Campionato del mondo di scacchi classico 2004

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il campionato del mondo di scacchi classico 2004 fu conteso tra Vladimir Kramnik e Péter Lékó a Brissago, in Svizzera, tra il 25 settembre e il 18 ottobre. Il match finì in parità (7-7), permettendo a Kramnik di conservare il suo titolo.

Contesto[modifica | modifica sorgente]

In seguito alla divisione del titolo mondiale (operata nel 1993 da Garry Kasparov e Nigel Short in polemica con la FIDE), Kasparov organizzò due campionati del mondo paralleli a quelli della FIDE (nel 1995 e nel 2000), perdendo quest'ultimo contro Kramnik.

Un tentativo di ricomporre la frattura, sponsorizzato dal Grande Maestro Yasser Seirawan, prevedeva che il campione del mondo della FIDE avrebbe giocato un match contro Kasparov, il cui vincitore avrebbe poi affrontato il vincente di un altro match, organizzato da Kramnik: questo fu il campionato mondiale classico 2004. L'altro match (quello di Kasparov) non fu tuttavia mai giocato a causa dell'assenza di sponsor; per la riunificazione si dovette aspettare quindi il 2006, con il match tra Kramnik e Veselin Topalov.

Scelta dello sfidante[modifica | modifica sorgente]

Per scegliere lo sfidante venne usata l'edizione del 2002 del torneo di Dortmund, un torneo annuale ad inviti tra otto dei più forti scacchisti. Non tutti i più forti giocatori accettarono tuttavia l'invito: Kasparov rinunciò perché pensava di aver diritto ad una rivincita per il match del 2000, grazie ai risultati nei tornei del 2001;[1] Anand, invece, al secondo posto nella graduatoria Elo dell'epoca, rifiutò a causa dell'impegno contrattuale con la FIDE (ai cui campionati del mondo partecipava).

La formula del torneo prevedeva che gli otto giocatori fossero divisi in due gironi da quattro giocatori, ognuno dei quali avrebbe giocato due partite contro gli altri componenti del girone; si sarebbero svolte poi delle semifinali e una finale. L'evento si svolse tra il 6 e il 21 luglio.[2]

Gruppo 1
Pos. Giocatore 1 2 3 4 Totale
1 Veselin Topalov (Bulgaria Bulgaria) -- ½ ½ 1 ½ 1 ½ 4
1 Alexei Shirov (Spagna Spagna) ½ ½ -- ½ 1 ½ 1 4
3 Boris Gelfand (Israele Israele) 0 ½ ½ 0 -- 1 ½ 2,5
4 Christopher Lutz (Germania Germania) 0 ½ ½ 0 0 ½ -- 1,5
Gruppo 2
Pos. Giocatore 1 2 3 4 Totale
1 Evgeny Bareev (Russia Russia) -- 1 0 ½ ½ 1 1 4
2 Péter Lékó (Ungheria Ungheria) 0 1 -- ½ 1 ½ ½ 3,5
3 Michael Adams (Inghilterra Inghilterra) ½ ½ ½ 0 -- ½ ½ 2,5
4 Alexander Morozevich (Russia Russia) 0 0 ½ ½ ½ ½ -- 2
  Semifinali Finale
           
 Péter Lékó 2,5  
 Alexei Shirov 0,5  
     Péter Lékó 2,5
   Veselin Topalov 1,5
 Veselin Topalov 3,5
 Evgeny Bareev 2,5  

Campionato mondiale[modifica | modifica sorgente]

Il campionato mondiale fu giocato al meglio delle 14 partite. Kramnik, in svantaggio 6-7 prima dell'ultima partita, riuscì a vincerla con una novità alla sesta mossa (una Caro-Kann)[3], pareggiando così il match e conservando il titolo.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 Totale
Vladimir Kramnik (Russia Russia) 1 ½ ½ ½ 0 ½ ½ 0 ½ ½ ½ ½ ½ 1 7
Péter Lékó (Ungheria Ungheria) 0 ½ ½ ½ 1 ½ ½ 1 ½ ½ ½ ½ ½ 0 7

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Comunicato stampa
  2. ^ Risultati, The Week in Chess 401, 15 luglio 2002
  3. ^ Commento

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Campionato del mondo di scacchi
1886, 1889, 1891, 1892 (Steinitz) | 1894, 1897, 1907, 1908, 1910/I, 1910/II (Lasker) | 1921 (Capablanca) | 1927, 1929, 1934 (Alechin) | 1935 (Euwe) | 1937 (Alechin) | 1948, 1951, 1954 (Botvinnik) | 1957 (Smyslov) | 1958 (Botvinnik) | 1960 (Tal') | 1961 (Botvinnik) | 1963, 1966 (Petrosjan) | 1969 (Spassky) | 1972 (Fischer) | 1975, 1978, 1981, 1984 (Karpov) | 1985, 1986, 1987, 1990 (Kasparov)
Titolo diviso
PCA/"Classici" FIDE
1993, 1995 (Kasparov) | 2000, 2004 (Kramnik) 1993, 1996, 1998 (Karpov) | 1999 (Chalifman) | 2000 (Anand) | 2002 (Ponomarëv) | 2004 (Kasymdžanov) | 2005 (Topalov)
Riunito
2006 (Kramnik) | 2007, 2008, 2010, 2012 (Anand) | 2013 (Carlsen) | In programma: 2014
scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi