Distanze astronomiche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Per distanze astronomiche si intendono quelle distanze tipiche tra i sistemi stellari e le varie entità astronomiche (galassie, nebulose) del nostro universo. Tali distanze richiedono adeguate unità di misura, essendo estranee alle normali lunghezze che la quotidianità e l'esperienza ci propongono.

Unità di misura di distanze astronomiche[modifica | modifica sorgente]

Le unità di misura delle distanze astronomiche sono:

  • Unità astronomica (ua[1]): distanza media Terra-Sole (149 600 000 km)
  • Anno luce (a.l.): distanza percorsa in un anno dalla luce nel vuoto, che viaggia a circa 300 000 km/s (9 463 miliardi di km)
  • Parallasse per secondo (Parsec, pc): distanza dalla Terra di una stella che ha una parallasse annua di 1 secondo d'arco (30 900 miliardi di km)

Note[modifica | modifica sorgente]

Dal 1º ottobre 1981 sono state escluse dal Sistema internazionale di unità di misura (SI), anche se vengono ancora utilizzate.

  1. ^ Simbolo ufficiale secondo lo standard ISO 80000

Corrispondenze tra le diverse unità di misura di distanze astronomiche[modifica | modifica sorgente]

Unità di misura Corrispondente a:
  km ua a.l. pc
Unità astronomica 149.6 x 106 1 15.8 x 10−6 4.8 x 10−6
Anno luce 9463 x 109 63255 1 0.31
Parsec 30900 x 109 206265 3.26 1