Florencio Campomanes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Florencio Campomanes nel 2008

Florencio Campomanes (Manila, 22 febbraio 1927Baguio, 3 maggio 2010) è stato uno scacchista filippino. Ha preso parte a diverse olimpiadi scacchistiche rappresentando il suo paese nelle seguenti edizioni: Mosca (1956), Monaco di Baviera (1958), Lipsia (1960) e L'Avana (1966). È tuttavia più noto per essere stato per tredici anni presidente della Federazione Internazionale di Scacchi (FIDE) dal 1982 al 1995.

La sua scalata ai vertici mondiali iniziò nella veste di organizzatore: nel 1978 ottenne infatti di ospitare nella sua terra natale l'incontro per il titolo mondiale tra Anatolij Karpov e Viktor Korčnoi. Venne eletto presidente della FIDE nel 1982, carica che mantenne fino al 1995. La sua presidenza attraversò diversi momenti difficili, molti dei quali dovuti a divergenze con Garri Kasparov: l'inimicizia tra il filippino ed il campione azero risale all'epoca della sfida del 1984 con il palio il titolo mondiale tra Karpov e Kasparov, interrotto a causa dell'eccessiva durata. Il dissidio esplose definitivamente nel 1993, quando Kasparov, accusando la FIDE di incapacità nel reperire fondi e nel tutelare l'interesse del gioco e dei giocatori, abbandonò la federazione e ne fondò una propria, denominandola Professional Chess Association (PCA).

A Campomanes è succeduto nel 1995 come presidente della FIDE il discusso magnate calmucco Kirsan Ilijumzhinov, il quale è da allora presidente onorario della federazione mondiale, occupandosi dell'organizzazione dei più importanti eventi internazionali quali i campionati del mondo, le olimpiadi di scacchi, i tornei zonali ed interzonali.

Il 5 febbraio 2003, il Sandiganbayan, il tribunale filippino contro la corruzione, ha inflitto a Campomanes una condanna ad un anno e dieci mesi di reclusione per aver sottratto dei fondi che la commissione governativa per lo sport aveva destinato nel 1992, durante il regime del dittatore Marcos, all'organizzazione delle olimpiadi scacchistiche di Manila. A causa dell'età avanzata e dei ricorsi presentati dai suoi avvocati, però, Campomanes non ha effettivamente scontato neppure un giorno di prigione.

Campomanes è morto il 3 maggio 2010 all'età di 83 anni[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fide, è morto l'ex presidente Campomanes. URL consultato il 23 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]