Kevin Moore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando info sul cantante blues omonimo, vedi Keb' Mo'.
Kevin Moore
Fotografia di Kevin Moore
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Progressive metal
Ambient
Rock psichedelico
Musica elettronica
Periodo di attività 1985 – in attività
Strumento tastiera
Gruppo attuale OSI, Chroma Key, Kevin Moore
Gruppi precedenti Dream Theater
Album pubblicati 21
Studio 18
Live 2
Raccolte 1

Kevin Moore (Long Island, 26 maggio 1967) è un tastierista, cantante, compositore e produttore statunitense, noto soprattutto per essere stato il primo tastierista del gruppo musicale progressive metal Dream Theater, in cui ha militato dal 1986 al 1995, prima di intraprendere, inaspettatamente, un'originale carriera da solista. È anche co-fondatore del supergruppo progressive rock OSI.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Kevin Moore nasce a Long Island nello stato di New York ed comincia la sua carriera musicale al Kings Park di Long Island studiando piano dall'età di 6 anni e componendo canzoni dall'età di 12 anni. Dopo il diploma di scuola superiore nel 1985, Moore si iscrive alla SUNY Fredonia dove studia musica classica prima di tornare a casa e formare con gli amici di infanzia John Petrucci e John Myung i Majesty, gruppo che più tardi cambio nome in Dream Theater.

Dream Theater[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Dream Theater.

Moore conosceva sin da giovane John Petrucci e John Myung ed, avendo già suonato assieme a loro ai tempi del liceo, al suo ritorno dalla SUNY Fredonia viene reclutato per suonare nei Majesty, gruppo formato dai due amici durante il loro soggiorno di studi a Berklee assieme al cantante Chris Collins e al batterista Mike Portnoy. La formazione registrò e pubblicò il demo omonimo nel 1986.

Poco tempo dopo, Collins abbandonò il gruppo e il suo posto fu preso da Charlie Dominici, con il quale venne registrato il primo album in studio When Dream and Day Unite. Già dall'esordio è subito palese l'eccezionale abilità strumentale e compositiva della band, fra i quali spicca l'eleganza stilistica, compositiva e lirica di Moore. Segue un tour dopo il quale Dominici ruppe con gli altri componenti del gruppo, che trova nel canadese James LaBrie un validissimo sostituto. In due anni di lavoro il gruppo pubblicò il secondo album Images and Words, nella quale Moore avanza in primo piano con assoli di straordinario gusto e tecnica, bilanciati d'altra parte da struggenti melodie di pianoforte (Wait for Sleep, Surrounded) e delicati tappeti sonori. All'uscita dell'album segue un lungo tour mondiale e l'album dal vivo, Live at the Marquee. È durante questa lunga esperienza che i Dream Theater scrivono il materiale per Awake, album che vede la luce nel 1994 in concomitanza con l'abbandono di Moore, il quale ha maturato in quell'ultimo periodo interessi musicalmente distanti dal sound e dalle coordinate stilistici del gruppo nordamericano.

L'uscita dalla band di Kevin Moore è stata per anni oggetto d'interesse per i fan, la quale curiosità è stata appagata da alcune interviste rilasciate da John Petrucci e soci. La motivazione principale risiede dunque nelle divergenze musicali, tant'è che lo stesso Petrucci racconta di come Moore componesse, durante le registrazioni di Awake, materiale molto diverso dal classico stile Dream Theater. Per quanto riguarda lo stesso Moore, lo stesso affermò di aver iniziato a trovare noioso lavorare in quel frangente e quindi decise di cambiare.

Il brano Space-Dye Vest, traccia conclusiva di Awake, mostra il primo passo verso il nuovo sentiero musicale intrapreso dal tastierista.

Chroma Key e OSI[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Chroma Key (gruppo musicale) e OSI (gruppo musicale).

Lasciati i Dream Theater per un crescente bisogno di operare in ambito solista, con coordinate del tutto diverse dai progster americani, Moore abbandona lo stato di New York per trasferirsi in Nuovo Messico a Santa Fe previo un lungo viaggio nel quale matura le esperienze che lo conducono a Dead Air for Radios, prima release del suo progetto solista Chroma Key nel 1998. In continuo movimento Kevin si trasferisce prima a Los Angeles, dove produce nel 2000 You Go Now, per poi abbandonare la città e trasferirsi in Costa Rica dove vivrà per tre anni.

La natura "errante" di Moore, che lo vedrà protagonista di svariati viaggi e spostamenti, rappresenta una delle sue fonti principali di ispirazione. Altro ingrediente fondamentale dei suoi progetti sono le registrazioni di dialoghi vocali che egli inserirà, come sample, nelle sue composizioni, una soluzione che già trovava espressione, seppur parzialmente, negli anni passati con i Dream Theater.

Sistematosi, inizia a scrivere e registrare idee per il terzo disco di Chroma Key mentre conduce bisettimanalmente una trasmissione radio di matrice attivista per la stazione ad onde corte Radio for Peace International con sede a San Jose. Queste trasmissioni costituiranno una raccolta di musica composta per la trasmissione e frammenti di dialoghi, Memory Hole, disponibile esclusivamente per il download digitale.

Al periodo risale inoltre la non chiusa parentesi OSI, Office of Strategic Influence, ambizioso concept album frutto di Moore, Jim Matheos dei Fates Warning (con cui peraltro Moore aveva già collaborato più di una volta come tastierista per A Pleasant Shade of Grey e Disconnected) e Mike Portnoy, ex-collega nei Dream Theater.

Un collaboratore del programma radio di Kevin, l'insegnante di regia e conduttore radio Theron Patterson, invitano Moore a raggiungerlo nella città di Istanbul. Poco dopo Kevin si sposta e inizia a produrre nuovo materiale per la trasmissione radiofonica turca Music Lab. In Turchia, Moore, riceve inoltre la prima commissione come scrittore di musica per il film Okul, primo horror di produzione turca. Il risultato, Ghost Book, esce nel 2004 su InsideOut, nota label di primario interesse per il progressive rock. Ispirato da questo lavoro ha realizzato Graveyard Mountain Home, come Chroma Key.

Nell'aprile 2006 Moore ha proseguito OSI con un seguito, Free, dopo essersi spostato prima a Montreal per poi ritornare a Istanbul, e ha espresso la volontà di portare i Chroma Key e gli OSI in tour.

Nel dicembre dello stesso anno ha deciso di produrre la colonna sonora per un altro film turco horror Küçük Kiyamet, che narra la storia di una famiglia che decide di affittare una casa per le vacanze lungo la spiaggia.

Il 23 marzo 2007 ha eseguito per la prima volta un'esibizione live, con pezzi sia dei Chroma key, in particolare dell'ultimo album, sia degli OSI. Lo spettacolo, più che altro una prova, in previsione di un futuro tour, si è tenuto ad Istanbul, città dove Kevin Moore risiede. L'esibizione non è stata pubblicizzata e in 100 hanno potuto prendere parte all'esibizione. Tutto lo show è stato accompagnato da materiale video; in particolare le canzoni di 'Graveyard Mountain Home' erano accompagnate dal rispettivo spezzone del film.

Nel marzo 2007 è diventato ufficialmente il produttore del gruppo turco industrial rock Makine. Nel 2012 esce Fire Make Thunder, ad oggi l'ultimo lavoro degli OSI.

Strumentazione[modifica | modifica sorgente]

Kevin è passato ad utilizzare altri tipi di sintetizzatori. Utilizza ancora un Kurzweil K2000 è un piano Yamaha CP-70 ma in "You Go Now" ad esempio, in aggiunta a questi utilizza anche un Access Virus, un Moog Memorymoog Plus e un Nord Lead rack. Nell'album degli OSI, Free, usa anche una OpenLabs Neko workstation.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Solista[modifica | modifica sorgente]

Con i Dream Theater[modifica | modifica sorgente]

Con i Chroma Key[modifica | modifica sorgente]

Con gli OSI[modifica | modifica sorgente]

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Videografia[modifica | modifica sorgente]

Con i Dream Theater[modifica | modifica sorgente]

Con i Fates Warning[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 27325718