclusive Premiere of "The Enemy Inside", Dream Theater, 5 agosto 2013. URL consultato il 5 agosto 2013.
  9. ^ DREAM THEATER: ascolta in anteprima esclusiva il nuovo singolo ‘The Enemy Inside’, MetalItalia.com, 5 agosto 2013. URL consultato il 5 agosto 2013.
  10. ^ (EN) Mark Bredius, New Track Premiering on Monday!, Dream Theater, 6 settembre 2013. URL consultato il 13 settembre 2013.
  11. ^ (EN) GRAMMY.com Exclusive First Listen: Dream Theater, Grammy, 9 settembre 2013. URL consultato il 9 settembre 2013.
  12. ^ (EN) Dream Theater: ascolta in anteprima "Dream Theater"!, Roadrunner Records, 1º settembre 2013. URL consultato il 10 settembre 2013.
  13. ^ (EN) Full Album Stream On Monday, September 16th, Dream Theater, 13 settembre 2013. URL consultato il 13 settembre 2013.
  14. ^ DREAM THEATER: in anteprima e in esclusiva ascolta il nuovo album “Dream Theater”, MetalItalia.com, 16 settembre 2013. URL consultato il 16 settembre 2013.
  15. ^  DREAM THEATER 2013 - Track by Track Interview with James LaBrie & John Petrucci, a 0:36. YouTube, 5 settembre 2013. URL consultato in data 6 settembre 2013.
  16. ^ (EN) Chris Epting, Jordan Rudess Updates Noisecreep on the Next Dream Theater Album (VIDEO), Noisecreep, 11 gennaio 2013. URL consultato il 20 giugno 2013.
  17. ^ (EN) Eren Başbuğ, recording the parts I arranged for Dream Theater's new album, Facebook, 14 maggio 2013. URL consultato l'8 agosto 2013.
  18. ^ (EN) Note di copertina di Dream Theater, Dream Theater, p. 26 [booklet], Roadrunner Records, CD, 24 settembre 2013.
  19. ^ (EN) Steven Rosen, Dream Theater's John Petrucci: 'You Don't Have to Be Afraid', Ultimate-Guitar.com, 12 agosto 2013. URL consultato il 15 agosto 2013.
  20. ^ (EN) Interview: DREAM THEATER (19/08/13), RockYourLife.fr, 4 settembre 2013. URL consultato il 4 settembre 2013.
  21. ^  DREAM THEATER 2013 - Track by Track Interview with James LaBrie & John Petrucci, a 9:33. YouTube, 5 settembre 2013. URL consultato in data 6 settembre 2013.
  22. ^ (EN) Dream Theater, DREAM THEATER'S 2013 SELF TITLED ALBUM NOW AVAILABLE FOR PRE-ORDER!, Facebook, 6 agosto 2013. URL consultato l'8 agosto 2013.
  23. ^ a b c (EN) Phil Freeman, Dream Theater Pre-Orders Available Now!!!, Roadrunner Records, 6 agosto 2013. URL consultato il 9 agosto 2013.
  24. ^ a b c (EN) Mark Bredius, European Tour Dates for 2014, Dream Theater, 24 giugno 2013. URL consultato il 5 settembre 2013.
  25. ^ a b (EN) Mark Bredius, An Evening With Dream Theater - "Along For The Ride" World Tour, Dream Theater, 11 luglio 2013. URL consultato il 5 settembre 2013.
  26. ^  Dream Theater - Along For The Ride Tour Teaser (Clip). YouTube, 29 gennaio 2014. URL consultato in data 3 febbraio 2014.
  27. ^ DREAM THEATER: in anteprima e in esclusiva il video di “The Looking Glass”, MetalItalia.com, 3 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  28. ^ (EN) Roadrunner Record Store Day Releases, Roadrunner Records, 20 marzo 2014. URL consultato l'11 aprile 2014.
  29. ^ a b (EN) Thom Jurek, Dream Theater in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 4 ottobre 2013.
  30. ^ a b (EN) Chris Epting, Dream Theater, ‘Dream Theater’ – Album Review, Loudwire, 18 settembre 2013. URL consultato il 4 ottobre 2013.
  31. ^ a b c d (EN) Luke Viertel, Album Review: Dream Theater - "Dream Theater", PremierGuitar.com, 13 agosto 2013. URL consultato il 15 agosto 2013.
  32. ^ Tiziano "Vlkodlak" Marasco, RECENSIONE: DREAM THEATER (DREAM THEATER), TrueMetal.it, 24 settembre 2013. URL consultato il 24 settembre 2013.
  33. ^ (EN) Dream Theater – Dream Theater (CD) - Japan in Discogs, Zink Media, Inc. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  34. ^ (EN) Dream Theater – Dream Theater (CD+DVD-Audio) in Discogs, Zink Media, Inc. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  35. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (EN) Dream Theater - Dream Theater, Ultratop. URL consultato il 1º ottobre 2013.
  36. ^ (EN) Dream Theater - Chart history (Canadian Albums), Billboard. URL consultato il 4 ottobre 2013.
  37. ^ (EN) 2013 Top 40 Official Albums Chart UK Archive - 5th October 2013, Official Charts Company. URL consultato il 12 novembre 2013.
  38. ^ (EN) Dream Theater - Chart history (Billboard 200), Billboard. URL consultato il 4 ottobre 2013.
  39. ^ (EN) Dream Theater - Chart history (Digital Albums), Billboard. URL consultato il 4 ottobre 2013.
  40. ^ (EN) Dream Theater - Chart history (Hard Rock Albums), Billboard. URL consultato il 4 ottobre 2013.
  41. ^ (EN) Dream Theater - Chart history (Top Rock Albums), Billboard. URL consultato il 4 ottobre 2013.
  42. ^ (HU) Archívum › Kereső - lista és dátum szerint, Slagerlistak.hu. URL consultato il 4 ottobre 2013. Év: 2013; Hét: 39