Campionato del mondo di scacchi 1984

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il campionato del mondo di scacchi 1984 fu conteso tra il campione del mondo Anatolij Karpov e lo sfidante Garry Kasparov a Mosca tra il 10 settembre 1984 e l'8 febbraio 1985. Dopo 48 partite e cinque mesi di gioco, il match fu fermato dal presidente della FIDE Florencio Campomanes, in favore di un nuovo incontro da disputarsi l'anno seguente, nonostante entrambi i giocatori avessero espresso l'intenzione di continuare.

Qualificazioni[modifica | modifica sorgente]

Furono giocati tre interzonali di qualificazione, ognuno dei quali qualificò due giocatori per i match dei candidati: uno a Las Palmas, in Spagna (vinto da Zoltan Ribli), un altro a Mosca (vinto da Kasparov) e il terzo a Toluca, in Messico (vinto da Lajos Portisch ed Eugenio Torre). Tutti furono giocati con la formula del girone all'italiana tra 14 giocatori.

Ai sei qualificati si aggiunsero, per contendersi il diritto di sfidare Karpov, Viktor Korchnoi e Robert Hübner, rispettivamente ultimo sfidante per il campionato e ultimo finalista dei match dei candidati. Vi furono anche delle controversie quando il match di semifinale tra Kasparov e Korchnoi, originariamente previsto a Pasadena (California), venne spostato a Londra a causa dell'impossibilità per Kasparov di recarsi negli Stati Uniti.

  Quarti di finale
Semifinali
Finale
                           
Mosca
 Garry Kasparov 6  
Londra
 Aleksandr Beljavskij 3  
   Garry Kasparov 7  
Bad Kissingen
   Viktor Korchnoi 4  
 Lajos Portisch 3
Vilnius
 Viktor Korchnoi 6  
   Garry Kasparov 8,5
Alicante
   Vasilij Smyslov 4,5
 Zoltan Ribli 6  
Londra
 Eugenio Torre 3  
   Zoltan Ribli 4,5
Velden
   Vasilij Smyslov 6,5  
 Robert Hübner 7
 Vasilij Smyslov[1] 7  

Campionato mondiale[modifica | modifica sorgente]

Il campionato cominciò il 10 settembre 1984.

Il titolo mondiale sarebbe stato vinto dal giocatore che avesse vinto per primo sei partite, senza contare quindi le patte e senza limitazione di tempo. Le prime partite furono favorevoli a Karpov, che si portò sul 4-0 già alla nona partita, prima che iniziasse una lunga serie di patte che durò fino alla 27ª partita, quando Karpov si portò sul 5-0. Il match continuò con una vittoria di Kasparov alla 32ª partita, seguita da un'altra serie di patte, che terminò con una coppia di vittorie dello sfidante alla 47ª e 48ª partita.

A questo punto, l'8 febbraio 1985, il presidente della FIDE Florencio Campomanes decise di interrompere il campionato del mondo, motivando la sua decisione con lo stato di salute dei due giocatori (in particolare Karpov era dimagrito di 10 kg), indicendo un nuovo match con punteggio azzerato da disputarsi nello stesso 1985. Entrambi i giocatori contestarono questa decisione per vari motivi:

  • Karpov era in vantaggio al momento della sospensione e con l'azzeramento del punteggio vedeva cancellate le sue cinque vittorie contro le tre dell'avversario.
  • Kasparov, sebbene provato dalla lunghezza del match, era in ottima salute al contrario del campione che era fisicamente e psicologicamente distrutto. Non a caso le ultime due partite disputate si erano risolte con nette vittorie dello sfidante, i sostenitori di Garri ritenevano che se il match fosse continuato egli avrebbe potuto vincere agevolmente e in breve tempo le tre partite necessarie contro un Karpov ridotto allo stremo delle forze ed incapace di reagire.

A luglio, un congresso della FIDE stabilì che il campionato sarebbe stato rigiocato a settembre, al meglio delle 24 partite; per risarcire Karpov dei due punti di vantaggio conquistati nel campionato abortito, gli fu assegnato il diritto, in caso perdesse il nuovo match, di tentare di riconquistarlo in un nuovo campionato mondiale.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32
Anatoly Karpov (URSS URSS) ½ ½ 1 ½ ½ 1 1 ½ 1 ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ 1 ½ ½ ½ ½ 0
Garry Kasparov (URSS URSS) ½ ½ 0 ½ ½ 0 0 ½ 0 ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ 0 ½ ½ ½ ½ 1
33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 Totale
Anatoly Karpov ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ 0 0 5 (25)
Garry Kasparov ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ 1 1 3 (23)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Deciso con sorteggio

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Campionato del mondo di scacchi
1886, 1889, 1891, 1892 (Steinitz) | 1894, 1897, 1907, 1908, 1910/I, 1910/II (Lasker) | 1921 (Capablanca) | 1927, 1929, 1934 (Alechin) | 1935 (Euwe) | 1937 (Alechin) | 1948, 1951, 1954 (Botvinnik) | 1957 (Smyslov) | 1958 (Botvinnik) | 1960 (Tal') | 1961 (Botvinnik) | 1963, 1966 (Petrosjan) | 1969 (Spassky) | 1972 (Fischer) | 1975, 1978, 1981, 1984 (Karpov) | 1985, 1986, 1987, 1990 (Kasparov)
Titolo diviso
PCA/"Classici" FIDE
1993, 1995 (Kasparov) | 2000, 2004 (Kramnik) 1993, 1996, 1998 (Karpov) | 1999 (Chalifman) | 2000 (Anand) | 2002 (Ponomarëv) | 2004 (Kasymdžanov) | 2005 (Topalov)
Riunito
2006 (Kramnik) | 2007, 2008, 2010, 2012 (Anand) | 2013 (Carlsen) | In programma: 2014
scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi